Tempo  6 ore 45 minuti

Coordinate 2257

Caricato 17 dicembre 2020

Registrato dicembre 2020

-
-
420 m
126 m
0
2,9
5,7
11,46 km

Visualizzato 148 volte, scaricato 4 volte

vicino a Ventoso, Emilia-Romagna (Italia)

Escursione nelle prime colline reggiane.
Camminiamo attraverso molte aree aperte con splendide viste sugli Appennini. Vediamo principalmente zone con calanchi intervallate da ciuffi di bosco. Gran parte del percorso attraversa il terreno dell'Azienda Faunistica Vangelo, quindi durante la stagione venatoria martedì e venerdì sono i giorni più adatti per una passeggiata (quando la caccia non è consentita).

Il punto di partenza del percorso è presso un parcheggio in Via Goti, Ventoso. C'è un rubinetto (acqua disponibile solo in estate).
La prima parte seguiamo il Sentiero Spallanzani (S.SP). Saliamo considerevolmente attraverso un tratto prevalentemente boschivo con querce e ginestre. In questa prima parte troviamo subito alcuni posti con tavoli da picnic.
Dopo circa due chilometri lasciamo il sentiero S.SP e proseguiamo sul Sentiero dei Vulcani di Fango (SVF) su un crinale verso il Monte Vangelo. Abbiamo ora una bella visuale sulla destra su una zona calanchiva con alle spalle in lontananza le cime degli Appennini. Si vede sempre il Monte Cimone, e se si guarda attentamente si scorge anche la caratteristica sagoma della Pietra de Bismantova.
Passiamo davanti al ristorante Monte Vangelo, dove i cani devono essere tenuti al guinzaglio perchè ci sono conigli liberi. Poco dopo arriviamo in cima dove troviamo un monumento. Da questo punto abbiamo una visuale a 360 gradi.
Stiamo ora iniziando a scendere, ma stiamo ancora camminando su un crinale. Non molto tempo dopo raggiungiamo una tranquilla strada asfaltata che seguiamo.
Poco oltre vediamo sulla sinistra la bella casa a torre di Spallanzani, e in seguito abbiamo una bella vista sul Montebabbio, un pittoresco villaggio in cima a un pendio roccioso. Camminiamo ancora un po' sull'asfalto e poi svoltiamo a destra su una strada sterrata. Da questo punto mi sembrava consentita solo per escursionisti (e cani sempre al guinzaglio). Più avanti scendiamo ancora attraverso un pezzo di bosco, oltrepassiamo una fattoria fino a raggiungere un ruscello che attraversiamo. Ci incamminiamo ancora un po' nella valle del torrente.
Poco prima di lasciare questa valle c'è una catena sospesa sulla strada. La catena ha lo scopo di fermare le biciclette e motociclette. Come pedoni abbiamo il passaggio libero fintanto che camminiamo sulle strade e non raccogliamo nulla.
Adesso iniziamo la seconda salita del nostro percorso, stavolta attraverso una bellissima zona calanchiva. In questa zona possiamo facilmente vedere cervi e/o caprioli. Quasi ogni volta che ho camminato in quest'area ne ho visti alcuni.
Poco prima di arrivare al punto più alto svoltiamo a destra sul Sentiero Spallanzani. Ripercorriamo ora di nuovo un crinale, dove vediamo sulla sinistra la valle del Tresinaro.
Dopo un tratto in una zona con alcuni campi agricoli iniziamo la nostra ultima discesa. Seguiamo il margine del bosco e abbiamo una vista sul Monte del Gesso. Da lontano, il Monte del Gesso sembrava interessante da vedere, ma una volta che ci siamo avvicinati, l'intero posto si è rivelato recintato. Mi sembra che il vecchio borgo sia utilizzato per matrimoni ed eventi e il terreno intorno ad esso da Solimè che dovrebbe essere un'azienda specializzata in erboristeria. Gli escursionisti curiosi apparentemente non sono i benvenuti lì, quindi l'ho eliminato dal percorso.
Superato il Monte del Gesso, ci resta un breve tratto prima di tornare al punto di partenza.

Qualche dettaglio in più:
Il percorso è ideato in senso orario.
Tempo impiegato: totale = 6 ore 45 minuti di cui in movimento = 3 ore 5 minuti
Presenza di tavoli picnic: a 0,5 km, 0,7 km, 1,9 km e 9,5 km dall'inizio
Presenza di acqua potabile: assente
Il percorso è abbastanza facile dal punto di vista tecnico se il terreno è asciutto, se il terreno è bagnato c'è del fango su alcuni tratti e lo classificherei come medio.
Presenza di segnavia bianco-rosso:
S.SP (Sentiero Spallanzani): km 0,1 > 1,9
SVF (Sentiero dei Vulcani di Fango): km 1,9 > 4,3 e 7,2 > 9,4
S.SP: km 7,2 > 9,6
SCAN2: km 8,1 > 10,3
604RE: km 10,3 > 11,3

Se pensi che sia una bella passeggiata, lascia un feedback. Se hai avuto problemi, scrivimi un messaggio.
Ricorda che ci vuole molto meno tempo per scrivere un commento o una recensione che per creare e pubblicare un percorso! Ma solo cosi la informazione rimane aggiornata.
Waypoint

Seguire S.SP (Sentiero Spallanzano)

Picnic

Postazione Picnic

Picnic

Area Picnic

Intersezione

Andata: a sinistra - Ritorno: diritto Ca' de Caroli

Picnic

Picnic - Andata: Andare sinistra CAI 604

Intersezione

Tenere destra per Monte Vangelo

Vetta

Monte Vangelo - Panorama 360°

Waypoint

Vista Spallanzano

Intersezione

Tenere destra - Vista Montebabbio

Intersezione

Tenere destra

Waypoint

Fattoria

Waypoint

Guado

Intersezione

Tenere sinistra - seguire bordo campo

Waypoint

Catena - fine zona vietato per ciclisti e mezzi motorizzati

Intersezione

Andare a sinistra

Intersezione

Andare a destra - S.SP Ventoso

Panorama

Vista Monte del Gesso

Intersezione

Andare diritto - Non andare a Ca' de Caroli

Intersezione

Sempre diritto

Commenti

    Puoi o a questo percorso