-
-
30 m
30 m
0
2,5
4,9
9,86 km

Visto 725 volte, scaricato 6 volte

vicino Fonte della Roccia, Trentino - Alto Adige (Italia)

20/07/2014
dal Rifugio Tridentina
km. 12,86
6h:50:06
1,88 km/h tutto compreso

Week end in Valle Aurina -Bz
19/20 Luglio 2014

RIFUGIO TRIDENTINA 2441mt.
e salita alla VETTA D’ITALIA 2912mt.

Villasanta – A4 Milano/Verona – A22 Brennero/Bressanone – SS 49 fino a Brunico – SS 621 fino a Casère - località Pratomagno.

PRIMO GIORNO : sabato 19 luglio

Percorso: Si percorre l’intera Valle Aurina fino all’ultimo parcheggio di Casère(1582 mt.), seguendo il segnavia n° 13,si passa sulla Via Crucis alle case di Prastmann (Pratomagno) con la chiesetta di Santo Spirito(1623mt.) e alla Malga Trinkstein(1680mt.).Si continua lungo il rio Aurino(Ahrnbach) passando dalla Malga della Svolta (Kehreralm 1842mt.) e dalla Malga Lana (Lahneralm (1979mt.) si sale a zigzag sull’erto costone fino al Rifugio- Birnluckenhutte – Rifugio Brigata Tridentina (2441 mt.).
Dislivello: 800mt.
Difficoltà: E/Escursionistico
Tempo totale: 3.30 ore
Note: Le malghe sono punti di ristoro.
In rifugio come concordato trattamento in mezza pensione.
Informazioni: Il Rif. Brigata Tridentina è situato sotto la Forcella del Picco (2667 mt.) in Valle Aurina ,di fronte al Picco del Tre Signori(3498 mt.).Raggiunta la Forcella del Picco siamo in coincidenza con il confine di stato,dove il panorama si apre immenso sui ghiacciai e sulle cime del versante austriaco.Il rifugio fu originariamente costruito da privati nel 1900 col nome di Bockett Huette .Dopo diverse vicende e lunghi anni di incuria fu ricostruito nel 1976 dagli Alpini della Brigata Tridentina e dato in gestione al Cai di Brunico.Dispone di 56 posti letto e di un locale invernale.

SECONDO GIORNO : domenica 20 luglio

Percorso: Rifugio Brigata Tridentina (2441mt.) sentiero n°13 Via alla Vetta D’Italia (2912mt.) - Forcella Teufelstiege (2526mt.) – Rifugio privato Vetta d’Italia (2500mt.) – sentiero n°14 fino a incontrare il sentiero n°13 per Casère (1582mt.)
Dislivello: 500mt.in salita + 1400mt. in discesa
Difficoltà: E/Escursionistico (la salita alla vetta solo per esperti )
Tempo totale: tutto il giorno
Itinerario di salita alla vetta: Seguendo la Via Vetta d’Italia verso W,si attraversa il solco detritico che scende dalla Forcella del Picco,si oltrepassa un breve tratto munito di fune metallica e si prende quota lungo le pendici prative merid. Della Cima Quàira (Steinkarkopf 2871mt.) Incrociato il sentiero che proviene dalla Forcella del Picco e contornato un largo crinale,si entra in un grandioso anfiteatro morenico che si aggira con modesti saliscendi (alcuni passaggi attrezzati),sino ad incontrare il bivio da cui parte a destra verso N,la via Normale di salita alla Vetta d’Italia.Una traccia ben evidente (ometti e sbiaditi bolli banchi/rossi) s’inerpica tra balze moreniche e magre zolle erbose ,guadagna dislivello lungo un pendio detritico e risale un erto canale (neve fino a stagione inoltrata).Si prosegue su un vecchio sentiero a zigzag,a tratti esposto,che supera una scoscesa fascia rocciosa ,traversa su strette cenge raggiunge i ruderi della Cap. D’Annunzio,al di sopra della quale si arriva subito in vetta (croce in legno).





La Valle di Tures /Aurina è tra le più incontaminate e genuine valli montane dell’Alto Adige, circondata da oltre 80 cime che arrivano ai 3000mt. in uno scenario mozzafiato. La Valle di Tures/Aurina è composta dalla Valle di Tures che comprende il territorio tra Brunico e Campo Tures e la Valle Aurina che si estende da Campo Tures a Casère. Tra le attrazioni del Parco Naturale delle Vedrette di Ries-Aurina spiccano le cascate di Riva di Tures, Castel Tuers,il museo delle miniere nel Granaio di Cadipietra,il Centro Climatico di Predoi.Quello che però non dovete assolutamente perdere è un’escursione al cospetto degli imponenti monti che fanno da cornice a questa splendida valle e noi saliremo (condizioni meteo permettendo) su una di queste cime, la Vetta D’Italia “o “Klockerkarkopf” (2912 mt.)così chiamata perché è la montagna più a nord d’Italia.Un ambiente ricco di prati e torrenti in fondovalle,essendo una valle formata da antichi ghiacciai in un ambiente aspro e granitico in alta quota. La nostra escursione parte da Casère (1582mt.)
la località più settentrionale dell’Alto Adige.Casère è un ideale punto di partenza per escursioni sci alpinistiche oppure escursioni estive in alta montagna.

Informazioni:
La Chiesetta di S. Spirito è un posto sacro,la data di costruzione della prima chiesa in questo posto è ignota, la chiesa di S. Spirito è famosa soprattutto per il suo crocifisso perforato. Secondo la leggenda,200 anni fa un tiratore mise alla prova la sua precisione e perforò la croce con le pallottole,la leggenda narra anche che,il tiratore venne ucciso da un toro,che aveva vinto sempre ad una competizione di tiro nel Pinzgau,proprio nel luogo dove si trovava la chiesa.








Categoria: Le mie sedute

Commenti

    You can or this trail