Tempo  10 ore 12 minuti

Coordinate 6438

Uploaded 27 maggio 2018

Recorded maggio 2018

-
-
590 m
46 m
0
5,0
10
20,08 km

Visto 476 volte, scaricato 14 volte

vicino Selva Piana-Baia d'Argento, Lazio (Italia)

Ennesima escursione alla scoperta delle bellezze naturali, della flora e dei reperti storico/archeologici del Monte Circeo. Tra i tre diversi sentieri di trekking normalmente percorsi per arrivare sulla cima del promontorio, ognuno bello per le sue caratteristiche, abbiamo scelto ancora quello classico con salita da Torre Paola, ma siamo, ancora una volta volutamente usciti dal solito schema della discesa sulla Direttissima (tra l’altro almeno sulla carta vietato) per percorrere tutta la cresta fino ad arrivare al bivio tra Crocette/Acropoli e Monte Circello. Per la prima volta abbiamo deciso di scendere a mare (Faro) attraverso la via (carrareccia) militare. Il giro è stato, come tutte le altre volte in zona, abbastanza duro per la tipologia del percorso (almeno tratto in salita/cresta/discesa) e per la lunghezza, ma ancora una volta la scelta ci ha abbondantemente ripagato di tutto e la visita alle bellissime grotte che finora avevo visto solo dal mare, è stata la vera e propria ciliegina sulla torta. Quella dell’Impiso (Impiccato, per la somiglianza di una stalattite all’ingresso con la sagoma di un uomo a testa in giù) e quella delle Capre, sicuramente tra le più conosciute e visitate del Promontorio, lunga circa 35 metri ed alta dai 15 ai 20 metri e chiamata così in quanto un tempo veniva utilizzata dai pastori come ricovero per le greggi. Bellissime!
Usciti dalle grotte si risale per arrivare sopra Torre Fico e subito dopo si arriva all’incrocio con Via del Sole con il sentiero che scende dall’Acropoli e Mura Ciclopiche. A questo punto la solita storia della tappa per la birra al bar e la visita al secolare leccio del cimitero ed alla tomba di Alberto Lupo e consorte.
Questa volta abbiamo introdotto la variante del Sentiero del Malpasso che con un’ultima impettata ci ha portato sulla dirittura d’arrivo dei 5/6 chilometri finali di tutto relax nel magnifico bosco di sughere del Peretto. La giornata è stata caldissima ed afosa (nemmeno fosse agosto) ed abbiamo deciso di non tornare in zona prima di ottobre/novembre.

Il Picco di Circe è la cima più alta del Promontorio del Circeo (541 metri s.l.m.). Sulla sua sommità c’è quello che rimane del tempio dedicato a Circe o Venere, visitato già in epoca preromana dalle tribù italiche che lo raggiungevano in un lungo pellegrinaggio da tutta la piana Pontina. Sono pochissimi a conoscere i resti del tempio in quanto la maggior parte delle persone una volta arrivate in vetta si ferma ad ammirare il panorama e fare foto. I resti, sono solo un paio di metri sotto dalla parte interna del promontorio, praticamente a “portata di mano”. Inutile dire che dal Picco il panorama è unico. Il promontorio è circondato da tre lati dal mare e si vedono chiaramente le Isole Pontine, il Golfo di Gaeta ed in giornate particolarmente terse anche quello di Napoli. Dall’altro lato, e la vista ci accompagna attraverso tutto il primo tratto della salita, c’è la spiaggia di Sabaudia con le tipiche dune che separano il mare dai laghi costieri di Paola, Caprolace e Fogliano.


Come da un po' di tempo a questa parte, inserisco nei waypoints la quota slm e l'ora di arrivo. Questo serve a dare un'idea dei tempi di percorrenza e quindi delle relative difficoltà nelle condizioni meteorologiche nel giorno in questione.
Tenendo sempre presente che i tempi sono comprensivi di pause per ammirare i panorami, fare foto, colazioni, pranzi etc...
E senza trascurare che io non sono un corridore. Vado pianooo...
Di seguito ho riportato una legenda dei waypoints con quota e orario di ognuno. Se poi avrò tempo aggiungerò tali dati sui singoli elementi stessi.










003
004
005
007
010
011
012
014
015
016
017
018
019
020
021
022
023
024
026
027
028
029
sabato 26 maggio 2018 7.40 CEST
Altezza: 12 m
sabato 26 maggio 2018 17.53 CEST
Altezza: 12 m

4 commenti

  • Foto di ZazzaTrek

    ZazzaTrek 28-mag-2018

    Spettacolare, io ho fatto un anello più breve chiudendolo prima di arrivare a San Felice facendo 5km in meno...questo voglio provarlo presto!

  • Foto di Gastone Pontecorvo

    Gastone Pontecorvo 28-mag-2018

    Probabilmente sei passato per le Crocette e sceso sulla Via del Sole dalle Mura Ciclopiche. Anche noi di solito passiamo da quella parte. Questo è la prima volta che lo facciamo. Il prossimo sarà un fuori sentiero che dalla cresta ci porta alla Vasca Moresca e quindi a Punta Rossa. Però in autunno.

  • Foto di ZazzaTrek

    ZazzaTrek 17-mar-2019

    Fatto ieri bella variante la discesa al faro.

  • Foto di Gastone Pontecorvo

    Gastone Pontecorvo 17-mar-2019

    Bello visitare anche le grotte vicine: Impiccato e delle Capre.

You can or this trail