Difficoltà tecnica   Medio

Tempo  11 giorni 6 ore 15 minuti

Coordinate 1331

Uploaded 7 agosto 2015

Recorded agosto 2015

-
-
834 m
478 m
0
3,4
6,8
13,54 km

Visto 761 volte, scaricato 9 volte

vicino Casto, Lombardia (Italia)

TIPOLOGIA: escursione
DIFFICOLTA’: facile
DURATA: 5 ore circa
SVILUPPO: 13,5 km
DISLIVELLO: 580 m
INIZIO PERCORSO: Parco delle Fucine a Casto
FINE PERCORSO: Binzago di Agnosine
SEGNALETICA: completamente segnalato bianco/rosso con le iniziali AV ai bibi

DESCRIZIONE:
Decima tappa dell’ ”Anello Valsabbino”, un percorso in fase di mappatura da parte delle Guardie Ecologiche della Valle sabbia di circa 120/150 Km. Esso percorre partendo dall’Altopiano di Cariadeghe (monumento naturale)prima in prevalenza sul lato sinistro or. della Valle poi sul lato destro per tornare al punto di partenza toccando la quasi totalità del territorio valsabbino.

Decima tappa dell’ ”Anello Valsabbino”, un percorso in fase di mappatura da parte delle Guardie Ecologiche della Valle sabbia di circa 120/150 Km. Esso percorre partendo dall’Altopiano di Cariadeghe (monumento naturale)prima in prevalenza sul lato sinistro or. della Valle poi sul lato destro per tornare al punto di partenza toccando la quasi totalità del territorio valsabbino. 

Il nostro itinerario riprende dal Parco delle Fucine di Casto e si dirige verso il rifugio degli Alpini “Paradiso”. Poco prima di giungere al rifugio, giriamo a sinistra in direzione del rifugio Alpini di Bione in loc.Piani di Lo risalendo lungo un bosco ceduo. Il percorso oltre ai nuovi segni bianco –rosso con indicazione ai bivi AV è molto ben segnalato da cartellonistica con frecce indicanti le varie località poste con il contributo di Regione Lombardia. Giunti ad un quadrivio, proseguiamo diritti in leggera discesa fino a giungere ai piani di Lo. 
Dai Piani è possibile con una deviazione salire all'eremo di San Vigilio oppure alla chiesa di San Bernardo. 
Non raggiungiamo il rifugio degli alpini ma giriamo a sinistra seguendo le frecce con indicazione “Casa del Fante” ed al primo bivio teniamo la destra. Siamo sul sentiero che si dirige verso San Bernardo costeggiando la parte superiore della Corna Nibbia. 
 
Arrivati alla Casa del Fante, si prende a sx per pochi mt e subito a dx seguendo le indicazioni MTB Conca d'Oro. 
Chi volesse può raggiungere Bione, reso importante dagli scavi archeologici ai piedi della Corna Nibbia a cura del Museo di Gavardo, facile da trovare per la presenza in loco di un cartellone esplicativo e possibilità in paese di vitto e alloggio (due B &B.) 
Noi invece attraversiamo il piccolo corso d’acqua, che scende dai Piani di Lo, e seguiamo il bel tracciato con indicazione MTB conca d’Oro (corsa ciclistica di mountain-bike). In località Santella Mora, luogo di “grazie” per antiche credenze locali, abbandoniamo il segnavia per Sant’Andrea con i colori della resistenza e la variante per San Giorgio, e scendiamo per la stradina a tratti cementata fino a raggiungere la strada provinciale che collega Sabbio a Lumezzane.


Possibilità di pernottamento a Binzago: B&B La Piana con scuderia tel.0365-860589
oppure Rocca del Rovere tel. 0365 860194
Si consiglia di prenotare sempre in anticipo al vostro passaggio
  • Foto di Binzago
  • Foto di bivio 1 a destra
  • Foto di bivio per Sant'Andrea mtb
  • Foto di Bivio m calchere
da casto a Bione
  • Foto di Madonna delle Calchere
  • Foto di rifugio Paradiso
  • Foto di San Lino

Commenti

    You can or this trail