Scarica

Distanza

12,3 km

Dislivello positivo

930 m

Difficoltà tecnica

Medio

Dislivello negativo

863 m

Altitudine massima

1.733 m

Trailrank

54

Altitudine minima

995 m

Tipo di percorso

Anello
  • Foto di Baita Angelini - Dolomiti di Zoldo
  • Foto di Baita Angelini - Dolomiti di Zoldo
  • Foto di Baita Angelini - Dolomiti di Zoldo
  • Foto di Baita Angelini - Dolomiti di Zoldo
  • Foto di Baita Angelini - Dolomiti di Zoldo
  • Foto di Baita Angelini - Dolomiti di Zoldo

Coordinate

493

Caricato

9 ottobre 2009

Registrato

settembre 2009

Crea la tua lista di percorsi

Organizza i percorsi che ti piacciono in liste e condividile con i tuoi amici.

Passa a Wikiloc Premium Passa a Premium per rimuovere gli annunci
Crea la tua lista di percorsi Crea la tua lista di percorsi
Condividi
-
-
1.733 m
995 m
12,3 km

Visualizzato 13904 volte, scaricato 203 volte

vicino a Colcerver, Veneto (Italia)

E' una escursione ad anello attorno alla Val della Malisia, per la Baita Angelini attraverso il 'Viaz dell'Ariosto' con ritorno per il piccolo paesino di Colcervèr. Il parcheggio dell'auto, gratuito, è presso il paese di Campolongo, ad ovest di Forno di Zoldo, vicino al Campeggio 'Al Pez'.
Si risale per la stradina sterrata sulla dx orografica del torrente per un chilometro e mezzo sino al bivio (indicazioni su palo) del sent. n.535 che prende ad est dapprima per stradina, poi a sud per buon sentiero (indicazioni su palo).
Si risalgono circa quattrocento metri per buona mulattiera segnata, lasciando a dx un sentiero che cala a valle ed un sentiero che porta a sx alla Croda Daerta.Si perviene al Col di Michiel presso una posizione molto panoramica sulla Val Pramper e le Cime di Mezzodì, frontalmente si può scorgere il biv. Carnielli sulla cima di un pulpito mugoso, sotto alle crode.(tavolo con panca).Cento metri oltre, il bivio con il sentiero che cala ripido a sud in Val Pramper. Proseguendo per sentiero segnato n. 536 in mezzo al bosco di larici e pini si oltrepassa, lasciandolo a sx, il sentiero che sale ripido sul mugoso M.Petorgnon, in piano si giunge all'inizio del Viaz dell'Ariosto dove il sentiero cala ripido ma sempre ben battuto e talvolta intagliato nella roccia.
Si traversa sotto alle crode e poi si risale una costa sino a calare alfine per un canale ghiaioso con facili roccette ricongiungendosi con il sent. 524 che sale dalla valle della Malisia, località Casere del Pian. (tabelle segnaletiche)
Il sentiero ora ha segnaletica n.524-536 e lo si segue lasciando a sinistra due sentieri che risalgono il 'Vant de le Forzèle' sino alla Baita Angelini, con circa duecento metri di dislivello.
La Baita Angelini è in buone condizioni, può offrire riparo anche per il pernottamento, vi è acqua. Si prosegue per il sentiero n.536 che si svolge in quota oltre il rivo d'acqua, ed in leggera salita si perviene ad un pulpito con forcelletta (forc. delle Càure). Oltre si scende un ripido canalino roccioso con stretti tornanti sino ai sottostanti ghiaioni del 'Van dei Gravinai', perdendo circa sessanta metri di quota. Attraversato tutto il Van in leggera salita per un bosco di pini e faggi si giunge alla mugosa 'forcella delle Barance', frontalmente vi è un pulpito ghiaioso che offre ottimo panorama sul Pelmo, Bosconero e Mezzodì'.
Presso la forcella (segnaletica su palo) c'è un bivio: a sx (nord) il sentiero n.536 cala in discesa verso il Passo Duran. Noi proseguiamo diritti per il n539 verso il pulpito e poi per la cresta della lunga dorsale. Si cala per bosco di pini seguendo un largo sentiero che diviene poi stradina forestale sino all'abitato di Colcervèr. Dal centro dell'abitato si segue una stradina che rasenta una Chiesetta e scende verso sud-est oltrepassando un capitello sino al paese di Campolongo sino al parcheggio.

Dislivello mt.900 - Sviluppo km.12 - Ore 4-5
Cartografia Tabacco nr.25 - Dolomiti di Zoldo, Cadorine e Agordine GPS-UTM 1:25000
Waypoint

XDELPIAN

Bivio per Casera Del Pian
Waypoint

XDAERTA

Bivio per croda Daerta
Waypoint

PANORAMA

Punto panoramico con panchina e tavolo
Waypoint

B535-536

Raccordo con sentiero per Pramper da sud
Waypoint

PETORGNON

bivio per il m. Petorgnon
Waypoint

B524-536-536

Bivio con sentieri n. 524-525-526
Waypoint

B524

Bivio con sent. n. 524
Waypoint

BANGEL

Baita Angelini - ricovero con acqua
Waypoint

FBARANCE

Forcella de le Barance - bivio per Passo Duran
Waypoint

BSTRADE

Trivio con strada per Pradel - Colcerver -Cas.Colcerver
Waypoint

CHCOLCERVER

Centro abitato di Colcerver
Waypoint

XCOLCERV

Sentiero per Colcerver

4 commenti

  • Foto di FrancescaBB

    FrancescaBB 16 giu 2010

    Bellissimo percorso che prevedo di fare a breve.
    Per cortesia sapresti dirmi l'origine del toponimo "Viaz dell'Ariosto?"
    Un saluto.
    Francesca

  • Foto di garzogian

    garzogian 16 giu 2010

    "Viaz" è un percorso disagevole,(lo ha fatto anche mia moglie, ma non andare sola) in zona vi sono altri Viaz ad esempio il Viaz del Gonèla, in genere il toponimo si riferisce al soprannome od al nome del cacciatore che lo ha frequentato per primo.
    Ciaoooo Gian

  • Foto di FrancescaBB

    FrancescaBB 16 giu 2010

    Super Ganzo Gian ti ringrazio tantissimo: preziosissimo! Ok, promesso, non mi avventurerò da sola. :-)
    Un saluto.
    Francesca
    (ancora grazie per la cortesia!)

  • Foto di cinziagozzo

    cinziagozzo 18 giu 2010

    Proprio ieri sera al CAI di Portogruaro ci è stato spiegato che i VIAZ sono i percorsi segnati dai camosci nei loro spostamenti e che di fatto in molti casi sono stati seguiti e utilizzati anche dagli uomini, dai quali hanno poi preso il nome.

Puoi o a questo percorso