Tempo  6 ore 52 minuti

Coordinate 2330

Caricato 8 novembre 2019

Recorded marzo 2019

-
-
866 m
155 m
0
5,1
10
20,39 km

Visto 4 volte, scaricato 2 volte

vicino Colognole, Toscana (Italia)

Lunga escursione su uno dei versanti del Monte Giovi camminando lungo le strade bianche che si snodano fra le località di Colognole e Acone, sopra la media Valdisieve. Escursione adatta a tutti, l’ho classificata di difficoltà tecnica “MEDIO” per i circa 21 chilometri della lunghezza dell’anello.
Partiamo nei pressi del Circolo ricreativo di Colognole immettendoci sul sentiero SOFT 04 lungo la strada asfaltata che si dirige verso Tamburino, la strada si snoda in aperta campagna fra campi coltivati ad olivo e case coloniche, bello il paesaggio sulla Valdisieve. Percorso circa 3,5 Km in corrispondenza della località Tassinaia (mt.546) termina il tratto asfaltato, poco più avanti proseguendo su essa s’innesta il sentiero CAI n°15 (SOFT 04) la strada sale dolcemente offrendoci altri scorci sulla Valdisieve e nei pressi di Tamburino anche sul Mugello. A Tamburino (mt.801) vi è la “Bottega di Monte Giovi”, un’antica casa colonica oggi trasformata in ristorante con annesso lago artificiale per la pesca sportiva. Proseguendo sul SOFT 04 superiamo il cippo dei partigiani ed il sentiero che sulla nostra destra conduce alla cima del Monte Giovi per poi immetterci sul CAI n°00 (SOFT AP – SOFT 03) in direzione di Prati Novi. La strada discende lentamente con una bella visuale su Rufina, la Vadisieve ed i rilievi circostanti. Dall’azienda agricola i Prati Novi, continuiamo ad abbassarci di quota seguendo la strada fra panorami e brulli pascoli fino alla località di Acone (mt.470), qui la chiesa di S.Eustachio di Acone. L’escursione prosegue sul sentiero CAI n°00, attraverso la bella campagna ricca di edifici rurali e terreni coltivati giungiamo al Molino Uscioli sull’omonimo fosso, attraversiamo il ponte sul torrente e prendiamo a sinistra il sentiero CAI n°14 (Cammino di Dante). Lungo la strada che sale il corso del torrente dopo circa 600 metri si trova sulla destra una piccola grotta che merita visitare (attenzione al fondo scivoloso all’interno), più avanti la strada si allontana dal torrente. Nella bella campagna incontriamo S.Piero a Uscioli, più avanti svoltiamo a destra seguendo il sentiero n°14 che ci riporta in quota dove termina il nostro trekking.
fotografia

.

fotografia

.

fotografia

.

fotografia

.

fotografia

.

fotografia

.

fotografia

.

fotografia

.

fotografia

.

fotografia

.

Commenti

    You can or this trail