tbk

Tempo  9 ore 45 minuti

Coordinate 2151

Caricato 11 dicembre 2015

Recorded dicembre 2015

  • Rating

     
  • Information

     
  • Easy to follow

     
  • Scenery

     
-
-
1.197 m
446 m
0
5,8
12
23,2 km

Visto 4115 volte, scaricato 112 volte

vicino El Chaltén, Santa Cruz (Argentina)

Percorso: 5 M / 1 D / 5 C

Il National Geographic (vedi link allegato) ha messo un percorso nell'area del Fitz Roy, come uno dei 15 piu' belli al mondo. Questo trekking giornaliero, che porta alla Laguna de Los Tres, e il piu' famoso ad El Chalten ed ho aggiunto la Laguna Sucia, altrettanto bella.

Si viene ad El Chaltén per fare questo percorso quindi mi raccomando di scegliere la giornata ideale e se avete prenotato solo uno o due giorni ed entrambi sono nuvolosi avete commesso un grave errore !!

Hosteria El Pilar / Mirador Piedras Blancas / Campamento Base Poicenot / Laguna Los Tres / Laguna Sucia / ritorno ad Hosteria El Pilar.

Variazione consigliata: per effettuare la variazione bisogna prenotare un transfer con i minibus da El Chaltén alla Hosteria El Pilar, la tariffa e' di circa 10US$, In questo caso il percorso sara':

Hosteria El Pilar / Mirador Piedras Blancas / Campamento Base Poicenot / Laguna Los Tres / Laguna Sucia / Campamento Base Poicenot / Laguna Capri / Mirador Fitz Roy (aggiungendo 1km circa) / Mirador Rio de las Vueltas / El Chaltén

Allo stesso modo e' possibile fare il percorso partendo da El Chaltén.

Acqua: Percorso con ampia disponibilita' di acqua.
Meteo: Molto importante scegliere un giorno di sole e privo di nuvole per le splendide viste alle Lagune.

Nota: il percorso alla Laguna Sucia, presenta alcuni pericoli quindi da affrontare solo in sicurezza e con assoluta attenzione, per questo motivo l'ho inserito come molto impegnativo, non tanto per la difficolta' reale ma perche' e' un percorso ufficialmente chiuso e sicuramente ha dei pericoli. La bellezza del luogo e' pero' tale da non avermi lasciato nessun dubbio ed aver ripetuto piu' volte il percorso.

Per la Laguna Sucia, prima di tutto e' necessaria la registrazione al centro APN, si tratta di una formalita' e le registrazioni sono sempre gratuite, ma trattandosi di una meta con pochissimi frequentatori, e' assolutamente consigliabile oltre che obbligatorio effettuare questa pratica. Sara' poi necessario lasciare la ricevuta al ritorno nell'apposita cassetta fuori dal centro APN. L'orario di apertura e' dalle 9:00 alle 17:00 ,e' quindi necessario registrarsi il giorno precedente per affrontare la camminata al mattino presto.

Laguna de Los Tres
Il percorso parte dal parcheggio della Hosteria El Pilar ed e' di facile percorrenza e senza alcuna difficolta'. La prima tappa e' il Mirador Piedras Blancas, che offre un grande vista sulla laguna e sul ghiacciaio. Continuando si raggiunge l'incrocio con il sentiero che arriva da El Chaltén e dalla Laguna Capri e che dovrete prendere al ritorno se siete arrivati alla Hosteria El Pilar tramite i minibus. Si prosegue per il Campamento Poicenot ed in seguito, dopo aver attraversato il Rio Blanco, dove e' possibile bere, si inizia la salita verso la meta finale.

L'ultimo km e' abbastanza ripido ma alla portata di qualsiasi persona in salute, e' ovviamente molto frequentata, ma e' possibile fermarsi per riposare. Dopo 14000km dall'Italia non e' possibile rinunciare, quindi se pensate di poter avere delle difficolta' e' sufficente partire presto al mattino e con l'intera giornata a disposizione sicuramente riuscirete ad arrivare alla cima.
La vista finale vi ripaghera' di ogni fatica e se avete scelto la giusta giornata di sole sara' sicuramente un ricordo che non dimenticherete mai.

Laguna Sucia
Al ritorno, per i piu' temerari, c'e' la possibilita' di andare a vedere un'altra Laguna altrettanto meravigliosa. Subito prima di tornare sul fiume, dove c'e' un piccola discesa con dei tronchi che fanno da scalini sul terreno, sulla vostra destra c'e' un piccolissimo sentiero ed e' quello per la Laguna Sucia. Dopo una ventina di metri troverete il classico cartello: "Sentiero non abilitato. Non avanzate. Evitate incidenti.", ed anche in questo caso, se vi sentite in grado di percorrerlo in assoluta sicurezza, potrete proseguire. Inizialmente sarete in mezzo alla foresta costeggiando il fiume, dopo poco ritornerete sul greto del fiume con un percorso un po' ad ostacoli ma che oggettivamente non ha difficolta' alcuna.

Arrivati nel punto indicato sul percorso come Guado vi troverete alla prima difficolta' che dipende molto anche dall'altezza dell'acqua che puo' variare notevolmente in funzione dello scioglimento del ghiaccaio.

Esistono due possibilita' effettuare un doppio guado del fiume, oppure effettuare la scalata della roccia che blocca il percorso, ho provato entrambe. Il guado e' sempre la scelta sconsigliata, in quanto non e' semplice attraversare a causa della corrente molto forte e le rocce estremamente scivolose. Per l'arrampicata dovreste vedere un piccolo sentiero che si inerpica subito prima della grossa parete rocciosa che vi blocca il percorso, e' molto ripida ma ci sono piante per aiutarvi e non ho riscontrato particolari difficolta'. Ricordatevi pero' di usare le piante solo come emergenza per continuare a preservare lo stato della vegetazione. Arrivati alla cima della parete rocciosa il percorso che vi fara' scendere dal lato opposto e' abbastanza semplice da seguire e non rappresenta alcuna difficolta'.
Dopo aver scavalcato la parete rocciosa vi ritroverete nuovamente su un percorso pietroso come quello della Laguna Piedras Blancas di circa 1,2km ed anche qui bisogna procedere con assoluta prudenza. Data l'attenzione e la conseguente velocita' ridotta che dovrete avere il percorso richiedera' molto tempo. Prima di arrivare alla laguna, c'e' ancora da effettuare il guado del fiume che arriva dalla Laguna del Los Tres, ma in questo caso non rappresenta un grande problema. Finalmente arriverete in quella che per me' e', insieme alla Laguna de Los Tres, il luogo piu' bello di El Chaltén la Laguna Sucia. Il fascino di questa laguna oltre alla bellezza, e' di essere fuori dai percorsi standard e quindi potreste essere le uniche persone presenti.

Il ritorno sara' verso la Hosteria El Pilar, oppure se arrivati con il minibus, e' possibile fare la variante Laguna Capri e volendo Mirador Fitz Roy, tornando poi direttamente ad El Chaltén con un sentiero semplice e privo di difficolta'.

View more external

park entrance
view
inyet
view

1 comment

  • Foto di Mike Luisi

    Mike Luisi 1-feb-2019

    I have followed this trail  View more

    Hermoso trekking, aprovechen el buen clima para disfrutar de la tremenda vista y no dejen de ver la laguna sucia estando arriba. La ultima subida con paciencia. Los bastones ayudan un montón. Saludos!

You can or this trail