Scarica

Distanza

14,39 km

Dislivello positivo

954 m

Difficoltà tecnica

Medio

Dislivello negativo

954 m

Altitudine massima

1.260 m

Trailrank

99 5

Altitudine minima

362 m

Tipo di percorso

Anello

Tempo

3 ore 37 minuti

Coordinate

328

Caricato

16 marzo 2022

Registrato

febbraio 2022
  • Valutazione

     
  • Informazioni

     
  • Facile da seguire

     
  • Paesaggio

     

Crea la tua lista di percorsi

Organizza i percorsi che ti piacciono in liste e condividile con i tuoi amici.

Passa a Wikiloc Premium Passa a Premium per rimuovere gli annunci
Crea la tua lista di percorsi Crea la tua lista di percorsi
Condividi
-
-
1.260 m
362 m
14,39 km

Visualizzato 2546 volte, scaricato 43 volte

vicino a Marcellina, Lazio (Italia)

Sito: http://www.borntotrek.it/
Pagina Instagram: https://www.instagram.com/borntotrek_official/
Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/29827788471/
Nota: Traccia fatta a mano sull'esperienza del 04/01/2007 alla quale fanno riferimento le foto
- - - lasciate un feedback per migliorare la descrizione - - -

Lunghezza: 10,5km (+4km da Marcellina)
Dislivello complessivo: 550mt (+400mt da Marcellina)
Punto più elevato: Monte Gennaro (1.271mt)
Durata: 5h
Grado di difficoltà: E
Data ultima modifica: Gennaio 2007
Punto di partenza e arrivo: Prato Favale (830mt) o Marcellina (360mt)
Gruppo montuoso: Monti Lucretili
Tipo di percorso: Andata e ritorno

Premessa: Nonostante non sia il monte più alto dei monti Lucretili il monte Gennaro è sicuramente la montagna più nota e frequentata del gruppo. La sua mole è ben visibile e riconoscibile da Roma e la sua vetta è raggiungibile da diversi percorsi.
Il tracciato proposto non è particolarmente frequentato, per raggiungere la vetta vengono solitamente preferite le salite da Palombara Sabina (più ripida ma più breve) o la salita da San Polo de Cavalieri (più lunga ma con meno dislivello). Salire da Marcellina permette di esplorare il versante meridionale della montagna nelle zone selvagge della valle Cavalera che conduce al magnifico altipiano del Pratone posto alle pendici del Gennaro, il sentiero può essere intrapreso direttamente da Marcellina oppure, risparmiando 400mt di dislivello su 2km, si può risalire in auto direttamente a Prato Favale dove riprendere il sentiero che sale da Marcellina. Il tracciato con segni bianco-rossi (percorso indicato come n°302-303-305) è a tratti sconnesso e può risultare faticoso soprattutto nel primo tratto mentre nella seconda metà non presenta particolari difficoltà tecniche ma richiede un buon orientamento per non perdere il sentiero giusto.
Il panorama dalla vetta è a 360 gradi, eccetto in direzione del Monte Pellecchia, più alto del Gennaro, a poca distanza. Evidentissimo il Monte Soratte, Roma nella sua interezza (visibili la cupola di San Pietro e le anse del Tevere nelle giornate più limpide) e, seguendo la linea della costa, i Castelli Romani, le tre isole Pontine più vicine (Ponza, Zannone e Palmarola) e il Monte Circeo, oltre al resto della catena dei Lucretili.

Descrizione: Da Marcellina, percorrendo Strada della Crognale, si risale il versante occidentale della montagna raggiungendo e tagliando i tornanti della strada asfaltata che conduce a Prato Favale dove si arriva dopo 2k e 400mt di dislivello. Da Prato Favale il percorso, contrassegnato con i segni bianco-rossi 302-303-305, inizia a sinistra di una tabella del Parco (830mt). Dopo circa 20 minuti comincia il tratto ombreggiato (881mt) entrando nel bosco e seguendo il letto di un torrentello asciutto. Il percorso può essere a tratti scomodo per via del fondo sassoso. Si prosegue in direzione...
Continua a leggere la descrizione dettagliata, scaricare mappe topografice e la traccia GPS al seguente Link:
https://www.borntotrek.it/index.php/percorsi-offcanvas/trekking-offcanvas/273-trk-072-monte-gennaro-da-marcellina

