Tempo  3 ore 32 minuti

Coordinate 1127

Caricato 21 febbraio 2016

Recorded febbraio 2016

  • Rating

     
  • Information

     
  • Easy to follow

     
  • Scenery

     
-
-
188 m
-12 m
0
2,5
5,0
9,98 km

Visto 5010 volte, scaricato 113 volte

vicino Castel di Mezzo, Marche (Italia)

Percorso nel Parco Naturale del Monte San Bartolo.
Il percorso non è difficile, ma richiede comunque delle buone scarpe con carrarmato per non scivoloare e bastoncini per aiutarsi sia in salita che in discesa specialmente se è piovuto nei giorni precedenti.
Si parte dal paesino di Casteldimezzo e ci avvia sotto le mura per ragiungere la strada panoramica che da Pesaro arriva a Gabicce Mare. Appena raggiunta si vede sulla dx una strada chiusa per numerose frane, che scendeva fino al mare.
Continuando si supera un Camping e poi sulla dx si incontra un bivio (wpt) che ci fa lasciare l'asfalto e ci porto "sul tetto del mondo", un punto panoramico che ci permette di vedere sia i rilievi dell'entroterra (Carpegna, Sasso Simone, Il Monte Titano di San Marino) che tutta la costa fino a Ravenna.
Il sentiero per scendere alla Vallugola, è ben segnato perchè tutta la zona è frequentata da tantissimi bikers che in mtb la percorrono in ogni dove e in breve si arriva al porticciolo della Vallugola dove in estate si trovano apeerti bar e ristoranti.
Si attraversa tutto il porto e si riscende sulla riva per proseguire verso Gabicce. In questo tratto è VIETATO IL TRANSITO per pericolo frane e la cosa è segnalata con cartelli. Infatti tutto il Monte è in frana e la terra arriva fino al mare.
In generale si cammina abbastanza agevolmente sui sassi a riva, ma in un paio di punto bisogna fare un paio di passaggi complicati per scavalcare qualche frana. La situazione cambia rapidamente e quindi questo tratto può comunque riservare delle sorprese.
Noi camminiamo sull'acqua e riusciamo a scavalvare la frana fino a mettere piuede sulla spiaggia di Gabicce.
Ma invece di andare a prendere la strada, prendiamo il sentiero che sale tra le canne e i rovi fino a Gabicce Monte. E' ripido ma ben aperto e non presenta particolari difficoltà (se non la scivolosità essendo piovuto da pochi giorni).
A Gabicce Monte ci concediamo una pausa caffè e ripendiamo la Panoramica in direzione Pesaro. Finito il paese di Gabicce, a fianco di un piccolo Camping, un altro sentierino scende fino al mare. E' particolarmente ripido, stretto e maltenuto e se il fondo è bagnato può mettere in difficoltà.
Noi continuiamo sull'asfatto per altri 400 m. e poi prendiamo un sentiero che rapidamente scende riportandoci alla strada della Vallugola..
Ci aspetta l'ultimo strappo: gli ultimi 150 m. di dislivello che ci riportano al tetto del mondo e da li a Casteldimezzo. Arrivati sotto le mura, non possiamo rinunciare all'ultimo taglio che con una ripida salita ci fa entrare in Paese da nord.
Sono quasi 10 km. con 480 m. di dislivello che si fanno in circa tre ore (più soste).
Bella escursione che ripeteremo a maggio con la fioritura delle ginestre.
Lasciare la strada asfaltata e prendere il sentiero a dx
voltare a dx
porticciolo turistico con un paio di buoni ristoranti!!
partenza del sentiero del camping. Difficoltoso in salita, parzialmente ostruito e molto scivoloso
alla fine della spiaggia
punto panoramico consigliato per il tramonto estivo
lasciare la strada asfaltata e prendere il sentiero

4 commenti

  • Foto di raffimia

    raffimia 21-feb-2016

    I have followed this trail  View more

    Bello tutto il percorso.
    Molto vario, si passa dalla strada asfaltata a tratti di sentiero impegnativi e scivolosi.
    Il periodo più bello per andarci è maggio per le ginestre in fiore.

  • Foto di Artemide

    Artemide 21-feb-2016

    I have followed this trail  View more

    Molto bello a due passi da casa..... non sapevo che si potesse fare un trekking impegnativo a 0 m sul mare!!
    Attenzione all'attrezzatura se bagnato!!

  • Foto di Ass.Naz. Giacche Verdi Marche

    Ass.Naz. Giacche Verdi Marche 22-feb-2016

    Se il mare è mosso e/o la marea alta, il tratto sulla riva è a alto rischio ed è probabile che ci si bagni.... in estate si possono togliere le scarpe, in inverno.... si devono scavalcare le frane!!

  • Foto di PasqualeGV

    PasqualeGV 26-feb-2016

    Percorso sicuramente molto interessante che consente di immergersi nelle bellezze del Parco Naturale San Bartolo, che dalla falesia si tuffa nell'azzurro del mare Adriatico. Con la bella stagione ed il mare calmo tutto il percorso diventa più semplice, ma può essere affrontato anche nelle altre stagioni, con le debite accortezze.

You can or this trail