-
-
30 m
30 m
0
2,5
4,9
9,85 km

Visto 317 volte, scaricato 0 volte

vicino Callieri, Piemonte (Italia)

CAI VILLASANTA Sez. A.Oggioni
Sabato 23 Domenica 24 Aprile 2016
Week end in PIEMONTE
Escursione al Rifugio E.Zanotti 2144mt.
Valle Stura di Demonte - Alpi Marittime

PRIMO GIORNO Sabato 23 Aprile 2016
PARTENZA da VILLASANTA – PIAZ. EUROPA CON I MEZZI PROPRI : ORE 6.00
– Da Mondovì (uscita della A6 Torino-Savona) si raggiungono Cuneo e Borgo San Dalmazzo, da dove si risale la Valle Stura. Dall'abitato di Pietraporzio ( 1230 mt., 77 km da Mondovì) si scende a superare lo Stura su un ponte e si segue la stradina asfaltata per il Vallone del Piz. Incrociata la strada proveniente dal Vallone di Pontebernardo e diretta a Sambùco, si prosegue dritti: superato il rio su un ponte, si guadagna quota con due stretti e ripidi tornanti fino ad uscire sull’ampio ripiano erboso del Pian della Regina ( 1461 mt., 2 km da Pietraporzio, comodo parcheggio sulla sinistra; paline e fontana).
Percorso: Pian della Regina 1461mt.- Lago Lausarel 1917mt. – Gias del Piz 2055mt. -
Rifugio Zanotti 2144mt.
Dislivello: 700mt.
Difficoltà: E/Escursionistico
Tempo salita: 3.00 ore
Segnaletica: sentiero P 48 (già P 29 ) - P 27 - P27c
Note: Sosta e pernottamento al Rif. E. Zanotti 2144mt.
Al rifugio saremo in autogestione, portare il sacco lenzuolo o sacco a pelo. Ci divideremo negli zaini i generi alimentari per la cena del sabato e la colazione della domenica. La domenica mattina sveglia presto per una buona colazione e riordinare il rifugio.
SECONDO GIORNO Domenica 24 Aprile 2016
Traversata al RifugioTalarico per il Passo Sottano delle Scolettes e discesa per il Vallone di Pontebernardo.

Come nell’anno 2015, anche quest’anno proponiamo un week end in rifugio in
autogestione in una zona delle nostre Alpi per noi forse poco conosciuta e frequentata.
Ci troviamo nel Gruppo delle Alpi Marittime, in Valle Stura di Demonte. Da Cuneo, Borgo
San Dalmazzo si segue la statale N°21 del colle della Maddalena, si risale la Valle Stura
fino a Pietraporzio; si entra in paese e si prosegue su una stretta strada asfaltata fino a
Pian della Regina 1439mt. Lasciata l’auto nel posteggio iniziamo la nostra escursione
che ci porterà alla scoperta del Vallone del Piz, un laterale della principale Valle Stura.
La Valle Stura, lunga circa 60 km, si presenta ampia e con dolci declivi nel tratto iniziale,
si restringe a Vinadio ed alla Gola delle Barricate per riaprirsi verso Bersezio con boschi
di conifere e verdi praterie. Il fascino della valle è nella natura intatta, nella complessa
rete di sentieri, mulattiere e strade militari e nelle case in pietra costruite in modo da
resistere nel tempo. La Valle Stura, proprio per la sua posizione geografica, si è da
sempre configurata come un importante centro di transito tra il Piemonte e la Francia,

Il Rifugio Zanotti 2144mt.è situato nell’alto Vallone del Piz, su un dosso roccioso in bella
e dominante posizione, all’inizio del Vallone di Schiantalà. Ottima base di partenza per
ascensioni nel gruppo dell’Ischiator e per tutte le cime che coronano l’alto Vallone del
Piz. Il rifugio Zanotti è un vecchio ricovero militare recuperato dal CAI (Sezione Ligure –
Genova).Costruito tra il 1940 e il 1943, originariamente si chiamava Rifugio del Pized
era dedicato a Marco Tessari, maggiore degli alpini ucciso da una valanga al Becco Alto
d’Ischiator. Durante la seconda guerra mondiale fu gravemente danneggiato e per
trovare i fondi necessari alla sua ristrutturazione, la Sezione Ligure del CAI si vede
costretta a vendere il Rifugio Genova alle Odle (per chi c’era,siamo stati nell’ 2015).
I lavori di ristrutturazione terminarono nel 1948 e il rifugio venne intitolato ad Ervedo
Zanotti, magistrato e segretario della Sezione Ligure, morto durante un’arrampicata in
palestra assieme ad una allieva della scuola di alpinismo. E’ una bella struttura in
muratura e pietra. Dispone di 20 posti letto (più un ricovero di emergenza invernale con
2 posti), acqua ,illuminazione fotovoltaica, servizi igienici, stufa a legna e cucina a gas.
Categoria: Le mie sedute

Commenti

    You can or this trail