Altre tracce in zona
Monte Gennaro da Palombara Sabina
https://it.wikiloc.com/wikiloc/view.do?id=89080745

Mostra di più external

Waypoint

Marcellina

Da Roma si prende la S.S.5 Tiburtina in direzione di Tivoli. Prima di Tivoli si prende la S.S.636 verso Palombara Sabina, per poi girare a destra al bivio per Marcellina. Ci si ritrova poco dopo al centro del paese. Per partire da Marcellina si raggiunge il punto più alto del paese nei pressi dell’incrocio di via Monte Gennaro, via Monte S. Gabriele e Strada della Crognale da dove parte il sentiero che si inerpica su per i monti tagliando la strada asfaltata che conduce a Prato Favale.
Waypoint

incrocio con la strada che sale da Marcellina al Monte Morra

  • Foto di incrocio con la strada che sale da Marcellina al Monte Morra
Da Marcellina, percorrendo Strada della Crognale, si risale il versante occidentale della montagna raggiungendo e tagliando i tornanti della strada asfaltata che conduce a Prato Favale dove si arriva dopo 2k e 400mt di dislivello.
Intersezione

Prato Favale

  • Foto di Prato Favale
  • Foto di Prato Favale
  • Foto di Prato Favale
Se si vuole partire da Prato Favale si attraversa il paese seguendo la direzione per S.Polo dei Cavalieri. Appena usciti da Marcellina, immediatamente dopo aver oltrepassato un “Centro visita” del Parco dei Lucretili che si trova a destra lungo la strada, si svolta a sinistra in salita per una strada asfaltata indicata con un cartello di “strada senza uscita”. Si sale percorrendo alcuni tornanti fino a Prato Favale dove la strada termina. Qui si parcheggia. Da Prato Favale il percorso, contrassegnato con i segni bianco-rossi 302-303-305, inizia a sinistra di una tabella del Parco (830mt).
Waypoint

incrocio con sentieri da S.Polo

  • Foto di incrocio con sentieri da S.Polo
  • Foto di incrocio con sentieri da S.Polo
  • Foto di incrocio con sentieri da S.Polo
  • Foto di incrocio con sentieri da S.Polo
  • Foto di incrocio con sentieri da S.Polo
Dopo circa 20 minuti comincia il tratto ombreggiato (881mt) entrando nel bosco e seguendo il letto di un torrentello asciutto. Il percorso può essere a tratti scomodo per via del fondo sassoso.
Intersezione

svolta per valle Cavalera

  • Foto di svolta per valle Cavalera
  • Foto di svolta per valle Cavalera
  • Foto di svolta per valle Cavalera
  • Foto di svolta per valle Cavalera
Si percorre la Valle Cavalera che in circa un’ora conduce al fuori dal bosco
Intersezione

il Pratone

  • Foto di il Pratone
in circa un’ora conduce fuori dal bosco nei pressi di un immenso prato, appunto il Pratone (1.020mt) dal quale si scorge subito, sulla sinistra, la vetta del Gennaro con la croce sulla spoglia cima. Entrati nel pratone si raggiunge una casetta-rifugio (chiesetta di San Donato), superata si svolta a sinistra in direzione della vetta.
Waypoint

salita al Gennaro

  • Foto di salita al Gennaro
  • Foto di salita al Gennaro
  • Foto di salita al Gennaro
Il percorso segue inizialmente il muretto per poi deviare a destra verso la vetta (segno bianco-rosso su roccia). Il sentiero raggiunge il termine del prato incrociando e superando un muretto, seguendo i segni si sale il sottobosco per raggiungere la cresta
Waypoint

arrivo in cresta

  • Foto di arrivo in cresta
  • Foto di arrivo in cresta
si raggiunge la cresta scoperta dalla quale si devia a sinistra per raggiungere la vetta del Monte Gennato (1.271mt)
Vetta

cima del Monte Gennaro

  • Foto di cima del Monte Gennaro
  • Foto di cima del Monte Gennaro
  • Foto di cima del Monte Gennaro
  • Foto di cima del Monte Gennaro
  • Foto di cima del Monte Gennaro
si raggiunge la cresta scoperta dalla quale si devia a sinistra per raggiungere la vetta del Monte Gennato (1.271mt)
Waypoint

