-
-
1.834 m
1.205 m
0
2,9
5,8
11,62 km

Visto 316 volte, scaricato 3 volte

vicino Pescasseroli, Abruzzo (Italia)

Da Pescasseroli, lungo la strada asfaltata che porta alla partenza della cabinovia delle Vitelle, si raggiunge, ben evidente sulla sinistra, la capannina dell’accesso “B” del Parco Nazionale d'Abruzzo.
Qui si lascia l’auto e, seguendo il tracciato contrassegnato “B1”, ci si immette ben presto nel vallone Peschio di Iorio; si procede nella faggeta fino a una radura e ad un tornante, dove si lascia la strada e si imbocca il sentiero “R7”.
Dopo un tratto più ripido, si sbuca al Valico Valcallano, dove si incontra una evidente mulattiera sulla sinistra (sentiero “B4”) che, procedendo a mezza costa, porta al Balzo dei Tre Confini (1839 m) e al malandato Rifugio di Iorio. Il panorama è eccezionale. Il "colpo d’occhio" abbraccia gran parte del territorio del Parco Nazionale d’Abruzzo: la catena del Monte Serrone, i Prati d’Angro fino all’ex Lago Fucino, il monte di Schienacavallo, la Serra del Carapale e la catena del monte Marsicano per continuare su tutto il massiccio della Camosciara, del Petroso e della Serra delle Gravare collegata con la Serra del Re, il Monte Tranquillo e le Creste della Rocca.
Ritorno per lo stesso percorso dell’andata.

Commenti

    You can or this trail