Tempo  4 ore 45 minuti

Coordinate 447

Caricato 24 aprile 2018

Recorded aprile 2018

  • Rating

     
  • Information

     
  • Easy to follow

     
  • Scenery

     
-
-
1.126 m
449 m
0
2,3
4,6
9,24 km

Visto 154 volte, scaricato 3 volte

vicino Monte, Veneto (Italia)

Ecco come trasformare una possibile facile camminata e in un ravanage stile marines in Vietnam… eh si, perché il buon Alex Amadeus ci aveva invitato per un giretto rilassante, cui noi felici (anche per ritrovarci) avevamo detto siiiii, ci siamooooo!

Lungo il cammino evitiamo la facile cresta per il Pastello, troppo al sole, dice Alex, e allora si prosegue su sterrata, poi su sentiero sempre più flebile, poi una prima deviazione farlocca. Ritorniamo sui nostri passi e troviamo una bella traccia che costeggia rocce verticali, si prosegue tranquilli sino a che la traccia sparisce all’improvviso, diamo un occhiata al gps, qualcuno, e non faccio nomi, scambia righe casuali per sentieri, ma è solo una linea che divide il territorio e che segue una cresta. Saliamo ripidamente, a volte gattonando e a volta aggrappandoci alle roccette affioranti, pestiamo cacchine di ungulati, solo loro possono affrontare senza problemi questo intreccio di rami.

Il primo buon riferimento sembra essere un capanno ben mimetizzato, pensiamo che se qua viene un cacciatore ci sarà pure un sentiero. Il sentiero non c’è, si prosegue ancora ripidamente, su traccia che più che altro sembra un rigagnolo formato dalle piogge, io davanti spacco rami per aprire una via, dietro ognuno va per i cazzi suoi. Con tenacia arriviamo in cresta, e lì tutto è più facile, solo il caldo si frappone alla cima che oramai non è lontana.

Eccoci alla piccola croce, poco più avanti la vera cima è invasa dai ripetitori, ci sediamo e godiamo del panorama e di quel filo d’aria che sembra manna caduta dal cielo, il sole è da luglio pieno e ci striniamo per bene. Poi scendiamo, dopo la sosta banana, la discesa è più facile ma segnalata si e no, davanti fa strada l’ormai ex Re della Lessinia, quello che conosce, o conosceva tutti i sentieri; stavolta indovina il percorso, attraversiamo zone coltivate a vigne (Amarone), poi siamo di nuovo a Monte dove chiediamo al proprietario della trattoria se si può mangiare qualcosa, nix, siamo fuori orario, ci va meglio con la seconda trattoria, e tutto finisce bene, gambe sotto il tavolo e grasse risate. Io intanto cerco di annegare nella birra…

Grazie ragazzi e alla prossima, meglio organizzati… A' la prochaine! Menek

Nota 1): Alex Re? Moltiplicato per sette… ma tutti sfigati come meritano:

https://www.youtube.com/watch?v=LTC6zd_jke8

1 comment

  • Foto di KrisJ

    KrisJ 29-apr-2018

    I have followed this trail  verificato  View more

    Starts as a good hike! But when you get to the steep part this trail ends in wild nothing. No trail only a steep hill in the wild bush! No route to follow unless you want get lost in wilderness.

You can or this trail