ritorno a Marcellina

  • Foto di ritorno a Marcellina
  • Foto di ritorno a Marcellina
  • Foto di ritorno a Marcellina
  • Foto di ritorno a Marcellina
Al ritorno si segue a ritroso il percorso d’andata. In alternativa, per chi è partito da Marcellina, si può valutare di fare un anello in vetta scendendo al Pratone per sentiero diverso oppure rendere tutto il percorso come anello scendendo al paese per la Valle Scarpellata. Per fare l’anello si segue il sentiero che dalla vetta piega ad ovest seguendo i segni azzurri che si aggiungono a quelli bianco-rossi. Continuando a scendere fino ad uscire dalla bassa boscaglia, la visuale si apre con una parete rocciosa di fronte a noi, il M.Gennaro sulla destra, e in mezzo un magnifico scorcio sul mare. A quota 1.021mt si incontra una deviazione, scendendo verso destra si può giungere a Marcellina lungo il percorso della Scarpellata mentre proseguendo verso sinistra in leggera salita si giunge Pratone e al sentiero di andata.

9 commenti

  • Foto di Barbara.Vit

    Barbara.Vit 16 mar 2022

    Ho seguito questo percorso  Mostra di più

    La salita è un po' impervia, soprattutto se si sale dal paese, però una zona interessante fuori dalle rotte più comuni

  • Foto di A.Manzo

    A.Manzo 16 mar 2022

    Ho seguito questo percorso  Mostra di più

    Magnifica vista dalla vetta e molto bella la zona del Pratone

  • Foto di 82paolo

    82paolo 16 mar 2022

    Ho seguito questo percorso  Mostra di più

    Ci son stato con la famiglia, percorso nel complesso forse poco avvezzo ai bambini per via della vegetazione che copre la vista e le salite sassose che possono risultare fastidiose ma sia Prato Favale sia i Pratoni sono un toccasana per il divertimento, spazi aperti molto belli e dalla cima vista superba!

  • Foto di p.diabolik

    p.diabolik 16 mar 2022

    Ho seguito questo percorso  Mostra di più

    Le vie di salita meno note alle vette blasonate sono le mie preferite, riduco al minimo il rischio che qualcuno possa riconoscermi e avvertire Ginko

  • Foto di Fanta.F

    Fanta.F 16 mar 2022

    Ho seguito questo percorso  Mostra di più

    Bella traccia, affidabile!!!
    Se riesci sarebbe bello se riuscissi a condividere anche la traccia delle alternative di discesa che descrivi nell'articolo, devono essere pure parecchio interessanti

  • Foto di Antonio.BTT

    Antonio.BTT 16 mar 2022

    Ho seguito questo percorso  Mostra di più

    Descrizione precisissima!!

  • Foto di Fabri Pasca

    Fabri Pasca 16 mar 2022

    Ho seguito questo percorso  Mostra di più

    Da ovunque si salga il Gennaro è sempre piacevole. Sebbene spesso bisfrattato dai montanari abituati a roccia e alte quote lascia comunque stupefatti alla vista sull'intera capitale, bello prendersi in vetta qualche minuto per identificare il Colosseo, il cupolone di San Pietro e tutte le meraviglie di Roma

  • Foto di Er Biondo

    Er Biondo 17 mar 2022

    Ho seguito questo percorso  Mostra di più

    Bel sentiero che sale al Gennaro da una valle poco frequentata e piacevolmente ricca di vegetazione che aiuta a non scottarsi nelle giornate soleggiate.

  • Foto di Emanuele Fiorito

    Emanuele Fiorito 11 set 2022

    Ho seguito questo percorso  Mostra di più

    La salita da Marcellina confermo non essere così agevole come dal Prato Favale in poi, un po' per la pendenza ma soprattutto per i sassi.
    Il sentiero che taglia i tornanti è comunque ben segnato e ben battuto, non c'è possibilità di sbagliarsi.

    Per arrivare alla vetta ho seguito un altro sentiero leggermente più a sinistra perchè non ho trovato l'imbocco di quello della traccia. In ogni caso si arriva senza problemi alla cima.

    Al ritorno ho fatto il sentiero dei partigiani per variare il paesaggio: si prende arrivati alla radura con degli steccati e si trova sulla sinistra, è marcato con un pallino rosso e segue parallelamente l'altro sentiero con il quale si ricongiunge più avanti.

    Se avete bambini o persone poco allenate evitate di salire da Marcellina e puntate direttamente a Prato Favale.

    Percorso consigliato (:

Puoi o a questo percorso