-
-
555 m
244 m
0
3,8
7,6
15,17 km

Visto 80 volte, scaricato 2 volte

vicino Veroli, Lazio (Italia)

Cammino delle Abbazie 5a Tappa (6-7): Veroli – Monte San Giovanni Campano

Note: si cammina piacevolmente, anche se in gran parte su asfalto, per stradine di campagna, tra le colline e le contrade rurali di quello che fu il confine tra Stato Pontificio e Regno delle Due Sicilie. Numerose possibilità di approvvigionamento d’acqua (fontane ed esercizi commerciali).
Centri storici di particolare interesse: Veroli (importante centro storico-artistico. Da vedere, tra l’altro, la Cattedrale, la Chiesa di S. Maria di Salome, la Scala Santa, le Mura), Monte San Giovanni Campano (una delle più guarnite antiche fortezze del Lazio, con il Castello baronale dove nel 1244 fu imprigionato dalla famiglia S. Tommaso d’Aquino).
Abbazie: Abbazia di Casamari. Fondata dai benedettini nel 1035, è uno dei migliori esempi al mondo di architettura gotico-cistercense. Di massimo interesse la Chiesa dalle solenni e slanciate forme gotiche, il Chiostro, la Sala Capitolare, il Refettorio.

Lunghezza: 15,2 km.
Tempo di percorrenza (escluse soste): 4 ore
Dislivello totale in salita: 329 m.
Dislivello totale in discesa: 503 m.

Dal capolinea Cotral di Veroli (594 m.) si scende, dopo 150 m., per una ripida stradina (Via Borgo) che guadagna velocemente il fondovalle. Giunti in Contrada Currivè si svolta a destra e, dopo 350 m. sulla SP 59, a sinistra (indicazioni per Certosa di Trisulti e Prato di Campoli) per arrivare in Contrada San Lorenzo (465 m., 45 min.). Si prosegue a destra seguendo le indicazioni per la frazione di Colleberardi (403 m.) che si raggiunge in 40 minuti. In corrispondenza di uno slargo con una fontana si svolta a sinistra. Il percorso diventa più piacevole con l’attraversamento di un boschetto sino a raggiungere la località Aia Le Monache (335 m., 30 min.). Si è sulla SP che conduce, attraversando l’ampia campagna, all’Abbazia di Casamari (290 m., 35 min.).
Si continua sulla SP 278 per circa 700 metri per poi svoltare a destra per percorrere un tratturo che costeggia un campo coltivato e, poco distante, il torrente Amaseno. Più avanti il tratturo diventa sterrata per ritornare sull’asfalto in Via Colle Bianco e poi Via Carbonaro. Si segue una breve salita e si è nella frazione di Colle Pupazzo (284 m., 40 min.). Superate le ultime abitazioni della frazione la strada diventa sterrata. All’altezza di una sbarra si lascia la strada per delle tracce, a sinistra, che piacevolmente salgono a tornanti tra gli ulivi sino all’altura di Colle San Marco (452 m., 40 min.). Una breve discesa di 10 minuti e siamo al centro di Monte San Giovanni Campano (420 m., punto tappa: incrocio con Via Casamari).
Punto Tappa
Contrada San Lorenzo, 465 m.
Colleberardi, 403 m.
Aia Le Monache, 335 m.
Abbazia di Casamari, 290 m.
Colle Pupazzo 284 m.
Colle San Marco, 452 m.
Punto Tappa

Commenti

    You can or this trail