-
-
1.007 m
576 m
0
4,4
8,8
17,57 km

Visto 485 volte, scaricato 14 volte

vicino Guarcino, Lazio (Italia)

Cammino delle Abbazie 3a Tappa (3-5): Guarcino – Collepardo

Note: tappa piacevole ma abbastanza impegnativa, a mezza costa dei monti La Forchetta, La Monna e Rotonaria, molto panoramica e con qualche tratto davvero “selvaggio” (Capo Rio). Qualche difficoltà a seguire esattamente il tracciato tra Vico nel Lazio e Fontana Macchia Moretta. Numerose possibilità di approvvigionamento d’acqua durante il percorso.
Centri storici di particolare interesse: Guarcino (da visitare la Collegiata di San Nicola, la Chiesa di San Michele Arcangelo con la Cripta, la chiesa di San Benedetto e, con una deviazione, l’Eremo di Sant’Agnello, bel punto panoramico sulla valle sottostante), Vico nel Lazio (con le mura di cinta e le torri ancora intatte a racchiudere il borgo medievale), Collepardo (dall’ aspetto tipicamente medievale con case, vicoli e piazzette raggruppati attorno al Palazzo comunale ed alla chiesa parrocchiale, dedicata al SS. Salvatore, costruita intorno alla metà del XV secolo. Di interesse anche le Grotte Regina Margherita).
Abbazie: Certosa di Trisulti. È un complesso di edifici fatti costruire da Papa Innocenzo III nel 1204. Famosa è la “farmacia” risalente al sec. XVI, affrescata da Filippo Balbi e con una raccolta di suppellettili originari. Da vedere anche la Chiesa di San Bartolomeo.

Lunghezza: 17,6 km.
Tempo di percorrenza (escluse soste): 5 ore
Dislivello totale in salita: 612 m.
Dislivello totale in discesa: 651 m.

Dal centro di Guarcino (625 m.) si scende sino ad un impianto sportivo e si svolta a sinistra per Via delle Cartiere dove un evidente sentiero attraversa il fosso per poi risalire tra la boscaglia lussureggiante. Terminata la breve salita il sentiero diventa una sterrata a mezza costa. La vegetazione diviene viva via più scarsa ma il panorama più ampio. Una volta confluiti su un’altra sterrata si giunge alle prime abitazioni (parco gioghi con fontana) di Vico nel Lazio (720 m., 1 ora e 5 min.). Poco dopo si svolta a sinistra per una ripida stradina che conduce alla isolata chiesetta di Madonna del Campo. Da qui un piccolo tratturo scende ancora sulla destra, attraversa un canalino e sale, con tracce poco evidenti sino a giungere su una sterrata che risale ripidamente la dorsale del rilievo. Dopo circa 900 metri si abbandona la strada per scendere leggermente sulla destra in direzione del ben visibile Fontanile del Peschio (870 m., 50 min., rifornimento d’acqua) nei pressi del rudere di una vecchia Torre medievale. Superato un piccolo valico, il percorso torna a scendere tra la rada vegetazione sino ad un crocevia in località Fontana Macchia Moretta (732 m., 25 min., rifornimento d’acqua a 80 m.)
Si imbocca l’ampia carrareccia che entra, pianeggiante e rilassante, nel bosco di querce. Si lascia questa strada salendo sulla sinistra per uno stradello sbarrato al traffico veicolare (761 m., 15 min.). Al successivo bivio si rimane in piano costeggiando la recinzione di un piccolo agriturismo per poi iniziare lo stretto sentiero che scende nella Valle del Rio. Una sosta meritano le piccole e fresche cascatelle sulla sinistra (rifornimento d’acqua) 100 metri prima di giungere ad un manufatto dell’acquedotto di Capo Rio (790 m., 35 min.). Dopo un centinaio di metri, attraversato un ruscelletto, si abbandona il tratturo che scende e si inizia, sulla sinistra, la ripida salita che con ampi tornanti nel bosco di faggi conduce alla radura arenosa della Cava dell’Oro (961 m., 30 min.). Si prosegue sulla sinistra per circa 300 m. sull’evidente mulattiera che sale verso la Rotonaria sino ad un bivio (dove ci si ricongiunge con la variante di Campocatino): si scende così sino alla solitaria e maestosa Certosa di Trisulti (825 m., 20 min., rifornimento d’acqua).
Ci si incammina, in leggera salita, sulla strada asfaltata che conduce a Collepardo. Dopo 1, km. giunti al valico delle “ Cappellette”, si continua in discesa per la larga e sconnessa sterrata: è l’antica strada (citata anche da Gregorovius) che collegava Collepardo con l’Abruzzo. Attraversata nuovamente la Valle del Rio su un ponticello medievale si risale sino alla chiesetta della SS. Trinità di Collepardo (726 m., 45 min., rifornimento d’acqua). Da qui velocemente al centro storico di Collepardo (586 m., 15 min. Punto tappa: Via Roma).
Bus stop

Guarcino, 625 m.

fontana

Vico nel Lazio, 720 m., 1 ora e 5 min.

Vico nel Lazio, 720 m.
fontana

Fontanile del Peschio, 870 m., 50 min.

Fontanile del Peschio, 870 m.
fontana

Fontana Macchia Moretta, 732 m., 25 min.

Fontana Macchia Moretta, 732 m
Cascata

Capo Rio, 804 m., 35 min.

Capo Rio, 804 m.
Intersezione

Cava dell'Oro, 961 m., 30 min.

Cava dell'Oro, 961 m.
Religinė architektūra

Certosa di Trisulti, 825 m., 20 min.

Certosa di Trisulti, 825 m.
fontana

SS. Trinità, 726 m., 45 min.

SS. Trinità, 726 m.
Bus stop

Collepardo, 586 m., 15 min.

Collepardo, 586 m.

Commenti

    You can or this trail