-
-
2.186 m
1.506 m
0
3,2
6,3
12,69 km

Visto 7621 volte, scaricato 35 volte

vicino Rovere, Abruzzo (Italia)

Dal Vado di Pezza (1468 m), si percorre la sterrata per Ovindoli, verso sud, fino al primo tornante (1534 m), dove la si lascia e si inizia a percorrere il piano del Ceraso diretti a ovest (CAI 10A), fino al suo termine. Entrando nel bosco sempre diretto ad ovest, il sentiero si tiene sulla sinistra del fosso e risale a svolte; a circa 1700 m si fa ripido e sale a tornanti fino ad uscire dal bosco a quota 1790 m. Ora percorre in direzione NO un valloncello erboso, tenendosi alto sulla destra del suo fondo. A quota 2032 m, il sentiero si affaccia sul valloncello sottostante la parete est della Cimata della Cerasa e si biforca: si prende a destra sul 10B e si risale il pendio sassoso che porta al cocuzzolo del Costone della Cerasa (2119 m). Di qui si prosegue in direzione NO e si scende rapidamente alla sella sottostante per poi risalire alla cima della Cimata della Cerasa (2159 m); ora la cresta punta ad ovest, diventa per un tratto molto stretta per poi riallargarsi sotto l’ampia dorsale sommitale della Costa della Tavola, di cui si raggiunge in breve il punto più alto (2182 m). Proseguendo verso sud si scende dapprima al Vado di Castellaneta (2068 m), da cui si risale molto ripidamente alla cima di Capo di Pezza (2177 m), da cui gode una splendida vista sul massiccio del Velino e sulla Valle Majellama.

La discesa avviene per la stessa via. La non difficile salita alla Tavola e a Capo di Pezza è un’escursione che offre un avvicinamento alle cime tra bei boschi di faggio, seguiti da una spettacolare cresta panoramica e permette di raggiungere in colpo solo ben quattro “2000”.

1 comment

You can or this trail