Tempo  5 ore 40 minuti

Coordinate 3144

Caricato 21 settembre 2018

Recorded settembre 2018

-
-
1.156 m
820 m
0
2,7
5,5
10,93 km

Visto 302 volte, scaricato 9 volte

vicino Gaggio Montano, Emilia-Romagna (Italia)

Il monte Belvedere è la vetta più alta (1.140 m. slm.) dello spartiacque tra le valli del Reno e del Panaro. Caposaldo d’importanza strategica fin dall’antichità, sede di un castello oggi scomparso, sulla seconda Linea Gotica (Linea Verde II) rappresentò uno dei principali baluardi difensivi tedeschi, dove la 232a divisione resistette per tutto l’autunno-inverno 1944-’45 ai ripetuti attacchi di americani e partigiani. Sulle pendici della montagna troviamo una bellissima foresta mista.
Ronchidoso è una località contrassegnata da una vasta pineta ove si erge il santuario della Madonna degli Emigranti (inizi XX sec.), collocata al centro del tratto monte Belvedere-monte della Torraccia. Questo crinale fu fortificato dai tedeschi con una fitta rete di postazioni collegate fra loro da camminamenti a partire dalla tarda estate 1944.
Nei locali attigui al santuario, come ricorda una lapide, nel giugno 1944 si costituì la locale brigata partigiana Giustizia e Libertà. La località è nota anche per l’eccidio del 29 settembre 1944, quando i tedeschi trucidarono per rappresaglia 68 persone, in gran parte donne e bambini, incendiando poi le case della zona.

Il percorso parte da una piazzola a via Ronchidoso - Gaggio Montano. Dopo un breve tratto di strada asfaltata si raggiunge sentiero CAI 157 che passa per i boschi verso Monte Belvedere. Anche se a tratti piuttosto ripido il sentiero non presenta problemi particolari. Dopo il Monte Belvedere si scende sempre per zone boscose e castagneti sul sentiero CAI 400-4 verso la strada provinciale SP 66. Il superficie di questo intervallo può essere un po' scivoloso quando è molto bagnato ma non è difficile da affrontare. Dopo solo 400 metri sulla strada provinciale prendiamo la via Ronchidoso che ci porta al Santuario di Ronchidoso e quindi verso il punto di partenza. Dietro il Santuario troviamo una zona attrezzata per BBQ e picnic. C'è anche un rubinetto (con indicazione acqua non controllata.....). Anche se via Ronchidoso è una strada a tratti asfaltata propone comunque delle belle viste e passaggi per boschetti.

Commenti

    You can or this trail