Scarica

Distanza

18,5 km

Dislivello positivo

1.571 m

Difficoltà tecnica

Difficile

Dislivello negativo

1.571 m

Altitudine massima

3.185 m

Trailrank

66

Altitudine minima

1.771 m

Tipo di percorso

Anello

Tempo in movimento

5 ore 45 minuti

Tempo

7 ore 40 minuti

Coordinate

3411

Caricato

31 luglio 2020

Registrato

luglio 2020
Lascia il primo applauso
Condividi
-
-
3.185 m
1.771 m
18,5 km

Visualizzato 200 volte, scaricato 0 volte

vicino a Valles, Trentino-Alto Adige (Italia)

Bel percorso in una giornata estiva con una giusta temperatura in direzione picco della croce, il monte più alto dei monti di Fundres. Parto con mio fratello gabriele da l parcheggio sito a 1720 m, dove arriviamo con una navetta a pagamento (2.50 euro) perché la strada che parte dalle piste da sci di valle é chiusa d'estate dalle 9 alle 17.
Dopo 5 minuti siamo al villaggio di fanes, pieno di rifugi e di persone che producono il latte tipico del trentino. Lasciato il villaggio, proseguiamo sul sentiero 17 per un ora e mezza, con a destra il rigoglioso fiume vallenbach. Quindi arriviamo al rifugio Bressanonea 2300 m, dove facciamo un breve pausa prima di ripartire sul 17 b. Prima passiamo per un ampia vallata e poi a 2450 m cominciamo a salire decisamente, intravedendo i primi ghiaccio. Il sentiero dopo alcuni pezzi sul ghiaccio arriviamo a 2800 m, dove prendiamo il sentiero n. 18. Il sentiero é estremamente faticoso, e sale quasi perpendicolare fino alla cima del picco della croce a 3132 m. Da lì é possibile vedere molte montagne, oltre che il confine con l'austria. Discendiamo seguendo il 18 e al bivio non ritorniamo sul 17 ma seguiamo il 18. La discesa non é decisa ma molto facile e ci porta sul wildersee, un lago di acque gelide che é incastonato nelle dolomiti, dalle acque azzurre. Da lì continuiamo la discesa sotto al sole, girando intorno alla montagna da 2600 m fino 2134 m, sentendo gli echi dei versi dei falchi. Arrivati ad un rifugio continuiamo la discesa, mentre alla nostra sinistra scorre il seebach. Seguiamo il corso del fiume fino a che si immette nel vallerbach, così noi ritorniamo sul sentiero n. 17. Da lì basta ritornare sui nostri passi fino al villaggio di fane e al parcheggio.
L'escursione é facile fino al rifugio Bressanone poi si può proseguire solo se si è escursionisti esperti. La vista dalla cima e il wildersee, però ripagano qualsiasi sforzo. ATTENZIONE! In estate bisogna tornare prima delle 18 altrimenti si parte l'autobus e bisogna scendere per un altra ora fino al parcheggio sottostante
Rifugio custodito

Fane

Villaggio di fane e rifugi
Cascata

Cascata

Intersezione

Incrocio

Incrocio tra sentiero 17 e 18
Fiume

Fiume vallerbach

Rifugio custodito

Rifugio Bressanone

Dopo il rifugio proseguire a sinistra sul 17 b
Foto

Inizio salita

Panorama

Direzione vetta

Intersezione

Incrocio

Incrocio tra sentiero 18 che ci porta alla vetta e il 17 da cui siamo venuti
Vetta

Cima picco della croce

Finalmente in cima con vista su le Dolomiti del Sudtirolo e dell'Austria
Vetta

Monte Blickenspitz

Intersezione

Rauhtaljoch

Questa volta proseguiamo verso il lago
Lago

Wildersee

Lago selvaggio 2600 m
Lago

Wildersee

Lago selvaggio dalle acque fredde e azzure
Intersezione

Incrocio

Proseguire sul 18 per fane
Panorama

Langeben 2430 m

Proseguire sul 18
Cascata

Cascata

Rifugio custodito

Labesen 2140 m

Intersezione

Incrocio

Ritorniamo sul sentiero 17 che seguiamo fino a fane
Panorama

Panorama

Rifugio custodito

Villaggio di Fane

Ritorno a fane

Commenti

    Puoi o a questo percorso