Tempo  9 ore 40 minuti

Coordinate 1773

Uploaded 27 novembre 2016

Recorded settembre 2016

  • Rating

     
  • Information

     
  • Easy to follow

     
  • Scenery

     
-
-
2.851 m
1.549 m
0
4,3
8,7
17,32 km

Visto 700 volte, scaricato 16 volte

vicino Malga Quarazza, Trentino - Alto Adige (Italia)

La traccia non comprende l'avvicinamento in bici alla Val Tolvà, e parte invece direttamente dalla malga omonima. Dalla malga si può ancora andare avanti in bici fino alla grande conca sotto Forcella Regana, o al massimo fino alla presa dell'acquedotto posta sotto l'attacco del Sentiero Negrelli.
Scavalcata la forcella, si salgono gli Orti fino ad arrivare in vista di un canalino, in precedenza nascosto, che permette l'accesso all'altrimenti ostica cresta che connette l'eccentrico Corno al nodo principale di Cimadasta.
L'itinerario prosegue con una salita al Col della Groppa, facilmente raggiungibile incrociando il sentiero del Col del Vento. Traversa poi per cresta alla Cima dei Diaoli, altrimenti detta Piccola Cimadasta. Per scendere da questa alla forcella di separazione con la cima principale occorre piegare leggermente verso SE, senza tuttavia necessità di arrivare al sentiero del Col del Vento. Dalla forcella si possono attaccare le rocce della cima in due punti, qui è stato usato il canalino di sinistra, che è quello che raggiunge prima il sentiero della via normale dal Lastè dei Fiori.
Discesa del tutto ordinaria attraverso la Forzeleta, Forcella del Passetto e infine il Sentiero Negrelli.

View more external

Dotata anche di bivacco aperto al pubblico, senza scritte minatorio del tipo di quelle che si trovano in Rava o in Fierollo per chi pernotta senza autorizzazione.
Situato pochi metri dopo la malga; precede un tratto ripido. Fra il ponte e la malga sta un piccolo ricovero, chiuso, chiamato Baito del Pastore.
Nel pianoro detto Campío de Sora. Successivamente la strada si fa piú sconnessa e procedere in bici è piú impegnativo.
Al termine di una salita ripida; buon posto panoramico per una sosta prima dell'ultimo km nel pianoro finale
Termine della stradina, ormai ridotta a traccia solcata da continui torrentelli.
Marcata anche questa da specifica scritta in giallo!
Il bivio per gli Orti sta poco sotto la forcella, sul versante nord.
Waypoint posto al termine del traverso e all'inizio dei tornantini fra placche granitiche e cascatelle.
Permette di raggiungere il Corno con breve deviazione dagli Orti.
Punto panoramico di valore, grazie alla sua posizione decentrata.
Collega il Corno al massiccio principale.
Salendo verso Col della Groppa e Cima dei Diaoli si incontra il sentiero del Col del Vento.
Seconda cima per altezza, a torto raramente raggiunta.
Fra le due cime principali. Molto sassoso.
Può essere raggiunta direttamente da Forcella dei Diaoli mediante due canalini; il migliore è quello meno diretto sulla sinistra, che raggiunge il sentiero il prima possibile.
Si raggiunge dal Lastè dei Fiori con breve tratto attrezzato.
Croce e tettuccio di lamiera.

4 commenti

You can or this trail