Tempo  6 ore 32 minuti

Coordinate 2648

Uploaded 14 febbraio 2019

Recorded febbraio 2019

-
-
1.301 m
640 m
0
4,4
8,7
17,45 km

Visto 137 volte, scaricato 11 volte

vicino Gallo, Lazio (Italia)

Una bella uscita con un paio di amici sui Monti Sabini. Partiamo da Osteria Tancia, un classico per chi sale sul Monte Tancia e ci incamminiamo per la sterrata; si incontra un bel fontanile e la strada continua quasi in piano sul versante EST del Tancia. Finisce la sterrata e il sentiero comincia a salire, fino al cambio di versante. Siamo al punto più a Nord dell'altura ed il sentiero devia nettamente a SUD e sale in maniera decisa nel bosco fino al primo pizzo. Da qui si segue la dorsale che con diversi saliscendi conduce alla Croce del Tancia; non è il punto più alto (1292), lo abbiamo passato da circa 500 metri, siamo a 1282 e ci prendiamo la giusta pausa. Si riparte e si torna indietro sullo stesso percorso fino a un certo punto, Colle Casella, dove deviamo a sinistra (OVEST) per seguire ancora la dorsale e poi scendere fuori sentiero per raggiungere Valle Gemini. Incontriamo una coppia e scambiamo qualche impressione. Seguiamo il fondovalle fino al Passo il Trivio, dove andiamo in salita diretta verso la dorsale del Pizzuto. In breve siamo alla madonnina e ci fermiamo a mangiare i nostri panini, per poi riprendere il cammino e seguire tutta la dorsale del monte; raggiungiamo Punta Ferretti con l'enorme omino di pietra e in seguito, dopo qualche saliscendi, Monte Menicoccio, dove si inizia la ripida discesa segnatissima che con qualche cambio di direzione, attraverso il bosco raggiungerà il Ponticello Tancia. Pochi metri su asfalto e a destra si prende il sentiero che costeggia il Fosso dell'Osteria che, due o trecento metri più a monte, forma le stupende Pozze del Diavolo; vale assolutamente la pena raggiungerle. Ritorniamo alla strada asfaltata che in circa un chilometro e mezzo ci porterà all'auto.
Compagni di escursione Alessandro ed Emanuele.

Commenti

    You can or this trail