Tempo  8 ore 2 minuti

Coordinate 3140

Uploaded 2 agosto 2016

Recorded agosto 2016

-
-
1.906 m
844 m
0
1,8
3,7
7,31 km

Visto 774 volte, scaricato 24 volte

vicino Pretara, Abruzzo (Italia)

2 agosto 2016 finalmente il Cimone..cercato voluto desiderato per lungo tempo. Insieme ad Alessandro e Marco partiamo prestissimo (5:30) dalla Piana del Fiume con l'intento di salire sul Cimone per la sua direttissima nord ma all'inizio del sentiero, è notte fonda, sbagliamo percorso dirigendoci verso il Malepasso su di un sentiero che costeggia il fosso omonimo, mai errore fu più gradito in quanto vedere le cascate del torrente è stato veramente uno spettacolo sensazionale in un ambiente fuori dalla realtà...wild allo stato puro. A quota 1100 ci rendiamo conto dell'errore e riscendiamo alla Piana imboccando stavolta il sentiero giusto e cioè il Cai 117 che in breve raggiunge l'eremo di Santa Colomba, una chiesetta che sinceramente a deluso le mie aspettative piena di cemento e non curata a dovere; piccola sosta e ripartiamo sempre sul sentiero che lasciamo dopo qualche centinaia di metri entrando nella faggeta da dove inizia effettivamente la direttissima al Cimone. La pendenza si fa sentire ma non è niente rispetto a quello che ci aspetterà usciti dal bosco, qui la pendenza aumenta sensibilmente ma le nostre gambe e caviglie sono messe a dura prova da un'erba (falasca) altissima e bagnatissima. Dopo qualche centinaio di metri di dislivello a quota 1650 preferiamo salire su di una cresta rocciosa che si affaccia sul Vallone di Fossaceca con passaggi di I e II grado e strapiombi vertiginosi (qui un errore lo pagheremmo caro). La cresta è più "percorribile" in quanto le rocce aiutano il nostro passo ma le pendenza è sempre severa. Terminata la cresta la vetta è li a portata di mano e la raggiungiamo in pochi minuti, la soddisfazione si legge nei nostri volti, una vetta voluta con tutte le nostre forze ed oggi ancora più assaporata dalla presenza di Marco altro grande camminatore. La discesa decidiamo di tracciarla dentro al bosco perchè i prati con erba alta e bagnata potrebbero crearci seri problemi ma a quota 1500 circa ci accorgiamo che non è fattibile nemmeno dentro al bosco perchè pieno di salti di rocce e il fondo e devastato da slavine molto frequenti in questo tratto. Usciamo nuovamente dal bosco e, tramite non facili traversi con erba altissima, torniamo all'inizio del bosco dove siamo usciti in mattinata, da li si scende quasi facilmente sempre facendo attenzione fino ad intercettare il sentiero Cai che ci riporterà all'Eremo e poi alla Piana del Fiume. Escursione assolutamente NON adatta a tutti ma solo a persone esperte e motivate, questo versante del Gran Sasso è veramente severo.
  • Foto di Eremo di Santa Colomba
  • Foto di Eremo di Santa Colomba
  • Foto di Eremo di Santa Colomba
  • Foto di Eremo di Santa Colomba
  • Foto di Eremo di Santa Colomba
  • Foto di Eremo di Santa Colomba
  • Foto di Usciamo dal bosco

1 comment

  • Foto di silvibike

    silvibike 18-ago-2016

    bello , ho fatto parte del sentiero

You can or this trail