NickDR72

Tempo in movimento  un'ora 10 minuti

Tempo  3 ore 26 minuti

Coordinate 1030

Caricato 19 settembre 2018

Recorded settembre 2018

-
-
2.214 m
853 m
0
1,6
3,1
6,25 km

Visto 148 volte, scaricato 6 volte

vicino Pradimezzo, Veneto (Italia)

Questo trail traccia il sentiero normale che da Pradimezzo di Cencenighe sale alla Prima Pala di San Lucano, dove, su uno splendido terrazzo erboso è collocato il Bivacco Bedin. Segnavia CAI 764 fino a Malga Ambrosogn e 765 fino in Cima. Tracciata solo la salita, perché la discesa è stata fatta lungo lo stesso tragitto. Percorso bello per la varietà di ambienti, si sale sotto un bosco prima di faggi e poi di abeti (esemplari monumentali) fino circa a 1600 dove dominano le felci e gli alpeggi, che in breve lasciano spazio alle Cime Dolomitiche. Spettacolare il cengione Erboso che parte dal Boràl della Besausega. Dal Bivacco Spettacolari viste verso il gruppo della Civetta, Moiazza. Dislivello notevole, ma sentiero abbordabile, vanno messe in conto dalle 3 alle 4 ore per la salita.
Il percorso inizia da Pradimezzo. La macchina va parcheggiata nel parcheggio all'inizio del Paesello. Alla sinistra delle prime case.
Nel paese di Pradimezzo si trovano anche le prime indicazioni per il Bivacco Bedin e verso la Malga Ambrosogn. Da qui sono previste 4 ore di cammino.
Il sentiero attacca 5' dopo il villaggio. Un cartello indica che nel Bivacco sono state eliminate per ragioni di sicurezza le bombole del gas.
A destra e a sinistra del sentiero degli esemplari monumantali.
Si attraversa in obliquo una frana, causata dall'alluvione del 1966. Oltre la frana un ardito ponticello di legno consente di attraversare la gola solcata da un torrentello
Il sentiero procede nel bosco, prima a prevalenza di faggi, qui invece prevale l'abete rosso, in dialetto il "pez". Il sentiero prosegue in un avvallamento, con falesie sia a destra che a sinistra.
Iniziano ad aprirsi delle radure erbose, residui di antichi alpeggi, ora in parte occupate da rigogliose felci.
Sulle rocce nere vulcaniche corrono fresche acque. Trovare da dissetarsi qui non è un problema.
Si attraversa il ruscello, poco sopra la cascata
Splendido alpeggio in una conca prativa a 1700 metri di quota. Una rete di sentieri collega diverse malghe, tra le Pale di San Lucano e la Cima Pape.
Il sentiero gira attorno a questa cima. Da ovest a est. Qui la vegetazione lascia spazio a specie pioniere, larice e pino mugo.
Qui inizia uno spettacolare cengione, esposto, ma facile e largo, che in costa porta al Bivacco
Spettacolare bivacco posto sul terrazzo erboso della prima Pala di San Lucano

Commenti

    You can or this trail