-
-
1.579 m
638 m
0
3,9
7,7
15,48 km

Visto 787 volte, scaricato 11 volte

vicino Bagolino, Lombardia (Italia)

TIPOLOGIA: escursione
DIFFICOLTA’: media
DURATA: 6 ore
SVILUPPO: 15,5 km
DISLIVELLO: 1084 m
INIZIO PERCORSO: Piazza Marconi a Bagolino
FINE PERCORSO: Presengo frazione di Lavenone
SEGNALETICA: completamente segnalato CAI Resistenza e Ippovia

Settima tappa dell’ ”Anello Valsabbino”, un percorso in fase di mappatura da parte delle Guardie Ecologiche della Valle sabbia di circa 120/150 Km. Esso percorre partendo dall’Altopiano di Cariadeghe (monumento naturale) prima in prevalenza sul lato sinistro or. della Valle poi sul lato destro per tornare al punto di partenza toccando la quasi totalità del territorio valsabbino.
Punto di partenza è la centrale p.zza Marconi a Bagolino (quota mt.683); si prosegue quindi per via Portici caratterizzata dai suoi archi antichi e si scende verso il ponte di Romanterra sul fiume Caffaro ove, degno di nota, è il sito geologico del ”Chiodo d’Oro”. Da qui prende il via il nostro itinerario seguendo le indicazioni per Valle della Berga, Vaiale e Presegno lungo il sentiero n. 402 a tratti su stradina asfaltata e a tratti su sentiero con segnavia bianco-rosso. Lungo la salita una piacevole deviazione porta alla Chiesetta dedicata ai santi Gervasio e Protasio posta su una roccia di fronte al paese di Bagolino (sentiero 403).
Si prosegue lungo la valle della Berga fra i bei fienili, prati e bosco in prevalenza faggio; si guada per tre volte il ruscello e si arriva alla Cascina Berga a quota 1344. Poco prima di questa si incontra il sentiero 402 var che porta direttamente al passo della Berga che noi ignoriamo per proseguire sul 402. Alla cascina si prende la traccia, poco evidenziata, lungo il pendio in salita. Si incrociano poi numerosi segni bianco-rosso che ci indicano il sentiero anche se un poco imboscato fino ad arrivare sulla strada del Baremone a quota mt.1578. Qui siamo in prossimità della Malga Dosso Alto e vicini al bivacco di Cima Caldoline “Capanna Tita Secchi, interessante deviazione dal punto di vista naturalistico e storico, con uno sguardo sulla affascinante Corna Blacca. Noi invece prendiamo a sx verso il passo della Berga fino ad incontrare il segno dell’ippovia ed il sentiero della resistenza con indicazione Vaiale. Al termine della lunga discesa, a sx in 15 minuti c.a si arriva al punto di ristoro ed alloggio Agriturismo Piccole Dolomiti. Noi prendiamo invece la mulattiera a dx fino ad incontrare una sbarra bianco-azzurra, quindi a sx per tre volte passando per il traliccio e una santella, seguire poi la stradina fino all’abitato di Presegno (quota mt. 970). Segnavia tricolore del sentiero della Resistenza e frecce dell'Ippovia.
Posto tappa per dormire, l'ostello con 20 posti ad un prezzo economico (chiedere al circolo ARCI "Acqua Ciara" di Presengo tel. 329 2339520 oppure B&B Piccolo Tibet tel. 0365 870217
Via Pietro Da Cemmo
Boschi Misti
Frazione Presegno
Bagolino Presegno
Bagolino Presegno

Commenti

    You can or this trail