Tempo  7 ore 10 minuti

Coordinate 2671

Caricato 10 ottobre 2019

Recorded ottobre 2019

-
-
503 m
199 m
0
3,3
6,7
13,32 km

Visto 19 volte, scaricato 0 volte

vicino San Romano Chiesa, Emilia-Romagna (Italia)

Durante questa passeggiata andiamo ai calanchi più belli della Regione. Questi si trovano senza dubbio nel comune di Baiso.
Il territorio comunale di Baiso è in gran parte costituito da estesi depositi di rocce argillose, accumulatesi milioni di anni fa sui fondali abissali di un antico oceano; le più antiche di queste argille risalgono al periodo Mesozoico superiore (oltre 100 milioni di anni fa), mentre le più recenti sono datate al Terziario inferiore (circa 50-60 milioni di anni fa) e superiori.
La presenza delle argille è all'origine dei caratteristici fenomeni di erosione noti come calanchi che nel territorio di Baiso assumono aspetti spettacolari. I calanchi policromi di Casale, situati poco a nord del capoluogo (e inclusi nella camminata) sono da annoverare tra i più suggestivi della Regione.
Il percorso parte dal Punto di documentazione che si trova al lato della Chiesa parr. dei Ss. Quirico e Giuditta in San Romano. E' stato predisposto un allestimento all'aperto costituito da bacheche, cartelli descrittivi e reperti geologici, che descrive le principali caratteristiche naturalistiche e culturale del territorio che andiamo a percorrere.
La collocazione a San Romano del Punto di documentazione all'aperto è dovuto al fatto a che a breve distanza dall'abitato, nel 1886, fu ritrovato uno dei più importanti reperti fossili italiani, appartenente ad un grande dinosauro marino, il Mosasauro.
(Fonte: le bacheche sul Punto di documentazione)

Iniziamo la nostra passeggiata con una discesa abbastanza ripida verso la valle del Rio delle Viole. Camminiamo su una strada sterrata di buona qualità, quindi la discesa è facile. Abbiamo già splendide viste. E questo rimane il caso per la maggior parte del percorso!
Arriviamo accanto al Rio delle Viole che seguiamo per un breve tratto. Adesso camminiamo sul percorso CAI 602d. Dobbiamo attraversare il Rio delle Viole, ma ciò non causa alcun problema (vedere il waypoint).
Dopo circa mezzo chilometro svoltiamo a destra. Ora dobbiamo prestare attenzione a dove stiamo andando perché è un po 'più difficile da trovare. Camminiamo un po' meno di cento metri e arriviamo a un campo dove teniamo la sinistra (in su) e seguiamo il bordo del campo. In cima al campo arriviamo a un sentiero e poi è facile trovare il percorso (i waypoint in situ indicano come dovremmo camminare su questa parte senza perdersi). Ora camminiamo attraverso i calanchi, che a volte hanno forme spettacolari e talvolta sono policromi.
Proseguiamo cosi per circa cinque chilometri. Vediamo calanchi con ciuffi di foresta occasionali.
Dopo di questo arriviamo in una valle di un fiume secco dove camminiamo sotto calanchi con forme e colori speciali.
Continuiamo attraverso un tratto con più rimboschimento e arriviamo ai Calanchi policromi di Casale. Anche qui possiamo goderci una valle piena di meravigliosi colori e forme.

Dopodiché camminiamo per gli ultimi 4 chilometri verso San Romano su strade asfaltate rurali dove non passa quasi nessuna macchina.

Alcuni informazioni:
Il percorso è ideato in senso orario.
Tempo impiegato: totale = 7 ore 10 minuti di cui in movimento = 3 ore 25 minuti
Non ci sono tavoli da picnic.
Non c'è acqua potabile lungo il percorso (In realtà non ci sono neanche case per le prime 9,5 km).
Il percorso è piuttosto facile dal punto di vista tecnico, a terra bagnata può essere scivoloso in alcuni tratti.
Presenza di segnavia bianco-rosso:
CAI 602d km 1 - 1,6 (T - Turistico)
CAI 602a km 3,3 - 4,5 (E - Escursionistico)
CAI ??? km 4,5 - 7,4 (segnalato ma non ho trovato alcun riferimento)
CAI 632a km 7,4 - 9,5 (T - Turistico)
Gran parte di quest'area sembra essere visitata da pochissime persone. Abbiamo visto solo qualche sporadico cacciatore. Ecco perché i giorni migliori per andare qui nella stagione di caccia sono martedì e venerdì: in questi giorni è vietato cacciare.

Se pensi che sia una bella passeggiata, lascia un feedback. Se hai avuto problemi, scrivimi un messaggio.
Intersezione

Andare a sinistra e seguire il bordo del campo

Waypoint

Continuare lungo il bordo del campo

Intersezione

Andare a destra

fotografia

Argille policrome

Informazione

Andare diritto

panoramica

Belvedere

Informazione

Rio delle Viole

Fiume

Guado Rio delle Viole

Informazione

Andare diritto

Intersezione

A destra in alto - continuare per 100 metri

Informazione

Continuare verso sinistra sul sentiero

Rischio

Buco profondo

Attenzione. Sul percorso sopra i calanchi a volte ci sono grandi buche nelle vicinanze o nel percorso.
Intersezione

Tenere sinistra

panoramica

Belvedere

panoramica

Belvedere 360° Vista Monte Valestra

Informazione

Belvedere calanchi

I calanchi ospitano una vegetazione assai discontinua, soprattutto specie erbacee che sono in grado di resistere alle condizioni ambientali poco ospitali, che mettono a dura prova la loro sopravvivenza, data dal contenuto elevato di argilla, dalla instabilità del terreno e dalla maggiore concentrazione di sali. L' astro spillo d'oro è tra le specie più caratteristiche.
fotografia

Calanchi policromi

fotografia

Fiume secco con calanchi policromi

Intersezione

Andare a destra

Intersezione

A destra in alto

panoramica

Belvedere

World Heritage Site

Casa a torre

Questa costruzione può essere definita un'abitazione rurale attrezzata per la difesa: vi si accedeva infatti tramite una scala retrattile che conduceva ad un portale soprelevato, mentre spesso negli angoli dell'edificio si aprivano minacciose feritoie archibugiere. Le case a torre hanno solitamente una pianta quadrangolare e si articolano su più livelli, l'ultimo dei quali era destinato all'allevamento dei colombi. Per questo motivo le case a torre sono volgarmente indicate anche come colombaie.
Informazione

Inizio asfalto

panoramica

Calanchi policromi di Casale

panoramica

Panorama

rifugio custodito

Bed and Breakfast Castello San Romano

panoramica

Panorama

World Heritage Site

Borgo rurale san romano

Commenti

    You can or this trail