Tempo  7 ore 21 minuti

Coordinate 2202

Caricato 28 giugno 2019

Recorded giugno 2019

-
-
1.872 m
1.495 m
0
2,7
5,3
10,69 km

Visto 131 volte, scaricato 4 volte

vicino Ospitaletto, Emilia-Romagna (Italia)

La passeggiata inizia dal monumento ai Partigiani al Passo Pradarena. Il primo chilometro attraversiamo un pezzetto di foresta. Dopodichè arriviamo nello spazio aperto. Da qui abbiamo sulla destra sempre una bella vista sulle Alpi Apuane. Camminiamo tutto il tempo su una facile strada di campagna. Questo rimane cosi per i primi quattro km del percorso. Questo tratto è pieno di orchidee e genziane. Poi giriamo a sinistra quando vediamo una pila di pietre (vedi il waypoint per informazioni precise) e camminiamo su un sentiero stretto. È comunque ancora facile per camminare. Rimane così fino alla cima del Monte Sillano. La cima della montagna è a 1872 metri. Ciò significa che entriamo in una biosfera davvero speciale. Ci sono effettivamente piante protette molto tipiche da vedere, tra cui l'Aquilegia delle Alpi, Anemone narcissino, Genziana appenninica, Orchidea sambucina, etc.
Subito dopo la cima dobbiamo affrontare una discesa veramente ripida (quasi il -50%). Fortunatamente il percorso è in buoni condizioni e perciò non è molto difficile venire giù. Ma è comunque molto utile portare bastoni da trekking. Ora camminiamo sul crinale e possiamo godere di splendide vedute su entrambi i lati e abbiamo le montagne tutt'intorno. A destra (Este) del crinale vediamo la Lama di Mezzo che è una grande conca glaciale, situato tra il Monte Sillano, il Monte di Soraggio, le Porraie e il Monte Belfiore. A la sinistra (Oveste) vediamo la Lama di Rio Re, anche esse un grande cerchio glaciale. (Per maggiori informazioni segui il link in fondo al testo). Le pendici montuose sono ricoperte di brughiera a mirtillo per ampie sezioni. Grazie a questa vegetazione hanno un bel colore verde brillante in questo periodo dell'anno. Tutto questo crea una sensazione spettacolare.
Camminiamo per circa 700 metri sul crinale primo di raggiungere un sentiero più ampio. Da qui in poi è tutto molto facile. Dopo un chilometro per un tratto con brughiera lungo i piedi della montagna entriamo di nuovo nella foresta dove troviamo una piacevole ombra (Si scrive il 25/6). Passiamo per vari tipi di foresta con una vegetazione abbondante di felci intervallato con qualche ruscello primo di tornare al punto di partenza.

Alcuni informazioni:
Il percorso è ideato in senso antiorario.
Ci sono tavoli picnic al punto di partenza e dopo 10 chilometri.
Non c'è nessuna fonte lungo il percorso.
Il percorso è di difficoltà media dal punto di vista tecnico, la parte più impegnativa è la prima parte della discesa dopo la cima del Monte Sillano (CAI 641 difficoltà E - Escursionistico).
Per i primi 4 chilometri dal Passo Pradarena alla cima del Monte Sillano percorriamo più o meno la Alta Via dei Parchi (AVP), ho preferito una variante meno impegnativa con una ascesa meno acuta. Per la discesa dal Monte Sillano seguiamo il CAI 641 e infine percorriamo il CAI 639 per tornare al punto di partenza.

Se pensi che sia una bella passeggiata, lascia un feedback. Se hai avuto problemi, scrivimi un mail.

View more external

Commenti

    You can or this trail