Tempo  8 ore 10 minuti

Coordinate 1385

Caricato 21 maggio 2020

Registrato maggio 2020

-
-
810 m
339 m
0
4,5
8,9
17,88 km

Visualizzato 93 volte, scaricato 5 volte

vicino a Castagno, Toscana (Italia)

Bella escursione sulle colline soprastanti la riva destra del Torrente Senio. Inizio il mio trekking dalla Strada Provinciale 306 Casolana Riolese nei pressi di Badia a Susinana seguendo il sentiero CAI n°687. Attraversato il vecchio ponte in pietra risalgo verso la chiesa di Badia a Susinana (mt.635). Originariamente era un complesso monastico vallombrosano ricordato fin dal 1090, seguo la strada sterrata lungo il perimetro delle mura fino al ponte sul Rio Cesari e proseguo sul sentiero che inizia a risalirne il corso sul versante alla mia destra (riva orografica sinistra). Dopo circa 400 (quattrocento) metri lascio il CAI 687 e prendo sulla mia destra il Sentiero Garibaldi (segnavia Giallo-Blu), il sentiero si snoda in ambiente boschivo e si immette sulla Strada Comunale dei Salti. Continuo in salita lungo la strada per circa 800 (ottocento) metri, in corrispondenza delle indicazioni per il Bed & Breackfast La Fontana, svolto a sinistra continuando l’ascesa. Due segnavia mi indicano la direzione per la Rocca di San Michele ed il punto panoramico (mt.684) dal quale seduti su una comoda panchina si può ammirare la Valle del Senio con i suoi crinali e la Valle del Rio Cesari con la bella campagna coltivata. Sono adesso di nuovo sul sentiero CAI n°687, incontro i ruderi di casa Corneto (mt.697), procedo sul crinale fra verdi prati, una rigogliosa marroneta ed ancora panorami e campi incolti adibiti a pascolo con dei cavalli allo stato brado. Sono a casa Bacero (mt.735), entro sul sentiero CAI n°619, ancora un breve tratto di strada sterrata, ignoro le indicazioni sulla mia sinistra per Gruffieto, una villa del XII secolo, oggi proprietà privata ed adibita ad agriturismo. Da questo punto consiglio di seguire la traccia GPX. Poco più avanti, in corrispondenza di un tabernacolo a forma piramidale prendo la strada a sinistra, oltrepasso il cancello, cammino a monte di Gruffieto che vedo in lontananza, risalgo il versante soffermandomi su un tratto di galestro ad osservare il panorama. Di nuovo il crinale sul sentiero CAI n°645/A (mt. 810), la massima quota di questa escursione, spartiacque fra Toscana ed Emilia Romagna con panorami ora sul Torrente Sintria ora sulla valle del Fiume Senio. Questo tratto di sentiero e percorso anche dai sentieri n° 6 – 7 – 12 – 19 – 20 con segnavia Giallo dell’U.O.E.I. di Faenza. Bello il sentiero in questa zona, nei pressi di Monte Troncone lascio il sentiero CAI n° 645/A, seguo a sinistra la sentieristica U.O.E.I n° 7 – 14 – 16 – 19 ed a seguire n° 14 -16 – 19. Dopo circa 1 km lascio il crinale, svolto a sinistra sul sentiero U.O.E.I. n°19 in direzione di Ca’ di Piraccio conosciuta anche come la Bettola del Prataiolo. Inizio l’ascesa lungo la strada bianca con il panorama sulla vallata del Rio Cesari e sui grandiosi pascoli. Dopo circa 500 metri in corrispondenza di un piccolo edificio abbandono la strada svoltando a destra per fare un tratto più panoramico, seguo una viottola fra i campi dalla quale posso ammirare alcuni branchi di caprioli nel recito sottostante. Poco più a valle riprendo la strada bianca in corrispondenza di una bella marroneta giungendo alla Bettola del Prataiolo (mt. 634). Percorro l’ultimo tratto su strada asfaltata che scende con ampi tornati fra i campi, passo da Ghizzana (mt.539), in corrispondenza del penultimo tornante che svolta a destra vi è sulla sinistra un sentiero ripido che passa attraverso il bosco e discende in corrispondenza del ponte sul Rio Cesari che avevo incontrato all’inizio del mio trekking. Passo sul vialetto a monte del complesso monastico di Badia a Susinana, fra le antiche costruzioni un vecchio lavatoio, sulla parete del monastero una vecchia meridiana. Attraverso di nuovo il ponte e termino la mia bella escursione.
Foto

.

Foto

.

Foto

.

Foto

.

Foto

.

Foto

.

Foto

.

Foto

.

Foto

.

Foto

.

Foto

.

Foto

.

Panorama

PUNTO PANORAMICO

Waypoint

BETTOLA DEL PRATAIOLO

Commenti

    Puoi o a questo percorso