-
-
138 m
1 m
0
0,5
1,0
2,06 km

Visto 2025 volte, scaricato 1 volte

vicino Grosio, Lombardia (Italia)

Punto di partenza: Grosio località Culumbera
Punto di arrivo:Arzuga
Lunghezza: 2.23 km
Tempo: 1h 15 min
Grado di difficoltà: Facile
Dalla Piazza antistante alla chiesa Parrocchiale, prendiamo il percorso N250 e seguiamo la via Rivolo, subito svoltiamo a destra seguendo al Via S.Giuseppe e dopo pochi metri saliamo per la Via Don Stefano Serponti. Attraversata la strada principale che porta all’abitato di Ravoledo, proseguimo sulla strada (Via Rovinaccio) per circa 150 ed al primo tornante imbocchiamo la mulattiera sulla destra, seguendo le indicazioni per tracciato numero N257, per poi deviare a sinistra seguendo il tracciato N242.
La seconda linea di difesa italiana nella Prima Guerra Mondiale attraversa, con testimonianze suggestive e ben conservate, il territorio comunale di Grosio da un versante all’altro della vallata. La cannoniera della Vernuga è dislocata sul versante retico al di sotto del maggengo di Arzuga, a quota 900/1000 metri s.l.m., ed era di notevole importanza strategica grazie alla vastissima panoramica di cui gode, nel caso le truppe austriache fossero giunte in prossimità di Grosio. Domina infatti la zona della piana della Vernuga (frazione di Grosio).Le trincee dell’area Lago-Scandolaro costituivano il raccordo tra le fortificazioni della piana della Vernuga e le trincee blindate che via via risalivano il pendio verso il Monte Varadega. Servivano a presidiare il Ponte Vecchio della Vernuga (detto Ponte dell’Impresario) di importanza strategica in quanto permetteva di attraversare l’Adda ad un eventuale nemico che scendesse dall’Alta Valle in direzione Tirano. La Piana della Vernuga e la zona di Casale Lago costituivano infatti l’unico percorso facile per un nemico che, da nord, si fosse calato verso Tirano. Delle fortificazioni della Piana della Vernuga non rimane quasi nulla a seguito della massiccia edificazione degli ultimi decenni e dell’alluvione del 1987 che ha distrutto completamente un paio di bunker.
Punti di interesse: Cannoniera della Vernuga, accessibile ed appena restaurata

Commenti

    You can or this trail