• Foto di Anello Monte Arcuentu
  • Foto di Anello Monte Arcuentu
  • Foto di Anello Monte Arcuentu
  • Foto di Anello Monte Arcuentu
  • Foto di Anello Monte Arcuentu
  • Foto di Anello Monte Arcuentu

Difficoltà tecnica   Medio

Tempo  6 ore 37 minuti

Coordinate 975

Uploaded 25 luglio 2016

Recorded luglio 2016

-
-
788 m
225 m
0
2,2
4,5
8,92 km

Visto 1379 volte, scaricato 100 volte

vicino Montevecchio, Sardegna (Italia)

A chi si trovi anche solo occasionalmente in questa parte della Sardegna, raccomando senz'altro questo bellissimo anello, mediamente impegnativo, assolutamente imperdibile. A parte il panorama, praticamente su tutto il Medio Campidano fino al mare, il percorso e' vario e caratterizzato da vegetazione mediterranea dove si e' avvolti dai profumi delle varie specie arboree, da punti panoramici sulle lame di basalto che caratterizzano la parte sottostante il blocco compatto della vetta, dall'impegno sulla via crucis con facili passaggi di primo grado, e dal fantastico bosco di lecci che ricopre la vetta (escluso la parte della croce panoramica) dove, in una calda giornata d'estate, si puo' sostare pigramente. Inoltre, nel bosco si trovano vari ripari dove Fra' Nazareno ha vissuto per alcuni periodi. Dalla strada che unisce Montevecchio alla Costa Verde, si parte da una stradina senza uscita con deviazione segnalata per l'agriturismo Arcuentu. Si apre (e si richiude !) un cancello di una grossa stalla (ci sono cani, ma hanno subito iniziato a giocare con noi...) per poi incamminarsi sulla stretta sterrata alla sx della stessa. Tra la bassa vegetazione, in costante salita si giunge nei pressi dell'Arcuenteddu, dove si trova un cancello richiudibile con tabella esplicativa del percorso. Gia' da qui, la vista del blocco dell'Arcuentu e' magnifica. Ora il sentiero si impenna ed arriva alla prima stazione della Via Crucis, dove cominciano le difficolta' che, pur rimanendo nell'ambito del 1° grado, costringono piu' volte ad appoggiare le mani sulla roccia, passando tra ripidi canalini. Procedendo, si troveranno le varie tabelle metalliche delle stazioni, fino al bosco di vetta. Oltrepassato il bosco, la base dove si trova la croce panoramica permette una vista eccezionale. In discesa, tornati alla prima stazione, si devia a sx (E), dove un poco visibile sentierino porta alla cresta, piu' bassa, che conduce alla sella col Monte Maiori. Attenzione a seguire la traccia; dalla cresta alla sella i segni sono molto rari ed a volte invisibili o nascosti, e l'imbocco del sentierino nel vallone sottostante non e' evidente. Una volta sul sentiero, pero', il percorso e' marcato ed attraversa zone dove sarete avvolti in arbusti di mirto e di qualsiasi altra specie mediterranea, tra profumi unici ! Usciti sulla provinciale, si prende a dx e ci aspettano circa 2 Km di continua e faticosa salita sull'asfalto fino al punto di partenza.

Commenti

    You can or this trail