Tempo  10 ore 34 minuti

Coordinate 5290

Caricato 11 giugno 2018

Recorded giugno 2018

-
-
2.629 m
1.371 m
0
5,2
10
20,76 km

Visto 293 volte, scaricato 12 volte

vicino Prato Selva, Abruzzo (Italia)

Bel giro sulla catena del Gran Sasso con gli amici di Valmontone e un gruppetto di Teramo.
Partiti in 15, dopo circa 3,5 chilometri, siamo alla Valle del Crivellaro, viste le condizioni atmosferiche che sembravano tendere al peggio, cinque componenti del gruppo decidono di rientrare.
Si parte dall'ampio parcheggio di Prato Selva e si segue in salita la seggiovia quasi fino dove finisce, presso un prato sulla dorsale tra Colle Abetone e Colle Andreole, dove si inizia a scendere verso Valle Crivellaro e dopo un paio di facili guadi si ricomincia a salire.
Salita che si fa intensa, anche perchè stiamo facendo un fuoripista praticamente diretto verso la cima ovest del Monte Corvo, che raggiungiamo dopo circa 3 ore e 45 minuti, poi lieve perdita di quota e risalita fino alla cima vera e propria, evidenziata da una croce che ci appare all'improvviso nella nebbia. Un vento teso e gelido piuttosto fastidioso, ci impedisce di fermarci per una meritata pausa; comunque non avremmo potuto vedere il panorama che immagino superbo, data la nebbia. Continuiamo e si comincia a scendere su un bellissimo sentiero tra le rocce, molto tecnico e vario, fino alla Sella del Monte Corvo, dove un costone di neve ci impedisce di seguire il sentiero; proviamo più in alto, poi si decide di scendere per provare più a valle, insomma riusciamo ad aggirarlo e scendiamo ripidamente fino alla Fonte Venacquaro e poi all'omonima valle, dove decidiamo di fermarci per mangiare qualcosa. Siamo riparati dal vento e la temperatura è più gradevole, poi si diradano un po' le nuvole, esce il sole ed è tutto un'altro mondo. Le cime intorno appaiono in tutto il loro splendore, Pizzo Cefalone, Pizzo Intermesoli e l'invitante Valle Venacquaro. Mangiamo le nostre cose e alla fine la genziana di Gastone si fa apprezzare come sempre, ma dobbiamo riprendere il cammino, siamo più o meno a metà percorso, manca ancora parecchio. Seguiamo la bellissima valle incantati dalle cime che ci circondano, fino ad una palina segnaletica dove si va a sinistra. Si risale un po' e si percorre un sentiero con bei passaggi a picco sulle rocce fino ad arrivare in vista del Rifugio del Monte; qui il sentiero passa su prato, con il rifugio sempre a vista. Sul prato branchi di cavalli al pascolo e più in la un branco di cinghiali di tutte le taglie. Piccola sosta al rifugio (chiuso), poi ripartiamo per superare gli ultimi saliscendi per arrivare alla seggiovia e seguirla fino a riscendere a Prato Selva.

Commenti

    You can or this trail