Tempo in movimento  4 ore 37 minuti

Tempo  6 ore 46 minuti

Coordinate 2519

Caricato 22 febbraio 2020

Registrato febbraio 2020

-
-
1.783 m
1.378 m
0
3,4
6,7
13,41 km

Visualizzato 16 volte, scaricato 0 volte

vicino a Cauria, Trentino-Alto Adige (Italia)

Il percorso parte dal parcheggio pubblico alla fine della strada che porta a Cauria, vicino ala chiesetta.Da qui prendiamo il sentiero Europeo E5. lo seguiremo per tutto il tragitto fino alla Malga Corno.Il sentiero è una larga forestale che seguiamo per i primi 15-20 minuti .Dopodiché una deviazione ci devia a sinistra per un sentiero nel bosco ( possiamo anche proseguire per la forestale , il sentiero la incrocia dopo 10 -15 minuti) .
Ritornati sulla forestale la seguiamo passando per altre deviazioni fino a raggiungere una deviazione con vicino il Lago Bianco ( torbiera con cartelli indicatori).Uno sguardo al Lago e proseguiamo seguendo la strada , dapprima un pò in discesa e poi in salita .All'inizio della salita si passa il confine tra Alto Adige e Trentino.. Dopo un pò il bosco dirada e una bellissima vista sulla Catena del Lagorai ci appaga della moderata fatica. Continuiamo a seguire la forestale fino a raggiungere l'ultima deviazione che ci interessa e ci indica che la malga è a 5 minuti....Raggiunta la malga , una meritata sosta, con vista spettacolare sulle montagne, dal Corno Bianco e Nero, al Catinaccio, le Pale, Alpe di Villandro...ecc...La strada per il ritorno è la stessa , tranne che per l'ultimo tratto :non prendiamo il sentiero che scende a destra verso il parcheggio( all'andata questo sentiero l'avevamo preso dopo circa 15 minuti deviando a sinistra).Rimaniamo invece sulla forestale poiché i due sentieri si ricongiungono poco dopo.....Una nota, se fate questo percorso in inverno e ha nevicato poco , potreste trovare una strada per larghi tratti ghiacciata, in questo caso sono utili dei piccoli ramponcini ad aggancio rapido sullo scarpone....Le scivolate per noi sono state molte.
fotografia

Inizio percorso

Il percorso inizia alla fine della strada che da Salorno porta a Cauria piccola frazione.Si parcheggia l'auto nel parcheggio vicino alla chiesetta e si prende il sentiero E5
panoramica

Vista sul Brenta

Appena partiti si può ammirare il gruppo del Brenta sullo sfondo,
fotografia

Strada forestale

il sentiero è in realtà una strada forestale, comoda, nel periodo invernale , come è successo a noi è ricoperta di ghiaccio in diversi punti.Meglio dotarsi di piccoli ramponcini ad aggancio rapido sullo scarpone.
Intersezione

Deviazione

Dopo circa 20 minuti dalla partenza troviamo un primo bivio, Si può proseguire anche lungo la strada forestale che si ricongiunge più avanti al sentiero indicato dai cartelli,questo accorcia relativamente il percorso.
fotografia

Sentiero E5

Il sentiero che sale verso Malga Corno dopo la deviazione appena presa.. senza particolari problemi se non per qualche albero caduto che abbiamo dovuto aggirare...
fotografia

Di nuovo la forestale

Dopo una decina di minuti il sentiero si ricongiunge sulla forestale che avevamo lasciato..La poca neve caduta crea un fondo molto scivoloso
Intersezione

Indicazioni

lungo la strada forestale troveremo diversi cartelli sempre chiari, seguiamo sempre quello per Malga Corno
fotografia

Foto

Diversi albero caduti a volte impediscono o ostacolano il passaggio, bisogna quindi aggirarli
Intersezione

Deviazione

Nuove indicazioni...Le seguiamo
fotografia

Foto

La prima parte del percorso non offre panorami sui monti circostanti..solo qualche apertura ogni tanto...
panoramica

Panorama

Si iniziano a vedere le catene montuose più lontane, nella foto il Corno Nero al centro , a sinistra al limite degli alberi il Corno Bianco
Lago

La torbiera- Lago bianco

Dopo un'ulteriore deviazione si trova il lago bianco ( Torbiera)...un Cartello indicatore fornisce informazioni varie
Intersezione

Deviazione

In prossimità della torbiera ci sono le indicazioni per proseguire il percorso...
fotografia

Vista invernale sulla torbiera

Il lago bianco , torbiera.....paesaggio particolare in inverno
fotografia

Cartello con info utili sulla torbiera

Seguendo la forestale al limite della torbiera ci sono ulteriori indicazioni sulla composizione del lago ( stagno)
panoramica

Panorama

5 minuti dopo il lago passiamo il confine tra Alto Adige e Trentino, una leggera salita e possiamo ammirare lontano il gruppo del Lagorai
fotografia

Foto

Lungo il percorso possiamo vedere anche qui la distruzione del bosco che la tempesta Vaia ha procurato nel 2018...le abbondanti nevicate in novembre 2019 ha poi peggiorato le cose...
Intersezione

Ultima deviazione

A pochi minuti dalla Malga troviamo l'ultima deviazione che ci interessa...pochi minuti e siamo arrivati
fotografia

La malga

La Malga Corno , posta a circa 1800 metri di altezza si affaccia sulla valle con fantastica vista sui gruppi montuosi più lontani..dalla catena del Lagorai, al Corno Nero e Bianco con dietro il Catinaccio, L'alpe di Villandro, il Corno del Renon, le Pale si S.Martino...
fotografia

Percorso

Il percorso di ritorno è uguale a quello dell'andata...L'unica differenza , non prendiamo il sentiero che abbiamo fatto all'andata dopo pochi minuti, quello che accorciava , ma rimaniamo sulla forestale
fotografia

Foto

LA vista sul Lagorai rimane stupenda
fotografia

Il ritorno

Siamo quasi al parcheggio..poche curve e siamo arrivati

Commenti

    Puoi o a questo percorso