fmaro

Tempo  5 ore 44 minuti

Coordinate 2070

Caricato 2 gennaio 2016

Recorded dicembre 2015

-
-
1.663 m
1.255 m
0
3,0
6,1
12,17 km

Visto 2951 volte, scaricato 41 volte

vicino Boffat, Veneto (Italia)

Percorso ad anello di 4 ore circa, di interesse storico e paesaggistico, che si sviluppa sulla cresta nord del Massiccio del Grappa, in parte su carrarecce silvo-pastorali, in parte sul percorso dell'Alta Via degli Eroi, con la possibilità di percorrere le vecchie trincee della Grande Guerra o, alternativamente, il più comodo sentiero che si sviluppa a poca distanza subito sotto la cresta nel versante Est. Partenza (ed arrivo) dal parcheggio nei pressi dell'Aula Verde Valpore.
La bella costruzione del Bivacco Murelon, intitolato ad Armando Scopel, sorge sulle rovine della malga Murelon, ed è stato restaurato a cura del Comune di Seren. All'interno c'è un caminetto, una dispensa con stoviglie, tavolo, sedie, e brandine sul soppalco a cui si accede dalla ripida scala interna.
Salendo la SS Cadorna, da Bassano del Grappa, continuare diritti nei pressi del tornante che, svoltando a destra, porterebbe in altri 2,5 km circa a Cima Grappa. Seguire le indicazioni per rif. Scarpon, Seren. Giunti all'albergo Il Forcelletto, diffronte alla costruzione prendere la stradina che sulla destra porta al Rif. Bocchette e all'Aula Verde Valpore (indicazioni). Oltrepassato il bivio per il Rif. Bocchette, tenere la destra seguendo le indicazioni per l'Aula Verde, nei pressi della quale si trova un ampio parcheggio, nostro punto di partenza.
Si inizia a salire per la stadina che porta verso Nord alla Malga Valpore di Cima. Arrivati alla conca della malga, dove termina la strada, si prosegue sulla sinistra in direzione Nord, seguendo il sentiero e le indicazioni per il Bivacco Murelon. Il sentiero, dopo il primo tratto erboso, entra poi nel bosco di faggi e, lungo un tratto quasi pianeggiante sotto la cresta Ovest del Casonet e del Col dell'Orso, giunge al Bivacco Murelon (A.Scopel). A questo punto, si abbandona il sentiero e si risale la ripida dorsale in direzione Est che, senza indicazioni e tracce evidenti, ci porta in circa 30' sulla sella che congiunge il Col dell'Orso al Monte Salarol. Raggiunto sulla cresta il sentiero 156 (Alta via degli Eroi), si può continuare sulla sinistra (Nord) fino alla cima dei Salaroli, per apprezzare il vasto panorama sull'Altipiano, il gruppo del Lagorai, le Vette Feltrine con le Pale sullo sfondo I Monti del Sole fino alle Dolomiti Bellunesi e al più vicino Cesen. Il percorso continua quindi verso Sud, percorrendo l'Alta via degli Eroi in direzione di Cima Grappa. Si può alternativamente scegliere di percorrere il facile sentiero, oppure seguire il più articolato percorso di cresta delle trincee, prestando attenzione alle buche e agli ingressi dei cunicoli spesso nascosti dall'erba alta. Otrepassate le due cime del Col dell'Orso e del Casonet (croce di vetta di metallo e di legno), si giunge al bivio della Croce di Valpore, da dove si può decidere per un rientro anticipato, scendendo direttamente alla sottostante malga Valpore di Cima e, nei pressi di questa, anzichè riprendere la carrareccia, tenendo la sinistra scendere direttamente verso il centro didattico Valpore, passando per il bellissimo "sfojarol" che si trova poco sopra il parcheggio. Il percorso continua invece verso Sud lungo il sentiero 156, con vista sulla val delle Mure e sul Boccaor, fino a raggiungere la Croce dei Lebi da dove, scendendo verso Ovest, raggiungiamo il sottostante cason dei Lebi. Oltrepassata la costruzione, tenendo la sinistra nei pressi di una pozza per abbeverare il bestiame (diritti si ritorna alla Malga Valpore di Cima) scendiamo all'interno del bosco verso il parcheggio del Centro Didattico Valpore, nostro punto di arrivo.

Commenti

    You can or this trail