Coordinate 3388

Uploaded 26 ottobre 2015

Recorded luglio 2015

-
-
1.324 m
460 m
0
4,8
9,6
19,29 km

Visto 982 volte, scaricato 17 volte

vicino Pertica Alta, Lombardia (Italia)

Anello valsabbino 9^ tappa da Livemmo (Pertica Alta) al Parco delle Fucine (Casto)

TIPOLOGIA: escursione 

DIFFICOLTA’: media 

DURATA: 7 ore 

SVILUPPO: 19,30 km 

DISLIVELLO: 845 m 

INIZIO PERCORSO: da Livemmo
 
FINE PERCORSO: Casto, parco delle Fucine 

SEGNALETICA: percorso completamente segnalato bianco/rosso con ai bivi il logo “AV”. 


DESCRIZIONE: 
Nona tappa dell’ ”Anello Valsabbino”, un percorso in fase di mappatura da parte delle Guardie Ecologiche della Valle Sabbia di circa 120/150 Km. Esso percorre partendo dall’Altopiano di Cariadeghe (monumento naturale) prima in prevalenza sul lato sinistro or. della Valle poi sul lato destro per tornare al punto di partenza toccando la quasi totalità del territorio valsabbino. 

Il nostro itinerario riprende da Livemmo (fraz. di Pertica Alta quota 908) partendo dalla Chiesa dedicata a San Marco Evangelista nei pressi del vecchio municipio ora adibito a struttura ricettiva e prosegue seguendo l’indicazione per il Forno Fusorio che raggiungiamo in 40’ c.a. percorrendo un sentiero in discesa per km 1,900 fino a raggiungere la valle del fiume Tovere. Si tratta di una importante testimonianza dell’attività metallurgica che, per anni,,ha caratterizzato l’economia di queste valli. Si prosegue poi per il lago artificiale di Bongi (nel comune di Mura) che raggiungiamo in una mezz’ora c.a. con possibilità di ristoro ed alloggio presso la trattoria Bongi (previa informazione apertura). 
Dal lago saliamo per un breve tratto fino a raggiungere la strada principale che collega Mura alle Pertiche e subito seguiamo il cartello dell’ippovia del savallese. Saliamo sempre fino a raggiungere un primo bivio (cartello blu dell’ippovia che non è ben orientato, indica diritto invece che a sinistra) al quale prestando attenzione prendiamo a sinistra in salita abbandonando la traccia più grande che prosegue diritta. Dopo circa 20 minuti di sentiero raggiungiamo una strada sterrata (mt. 828). Noi prendiamo a sx per Mura /Nozza fino al bivio successivo, ben segnalato con segnavia 481 b/r e tricolore per Malga Vaso (mt. 1062). Qui il sentiero (segnavia b.r.v. della resistenza) si inerpica lungo un crinale prativo per poi proseguire in un bel bosco di faggio. Non prendiamo il bivio che incontriamo per Malga Cea ma saliamo fino ad una radura con cascina Nasego in parte diroccata, incendiata nel 1944; una targa ricorda l’eccidio del partigiano Donegani gettato morente nel rogo. In breve siamo all’accogliente Rifugio Nasego (mt.1270) con possibilità di bivacco e ristoro. Prendiamo il vecchio e ripido sentiero che scende sul lato anteriore del rifugio fino ad arrivare alla piazzetta di Comero (fraz. di Casto in un’ora e trenta c.a.,seguiamo per Famea (altra frazione) e Loc.Fontana Quadra , con piacevole fonte per dissetarsi. Seguiamo la ciclabile 11 per la Valle Duppo , seguendo le indicazioni per Casto e non Alone, fino ad incontrare la ciclabile 10. Prendiamo a sx ed in breve siamo al famoso parco delle Fucine di Casto .Ci si può arrivare o lungo la strada asfaltata, o meglio ancora percorrendo l’interno del parco. 
Per pernottare, trovate in paese un albergo e B&B.
Telefonate sempre per la disponibilità
Livemmo Casto Fucine
Comune Di Pertica Alta Via Livemmo 2 Pertica Alta, Lombardia, 25070, Italia +(39)-(0365)-821490

Commenti

    You can or this trail