Tempo in movimento  2 ore 11 minuti

Tempo  11 ore 34 minuti

Coordinate 1344

Uploaded 23 settembre 2018

Recorded settembre 2018

-
-
2.542 m
936 m
0
4,2
8,3
16,69 km

Visto 388 volte, scaricato 12 volte

vicino Massa d'Albe-Corona, Abruzzo (Italia)

Partito alle 7:20,  con altri 2 amici, da Massa D'Albe a 905 mt s.l.m per seguire il percorso pianificato in precedenza. Tracciato impegnativo,  sia come lunghezza quasi 17 Km sia come guadagno altimetrico di 1.570 mt.
La giornata promette bene, il cielo è sereno la temperatura alla partenza è di 12° ma la vista del massiccio del Velino, con le sue  cime che superano abbondantemente 2.300 mt., mette timore.
Il tracciato, ad anello, è stato effettuato in senso orario, seguendo prima il sentiero per il monte Velino poi il Sent. E ed in fine il Sent. 5 fino in cima.
Lungo il percorso la vegetazione è limitata, piante di ginepro e rosa canina poi man mano che si sale abbandonati i pini resta ben poco.
La salita vera inizia con l inizio del Sent. 5, durante il percorso ci sono 2/3 passaggi di 1/2 livello, non sono difficoltosi, ma necessitano di un po' di attenzione.
Lungo il Sent. 5 siamo stati "incitati", in particolare durante le soste x il recupero psico-fisico, dal volteggiare di numerosi (6/7) grifoni.
La vetta del Velino dà una vista eccezionale, ripaga abbondantemente degli sforzi profusi. Grazie anche alla bella giornata, nonostante non fosse nitida al massimo, il panorama è mozzafiato sulla sottostante valle del Fucino, sull attiguo Sirente e sulle vicine e lontane sorelle: Gran Sasso, Maiella, Simbruini, Terminillo, monte Gennaro etc.
Prima di giungere al Cafornia tocchiamo la 2 cima con i suoi 2.370 m senza nome, che chiameremo "Gesagia".
Poi è la volta del Cafornia che con i suoi 2.424 è un balcone sul Sirente e un rifugio per i cervi, poiché siamo stati fortunati ad avvistare, durante una pausa per la sottoscrizione del libro di vetta, un maestoso esemplare femmina.
Con alle spalle la 3° vetta imbocchiamo il Sent. 7 per la Cimata Fossa dei Cavalli che con i suoi 2.301 è la quarta ed ultima cima di questo percorso escursionistico.
La giornata sta per terminare, così come le forze, per questo abbiamo riservato Fonte Canale come ultima meta per rilassarci e godere, con il calar del sole, lo spettacolo della natura.
Scenario reso unico, complice la stagione autunnale appena iniziata, coincidente con il tempo degli amori dei cervi, dall ascolto dei chiari e forti bramiti emessi dai maschi che, unitamente agli ultimi raggi di sole, chiudono l affascinante escursione illuminando il massiccio del Velino.

Partiti all alba e rientrati, stanchi ma soddisfatti, al tramonto dopo 16.7 km impegnativi (EE) con un dislivello di 1.570 mt. Tosto! Ma consigliabile.😉
Inizio percorso con il sorgere del sole che illumina il massiccio del Velino
Stupenda vista del Cafornia all 'inizio sentiero per monte Velino.
Vista della valle del Fucino, con la nebbia che inizia a diradarsi.
Lasciato il tracciato x il m.te Velino si segue il Sent. E
Inizia la salita vera.
La vetta sembra vicina ma non è così...
Durante le pause per il recupero psico-fisico ci hanno fatto gradita visita 5,6 grifoni. Bellissimi.
Per raggiungere la cima ci sono tre passaggi di 1-2 grado
Panorama dei monti del frusinate
Mancano ancora circa 500 M e il panorama che si schiude è unico.
La nebbia che sale tra il Cafornia e il Velino.
Finalmente la cima del Velino, segnata dalla croce.
Finalmente la cima a 2.486 s.l.m., la terza cima degli Appennini dopo il Corno Grande e la Maiella. Panorama eccezionale.
In lontananza il maestoso Gran Sasso D'Italia, il re degli Appennini con i 2.912 m.
Tra i monti del reatino spicca il Terminillo ma anche il monte Gennaro (Palombara Sabina) in provincia di Roma.
Sentiero n. 1 per m. Cafornia
È la seconda cima con i suoi 2.345, situata tra il Velino e il Cafornia, così da noi nominata poiché non risulta alcun nominativo.
Indomiti!
È la terza vetta raggiunta durante il percorso. Vista a 360°. Fortunati ad avvistare, nelle nostre vicinanze, un magnifico esemplare di cervo femmina.
Sullo sfondo la 2 vetta degli Appennini, la Maiella.
Per raggiungere la Cimata fossa dei Cavalli.
Cimata fossa dei Cavalli, la 4 ed ultima cima sopra i 2.300 m.
Sentiero per il rientro con il Velino oramai alle spalle.
Il sentiero 7 nel tratto in cui non è segnato sufficientemente.
Acqua fresca e potabile ideale per una sosta sotto maestosi olmi e ammirare il massiccio, oramani dalle pendici. Sosta indimenticabile poiché abbiamo ascoltato, per circa 30 minuti poi siamo andati via per l'ora tarda, il Bramito dei cervi in amore.

4 commenti

  • Foto di falcoDomy

    falcoDomy 26-set-2018

    Temerario! Ad una certa... ti devi riguardare.

  • likys 26-set-2018

    Lo scalatore

  • likys 26-set-2018

    Complimenti per la scalata ti segue in ogni percorso

  • likys 26-set-2018

    Seguo

You can or this trail