-
-
1.990 m
1.365 m
0
3,3
6,7
13,35 km

Visto 172 volte, scaricato 6 volte

vicino San Donato Val di Comino, Lazio (Italia)

Spettacolare anello in una zona sul confine del PNALM a cavallo tra Lazio e Abruzzo. Si parte dalla Valle Inguagnera e ci si sposta subito nell'adiacente e poco nota Valle Lattara. La si risale fino ad uno stazzo e si prende a salire sulla destra su sentiero inzialmente poco visibile (ma c'è). La traccia registrata non lo prende subito (bisogna intercettarlo poco prima dello stazzo sempre sulla dx). Risalito il pendio si arriva in un bell anfiteatro isolato. Da qui si prosegue per la traccia (a volte più a volte meno evidente), oppure si potrebbe proseguire a salire subito sulla cresta di destra. Arrivati in cresta ci si affaccia nel fondillo di San Donato, un'area carsica isolata e di grande fascino parte della zona di protezione speciale del parco, dominata da M.S.Marcello e da Colle Nero. Decidiamo di fare l'anello largo e risaliamo Colle Nero che si affaccia direttamente sulla Valle di S.Donato di Val Comino. Da qui un saliscendi in cresta molto panoramico (si vede dal Gran Sasso fino all'abbazia di Montecassino e fino al mare) che passa per M.S.Marcello, Serra Matarazzo e va a incrociare la cresta di Serra delle Gravare. Incontriamo molta fauna selvatica (camosci solitari, gruppi di cervi giovani e gruppetti adulti). Si prosegue sulla sinistra per M.S.Nicola (la traccia da qui torna indietro ma non è necessario farlo, si prosegue ancora in cresta più oltre) arrivando infine al M.Panico. Panorama eccezionale su tutto il centro Italia, il PNALM, il Gran Sasso, I Lepini, I Simbruini, Gli Ernici, etc.. Un itinerario di grande fascino. Da tener presente che non sempre siam rimasti sul sentiero e quest ultimo a volte era poco visibile (specialmente nella prima metà). La discesa è stata tutta fuori sentiero e diretta dal M.Panico fino al parcheggio sulla strada per Forca D'Acero (in corrispondenza di un tornante a gomito).

Commenti

    You can or this trail