Scarica

Distanza

18,9 km

Dislivello positivo

1.246 m

Difficoltà tecnica

Medio

Dislivello negativo

1.246 m

Altitudine massima

1.237 m

Trailrank

99 5

Altitudine minima

297 m

Tipo di percorso

Anello

Tempo

7 ore 21 minuti

Coordinate

6003

Caricato

4 settembre 2021

Registrato

settembre 2021
  • Valutazione

     
  • Informazioni

     
  • Facile da seguire

     
  • Paesaggio

     
Condividi
-
-
1.237 m
297 m
18,9 km

Visualizzato 777 volte, scaricato 5 volte

vicino a Pradera, Piemonte (Italia)

Gita effettuata il 4 Settembre 2021.

Giretto in una zona in cui ero giò stato qualche anno fa, ma in novembre.
Il tratto di ritorno era programmato, ma il tragitto di andata l'ho percorso a sentimento senza una programmazione, passando per sentieri o strade sterrate indicate sulle Open Map.

Lascio l'auto presso un piccolo parcheggio nella parte alta di Baveno e mi incammino lungo la via Donne della resistenza sino alla fine del tratto asfaltato.
Si passa sopra l'autostrada e si sale su facile mulattiera sino al Museo dei Picasass.
Al bivio, prendo il sentiero di sinistra (M3/A)in direzione dell'Alpe Vedabia.
il tragitto e su sentierino nel bosco che sale con pendenza media lungo la dorsale della montagna. Alcuni tratti sono ingombri di piante e sterpaglia. Qualche tratto leggermente esposto lungo i canaloni dove scendono i torrenti con tratti del sentiero erosi dall'acqua, ma comunque percorribili.
Arrivato al bivio successivo, proseguo sul sentiero M2 che scende lungo un torrende da guadare per poi risalire su sentierino invaso dalle piante sino ad arrivare presso la strada sterrata che mi porta alla località 13 Betulle.
Da qui, decido di salire presso un punto panoramico che ho visto sulla cartina, pertanto risalgo la strada asfaltata che, alla fine delle case, diventa sterrata e sale presso un successivo bivio. Qui seguo il sentierino del metanodotto che si perde un pò uscito dal bosco sino ad arrivare presso una panoramica collinetta.


Fatto alcune foto, proseguo su esile traccia nella vegetazione ed arrivo presso la strada sterrata VL1 che sale leggermente nel bosco, passo per l'Alpe Giardino e arrivo presso il Bar La Borromea. Una breve sosta e proseguo lungo il VL1 che sale con pendenza media sino al successivo bivio. Da qui se si prosegue dritti, si sale sino al Mottarone, ma avendo già più di un migliaio di metri di dislivello, decido di prendere il sentiero M3C diretto all'Alpe Nuovo e al Monte Zughero.
Dopo un primo tratto su vecchia strada sterrata, si prosegue su sentierino sempre più stretto e invaso dalle piante, lungo la costa della montagna, con qualche facile roccietta e qualche tratto leggermente esposto sino ad arrivare presso un pianoro roccioso sede di un punto panoramico da dove è possibile vedere la Cima del Mottarone e il Monte Zughero con il Lago Maggiore sullo sfondo.


Fatto le foto di rito proseguo su sentierino erboso, invaso dalle piante, sino a scendere lungo la strada sterrata che sale al Mottarone,dove giro a destra e percorro l'ultimo tratto di facile sentiero sino a raggiungere il piccolo pianoro panoramico sede dell'Alpe Nuovo.


Un pausa per molte foto e per rimpinguare le mie riserve d'acqua presso la fontanella e proseguo lungo il sentiero sino a salire presso la panoramica vetta del Monte Zughero dove mi fermo per un pò di meritato riposo e per consumare il mio pranzo al sacco.



Rifocillatomi, scendo dalla vetta imbocco il sentiero in direzione di Baveno e Stresa (sentiero M3).
All'inizio, il percoso scende ripido su qualche roccietta su cui stare attendi, soprattutto nel caso fosserò bagnate, per poi proseguire su strada sterrata rovinata dalle piogge, sino a raggiungere l'Alpe Vedabia.
Prendo il sentiero di sinistra in direzione del Monte Camoscio che prosegue in leggera salita in un bel boschetto di pioppi per poi proseguire in costa su stretto sentierino leggermente esposto nella zona del monte Crocino. Si prosegue in leggera discesa per poi risalire e raggiungere la piana sede del Rifugio Papà Amilcare che trovo chiuso.
Proseguo sul sentierino ed arrivo presso il bivio col sentiero sche scende a Baveno.
Giro a sinistra e salgo lungo il sentierino per la vetta del Monte Camoscio dopo aver superato un facile tratto di roccette mi appare la panoramica croce di metallo della cima con sotto di me, il lago Maggiore e Baveno:





Dopo un oretta in contemplazione del panorama, riprendo il cammino ridiscendendo il sentierino dell'andata e imboccando il sentiero di discesa in direzione di Baveno.
Dopo un primo tratto in costa con qualche facile roccetta, si prosegue in discesa su sassosa mulattiera nel bosco per poi ritornare al bivio raggiunto all'andata, vicino al museo dei Picasass. Ridiscendo a Baveno lungo la stessa mulattiera percorsa al mattino sino a tornare presso il parcheggio di partenza.

Difficoltà:
Le strade, mulattiere e i sentieri da me persorsi sono tutti di tipo E. Alcuni tratti leggermente esposti e invasi dalle piante, su stretto sentierino, lungo la salita che parte dal Museo dei Piacasass,lungo il tratto dal VL1 all'Alpe Nuovo e dal Monte Zughero al Monte Camoscio.

I miei tempi:
Dal parcheggio al Bar La Borromea: 2 ore
Dal Bar all'Alpe Nuovo: 1 ora e 5 minuti
Dall'Alpe al Monte Zughero: 10 minuti
Dal Monte Zughero al Monte Camoscio: 1ora e 35 minuti
Per la discesa a Baveno : 50 minuti

Buon divertimento.
Waypoint

Partenza

Waypoint

Museo Dei Picasass

Waypoint

Collinetta panoramica

Waypoint

La Borromea

Waypoint

Punto Panoramico

Waypoint

Alpe Nuovo

Waypoint

Monte Zughero

Waypoint

Alpe Vedabia

Waypoint

Monte Camoscio

4 commenti

  • Il Necchi 6 set 2021

    Ho seguito questo percorso  Mostra di più

    Bel giro.
    Complimenti !

  • Foto di SoniaSonia

    SoniaSonia 6 set 2021

    Ho seguito questo percorso  Mostra di più

    Stupendo il panorama dal monte Camoscio
    Ci sono stata diverse volte enon mi stanca mai...

  • Foto di tabita85

    tabita85 7 set 2021

    Ho seguito questo percorso  Mostra di più

    Foto bellissime.

  • Bellimbusto78 10 set 2021

    Ho seguito questo percorso  Mostra di più

    Grazie per le prezione info.
    Ciao

Puoi o a questo percorso