Tempo  6 ore 16 minuti

Coordinate 3010

Caricato 3 febbraio 2018

Recorded gennaio 2018

-
-
661 m
309 m
0
2,6
5,3
10,54 km

Visto 492 volte, scaricato 13 volte

vicino Riviera, Emilia-Romagna (Italia)

Il percorso è situato nel comune di Baiso, collina reggiana, area contraddistinta dal suo caratteristico paesaggio di calanchi argillosi. Il tracciato segue per buona parte l'anello escursionistico “A” di Casale. Si inizia in prossimità di Casa Bodecchi (m. 530) lasciando le auto nel parcheggio a margine della strada comunale che da Baiso porta a Casale, poi i segnavia ci portano su carrareccia sterrata in decisa discesa fino alla vallata sottostante del nascente Rio Giorgella (m. 360); ora dopo una breve salita fino ai ruderi di Casa Pietracava (m. 400) si ritorna, in discesa, di nuovo sul Rio Giorgella (m. 290). Si risale su carraia e a lato di campi coltivati, più in alto si giunge alla casa colonica (ormai rudere) di Cà Vai (m. 370): ai lati il classico panorama dei calanchi argillosi. Al termine della carraia, in salita, nei pressi dei fabbricati agricoli di Colombaia (casa con torre), si raggiunge la strada comunale per San Romano (siamo a quota m. 500), la si segue a sinistra, direzione Baiso, per un brevissimo tratto fino al vicino abitato di Casale (m. 495). In questo punto possiamo ammirare, nel vero senso della parola, il paesaggio che ci è dato dai bellissimi calanchi policromi di Casale (contraddistinti dalla varietà dei loro colori, sono tra i più belli della intera regione Emilia Romagna): la loro colorazione, dovuta alla presenza di sali di ferro e manganese, si è formata a seguito dei vari processi geologici quando queste terre erano sommerse nelle acque dei fondali marini (60-30 milioni di anni fa). Ora da Casale si continua, in discesa con direzione nord-ovest, a lato dei calanchi fino al sottostante piccolo fosso Rio Spigone (m. 400), poi si risale, di nuovo a lato di prati e campi, e si raggiunge la frazione di Cassinago (m. 485), posta a lato della SP 7 di Monte Lusino. Attraversato le abitazioni di Cassinago (borgo di antica origine distinto dall'oratorio dedicato a San Carlo, da un complesso rurale con torre colombaia e dall'antico palazzo della famiglia Ovi), si prosegue sul percorso CAI 632 traversando il bosco verso Montecchio. Da Montecchio passando intorna a la piscina si prende la via Lido dei Calanchi/via Montecasale ed in pochi minuti si giunge nuovamente al parcheggio presso Casa Bodecchi.

Il percorso e basato su una interpretazione personale di una pubblicazione on-line che troverete nel link incluso. La informazione sopra deriva quasi interamente di questa pubblicazione.,

View more external

Commenti

    You can or this trail