Tempo  6 ore 36 minuti

Coordinate 2356

Uploaded 17 gennaio 2019

Recorded dicembre 2018

-
-
894 m
660 m
0
2,0
3,9
7,88 km

Visto 84 volte, scaricato 2 volte

vicino Sant'Anna, Toscana (Italia)

Il percorso parte dal parcheggio su Piazzale Anna Pardini in Sant' Anna di Stazzema.
Cammineremo intorno al Monte Lieto quasi interamente su sentieri nel bosco.
Prima si passa per la via Crucis dalla Chiesa di Sant' Anna verso il Monumento ai Martiri di Sant' Anna dove si può godersi un bel panorama. Dopo il Monumento proseguiamo sui fianchi delle colle Campacci. In questo tratto troviamo alcune formazioni rocciose interessanti. Dopo circa 1,4 km, vicino a la Focetta, raggiungiamo il percorso segnalato numero 3. Questo percorso ci porta primo a Foce di Sant' Anna e poi a Farnocchia passando per un bel bosco con molti specie di felci. A Farnocchia troviamo acqua potabile e alcuna panchine vicino alla chiesa (ottimo posto per un pranzo a sacco) e un bar trattoria. Nella vicinanza di Farnocchia ci sono frequentemente delle belle panorami.
Lasciato Farnocchia alle spalle proseguiamo per percorso segnalato numero 4. Qui c'è una salita un pò ripida ma comunque non difficile da affrontare. La salita ci porta a Foce di Farnocchia che è il punto più elevata della camminata.
Si continua su percorso 4 che ci porta di ritorno al punto di partenza. In questa ultima parte ci sono alcuni sorgenti interessanti da vedere.

Questo percorso e una libera interpretazione di un tracciato proposto da elisabettabompressi.

Se vi piace il percorso lasciate un feedback,
se avete trovato dei errori fattemi sapere con un mail.

View more external

La Via Crucis è un sentiero lastricato che, dalla piazza della chiesa, attraverso il bosco, conduce all’Ossario. Lungo il percorso sono disposte formelle di bronzo, realizzate da insigni artisti, che collegano il Calvario di Cristo all’eccidio e, simbolicamente, le 560 vittime del 12 agosto 1944 ad ogni altro martire, della guerra e della violenza, di ogni luogo e di ogni tempo. La pace e la tranquillità che si respirano accrescono la suggestione del luogo e invitano il pellegrino al raccoglimento e alla riflessione. fonte: http://www.santannadistazzema.org
Posto sul Col di Cava, incorniciato da montagne fitte di vegetazione, il Monumento Ossario domina la pianura ed il litorale sottostanti, a perenne monito. Realizzato nel 1948 su progetto dell’architetto Tito Salvatori, è costituito da una torre in pietra a faccia vista alta 12 metri, sorretta da quattro arcate, sotto le quali è collocato un gruppo scultoreo rappresentante una giovane madre caduta sotto il fuoco nazifascista, opera dello scultore Vincenzo Gasperetti. Il basamento, concepito come una vasta terrazza panoramica, accoglie i resti delle vittime della strage del 12 Agosto 1944. Una lapide, sul retro del monumento, riporta i nomi dei caduti di cui fu possibile l’identificazione. Il viale di ingresso è affiancato dalle bandiere degli stati europei, a significare l’importanza di una collaborazione e di un dialogo fra i popoli per la costruzione di un futuro di pace e di libertà. Fonte: http://www.santannadistazzema.org

Commenti

    You can or this trail