Tempo  6 ore 11 minuti

Coordinate 1596

Caricato 19 giugno 2017

Recorded giugno 2017

  • Rating

     
  • Information

     
  • Easy to follow

     
  • Scenery

     
-
-
1.916 m
951 m
0
3,9
7,8
15,59 km

Visto 4569 volte, scaricato 302 volte

vicino Cartore, Lazio (Italia)

Magnifico percorso ad anello per il lago della Duchessa con partenza dal piccolo borgo di Cartore con l'amico Domenico. Subito salita dura per la Val di Fua e Vallone del Cieco. Sosta al rifugio Gigi Panei nei pressi delle Caparnie insieme a Fabio, simpatico "tassista informatico" romano casualmente incontrato alla partenza. Colazione sulle sponde del Lago della Duchessa gremito di mucche e cavalli e ritorno percorrendo in discesa la fantastica Val di Teve attraverso l'ostico e sdrucciolevole Malepasso. Domenico soddisfatto ma abbastanza provato e stanco anche a causa del calcetto del giorno prima e degli stravizi notturni con gli amici.
parcheggio

CARTORE

Intersezione

BIVIO VAL DI FUA

Waypoint

CENGIA ATTREZZATA CON CATENA

Waypoint

SCALINI e sentiero

rifugio non gestito

RIFUGIO PANEI e CAPARNIE

Lago

LAGO DELLA DUCHESSA

Waypoint

SELLA e sentiero con panorama

Passo di montagna

MALOPASSO

Waypoint

CAPO DI TEVE

Waypoint

FRANA E ROCCE MUROLUNGO

Waypoint

BOCCA DI TEVE

3 commenti

  • Foto di SLivio

    SLivio 9-lug-2017

    I have followed this trail  View more

    Sentiero molto ben tracciato. Facile da seguire.
    In alcune parti, sia in salita che in discesa, è richiesta una buona (e ferma) gamba e una buona (e solida) scarpa.

  • Andrea Sperelli 30-ago-2017

    I have followed this trail  View more

    Percorso molto bello e facile da seguire.
    Confermo il commento di SLivio che servono buone gambe e buone scarpe.

  • Foto di Pinco83

    Pinco83 21-ago-2019

    I have followed this trail  View more

    Ho fatto questo percorso in primavera, sopra i 1700 c'era molta neve, caduta la notte prima. Spettacolo sublime.
    Il tratto iniziale è piuttosto ripido e c'è un piccolo passaggio in ferrata che non deve impensierire. Confermo il commento precedente sulle splendide rupi del Sirente: spettacolo raro da non perdere. Sono stato anche fortunato nel trovare nella neve tracce fresche di una coppia di lupi che avevano percorso il mio stesso tratto.

You can or this trail