-
-
382 m
147 m
0
0,6
1,2
2,34 km

Visto 67 volte, scaricato 1 volte

vicino Rocchetta, Campania (Italia)

Con la Sezione C.A.I. di Caserta, alla scoperta dei vecchi sentieri di transito, per la successiva mappatura regionale.
Questo antico sentiero collegava l'abitato di Petrulo, antica frazione di Calvi Risorta, con il borgo, adesso disabitato del Carpine, situato tra la cappellina di Loreto ( L'aureta in dialetto) e Rocchetta e croce, infatti il sentiero una volta raggiunto il borgo prosegue vero il centro storico di Rocchetta.
Anticamente veniva utilizzato anche per raggiungere i coltivi a terrazzo, numerosi nella zona, sia da Petrulo che dal borgo stesso.
DESCRIZIONE:
Dal Borgo del Carpine si imbocca un sentiero, in trincea in direzione del Rio Lanzi che si attraversa con un suggestivo e antico ponticello a schiena d'asino, attraversato il ponticello si imbocca l'evidente sentiero che con pochi metri di dislivello raggiunge la traccia del metanodotto, splendido colpo d'occhio sul borgo e su Rocchetta, si prosegue lungo il crinale a mezza costa fino al bivio con il sentiero che porta alla cappellina di loreto e alla masseria, lasciato il bivio a sinistra si prosegue in direzione di un evidente vallone e lo si costeggia fino alla cappellina votiva Macio e da qui in cinque minuti si raggiunge la fabbrica di laterizio (chiusa) .
antico ponticello a schiena d'asino, in pietra viva locale che attraversa il rio Lanzi

1 comment

  • Foto di Carmineus

    Carmineus 2-lug-2018

    Ho provato a seguire questo percorso ma lo sconsiglio vivamente a chiunque volesse provarci. Se un tempo è stato percorribile ora non lo è più. Innanzi tutto per raggiungere il ponte bisogna attraversare una sbarra, entrando all'interno di quella che sembra essere una proprietà privata. Il ponte è ricoperto di vegetazione, tra cui molte ortiche, e il sentiero dapprima individuabile, diventa impraticabile e scompare del tutto poco dopo tra la vegetazione (prevalentemente erba alta ma anche piante spinose). Per me e l'amico che mi seguiva è stata un'esperienza poco piacevole alla fine di un percorso già molto lungo...abbiamo dovuto ripiegare sulla strada asfaltata per raggiungere Calvi. Mi auguro che la Comunità Montana del Monte Maggiore torni ad avere cura di questo e altri sentieri, un tempo segnalati ma attualmente in stato di completo abbandono.

You can or this trail