mpic

Tempo  5 ore 31 minuti

Coordinate 1006

Uploaded 29 aprile 2017

Recorded aprile 2017

  • Rating

     
  • Information

     
  • Easy to follow

     
  • Scenery

     
-
-
1.566 m
951 m
0
2,8
5,7
11,32 km

Visto 604 volte, scaricato 15 volte

vicino Val di Ranco, Umbria (Italia)

In gran parte un percorso semplice, tra i livelli Turistico ed Escursionisti, ma il tratto tra la grotta e la vetta del Monte Cucco è piuttosto difficile e pericoloso perché si sale quasi arrampicandosi utilizzando entrambe le mani (diciamo un livello E+). Il dislivello totale è consistente, un po' di allenamento è necessario.
Scarponcini da trekking caldamente consigliati, ma anche con delle scarpe da trekking ci si riesce, attenzione però alle caviglie.

Si rimane coperti nel bosco per buona parte del tempo e a metà strada circa c'è il rifugio Mainardi, raggiungibile in auto e in cui in certi periodi dell'auto si può anche mangiare. Attenzione che nella seconda parte - all'interno del bosco - in alcuni punti abbiamo tagliato fuori dal sentiero per fare prima, rimanendo sul sentiero la strada si allunga un po' e si rischia di meno di scivolare.
Madre dei faggi
Valcella
Monte Cucco
Monte Cucco
Valrachena
Pian delle macinare
Bocca nera
Fida

3 commenti

  • Foto di matteopaga

    matteopaga 2-nov-2017

    I have followed this trail  View more

    Semplicissimo trekking sul monte cucco, adatto a tutti senza particolare allenamento

  • Foto di mpic

    mpic 2-nov-2017

    @matteopaga o è il montanaro esperto e solitario che le fa tutte facili o il poco esperto che sottovaluta tutto perché è baldo e giovane. Ripeto quello che ho scritto sopra: il sentiero è semplice per la maggior parte, ma in almeno un punto può essere E+, tanto che ho visto gente esperta e abbastanza in forma andare un po' in difficoltà. E il terreno era anche asciutto, fosse stato bagnato non se se saremmo andati sù tutti.
    La difficoltà di un sentiero è uguale alla difficoltà più alta nei punti più difficili, non una "media", se un sentiero è a prova di carrozzella per il 99% e per il restante bisogna aiutarsi con le mani la difficoltà non è T, ma E+. Inoltre quando si descrive un sentiero per il pubblico non bisogna mai farla più semplice di quello che è, o c'è il rischio che gente poco esperta ci prova "perché tanto è adatto a tutti senza particolare allenamento" e poi si ritrova in difficoltà e deve chiamare i soccorsi.
    Inoltre in montagna ci si va con delle calzature adeguate e con un minimo di preparazione, se siete di quelli che le fanno facili state a casa che è meglio per voi e per chi è con voi.

  • Foto di matteopaga

    matteopaga 2-nov-2017

    Ok ma non c'è bisogno di agitarsi.

You can or this trail