-
-
2.550 m
1.703 m
0
6,3
13
25,3 km

Visto 5770 volte, scaricato 126 volte

vicino Ciamp dello Stanzon, Veneto (Italia)

Un tour estremamente panoramico nel cuore delle Dolomiti, tra Marmolada,Sassolungo, Sella attorno alla dorsale di Porta Vescovo e la Mesola, per larghi sentieri di grande turismo.
L'idea era quella di iniziare dal Passo Pordoi, poi la chiusura dei passi per la maratona ciclistica delle Dolomiti ci ha costretto a salire con gli impianti del Padon, la seggiovia inizia dopo malga Ciapela, prima di Capanna Bill, si risparmiano ben 700 metri.
Presso la stazione del Passo Padon si scende all'omonimo rifugio, seguendo verso ovest il Sentiero Glaciologico Arabba, segnato con paline che, scavalcando la costa che scende dal Bech de Mesdì (si vede bene ferrata delle trincee in cresta) giunge presso gli impianti di Forcella Europa e Porta Vescovo. ore 1.15 - Da quì si scende per sentiero molto largo traversando a lungo verso ovest sino al rifugio Vièl Dal Pan. ore 1,00 da Porta Vescovo.
Si attraversa ancora sino al Col De Cuch e poi si scende al Passo Pordoi in circa un'ora dal Rif. Viel Dal Pan. La traversata sul versante sud è molto panoramica su Marmolada e Gran Vernel con scorci sul Catinaccio Rosengarden ed Antermoia, anche il Sassolungo sembra a due passi mentre il gruppo del Sella è vicinissimo a nord.
Dal passo Pordoi si scende un centinaio di metri per la strada asfaltata in direzione Arabba, poi si prende un sentiero a sx della rotabile con indicazioni per Porta Vescovo n.680 che attraversa poi la rotabile in corrispondenza del risorante Lezuo -segnaletica buona. Il sentiero si porta sulla dx orografica della valle, attraversa in mezzo agli olmi, ben largo e battuto sino a ricongiungersi con la stradina che sale a Porta Vescovo, ma sotto agli impianti si dovrà abbandonare il sentiero per Porta Vescovo ed attraversare per sentierini non segnati ma ben individuabili sino alla forcella sopra agli impianti intermedi provenienti da Arabba. Una stradina porta poi a risalire il Passo Padon dal versante Nord con un passo un poco ripido che riporta al rifugio Padon. -ore 3 dal passo Pordoi- Per il ritorno siamo scesi per la stradina sino al Passo Fedaia e da quì, seguendo la pista da sci siamo tornati a Capanna Bill ed al park della seggiovia. -ore 1 dal Passo Padon-
Va detto che lungo tutto l'itinerario sono presenti grandi opere della prima guerra, ed anche i larghi sentieri sono risalenti a quel tempo. Gran parte del percorso è comune all'alta via delle Dolomiti n.2 ideata da M.Brovelli e Sigi Lechner.

Dislivello effettivo - escluso la funivia mt.600 - sviluppo km.22,5 - ore 6,30-7,00
Cartogrfia Tabacco 1:25000 n.07 Alta Badia-Arabba-Marmolada GPS-WGS84
Bivio di Porta Vescovo
05-LUG-09 10:34:26
Rifugio Viel Dal Pan
Forcella Fedarola - bivio per sentiero delle creste
Raccordo sentiero per forc. Fedarola
Raccordo sent. n.680 con stradina bianca
Punto di abbandono sentiero - traversare ad est fino alla strada
Raccordo sentiero di uscita ferrata Bech de Mesdì
Raccordo piste sent. n. 634 e 699 per forc. Padon
Passo Padon -

Commenti

    You can or this trail