Tempo  6 ore 11 minuti

Coordinate 1596

Caricato 19 giugno 2017

Registrato giugno 2017

  • Valutazione

     
  • Informazioni

     
  • Facile da seguire

     
  • Paesaggio

     
-
-
1.916 m
951 m
0
3,9
7,8
15,59 km

Visualizzato 11261 volte, scaricato 571 volte

vicino a Cartore, Lazio (Italia)

Magnifico percorso ad anello per il lago della Duchessa con partenza dal piccolo borgo di Cartore con l'amico Domenico. Subito salita dura per la Val di Fua e Vallone del Cieco. Sosta al rifugio Gigi Panei nei pressi delle Caparnie insieme a Fabio, simpatico "tassista informatico" romano casualmente incontrato alla partenza. Colazione sulle sponde del Lago della Duchessa gremito di mucche e cavalli e ritorno percorrendo in discesa la fantastica Val di Teve attraverso l'ostico e sdrucciolevole Malepasso. Domenico soddisfatto ma abbastanza provato e stanco anche a causa del calcetto del giorno prima e degli stravizi notturni con gli amici.
Parcheggio

CARTORE

Intersezione

BIVIO VAL DI FUA

Waypoint

CENGIA ATTREZZATA CON CATENA

Waypoint

SCALINI e sentiero

Rifugio non gestito

RIFUGIO PANEI e CAPARNIE

Lago

LAGO DELLA DUCHESSA

Waypoint

SELLA e sentiero con panorama

Valico

MALOPASSO

Waypoint

CAPO DI TEVE

Waypoint

FRANA E ROCCE MUROLUNGO

Waypoint

BOCCA DI TEVE

20 commenti

  • Foto di SLivio

    SLivio 9-lug-2017

    Ho seguito questo percorso  Vedi altro

    Sentiero molto ben tracciato. Facile da seguire.
    In alcune parti, sia in salita che in discesa, è richiesta una buona (e ferma) gamba e una buona (e solida) scarpa.

  • Andrea Sperelli 30-ago-2017

    Ho seguito questo percorso  Vedi altro

    Percorso molto bello e facile da seguire.
    Confermo il commento di SLivio che servono buone gambe e buone scarpe.

  • Foto di Pinco83

    Pinco83 21-ago-2019

    Ho seguito questo percorso  Vedi altro

    Ho fatto questo percorso in primavera, sopra i 1700 c'era molta neve, caduta la notte prima. Spettacolo sublime.
    Il tratto iniziale è piuttosto ripido e c'è un piccolo passaggio in ferrata che non deve impensierire. Confermo il commento precedente sulle splendide rupi del Sirente: spettacolo raro da non perdere. Sono stato anche fortunato nel trovare nella neve tracce fresche di una coppia di lupi che avevano percorso il mio stesso tratto.

  • tonuzzo1979 7-gen-2020

    Buona sera il tratto di ferrata quanto è lungo?? La salita è parecchio impegnativa? Fare il percorso al contrario è fattibile?.
    Grazie

  • Andrea Sperelli 15-gen-2020

    @tonuzzo1979
    > Buona sera il tratto di ferrata quanto è lungo?
    Non è una vera e propria ferrata, è solo una catena orizzontale per un tratto un po' esposto (si vede nelle foto), niente di particolarmente impegnativo.

    > La salita è parecchio impegnativa?
    Be' sono praticamente 1000 m di dislivello, dipende dal tuo stato di forma ;-)

    > Fare il percorso al contrario è fattibile?.
    Così com'è descritto il percorso la salita è ripida e la discesa è più lunga ma più morbida. È fattibile anche percorrerlo al contrario ma personalmente lo preferisco così.

  • Foto di pento_thal

    pento_thal 3-giu-2020

    Ho seguito questo percorso  Vedi altro

    Sentiero di media difficoltà ma dal grande impatto paesaggistico

  • v.fra7 7-giu-2020

    Salve, qualcuno che ci è già stato sa dirmi se si rischiano incontri ravvicinati con lupi o altri predatori? Si può fare senza una guida?

  • Akuren 12-giu-2020

    Ho seguito questo percorso  Vedi altro

    Questa riserva è particolarmente bella.
    Tutto il sentiero si segue con gran facilità, è segnato benissimo e molto pulito.
    I primi 3 km richiedono un certo allenamento alle spalle.

  • filedo 13-giu-2020

    Ho seguito questo percorso  Vedi altro

    Percorso fatto ieri però salendo dalla valle di Teve.
    Come detto precedentemente lo spettacolo salendo a Malopasso è sublime, veramente bellissimo.

    Non capisco come, frequentando montagne da sempre, non lo abbia scoperto prima.
    Sarà il mio "parco giochi" per questa stagione.

    Consiglio comunque il giro in senso inverso, ovvero salendo per la Val di Fua.

  • Foto di Michele D'Angelo

    Michele D'Angelo 20-giu-2020

    Ho seguito questo percorso  verificato  Vedi altro

    Bellissimo percorso facile da seguire. I primi 3km sono abbastanza pesanti.

  • marcode 30-giu-2020

    Ho seguito questo percorso  Vedi altro

    Unica difficoltà il tratto del Malopasso

  • Chiara Borzi 15-ago-2020

    Grazie mille dei consigli. Il percorso è bellissimo. Faticoso nei primi 3km, ma ne è valsa la pena 😁

  • maxim_joe_montana 19-ago-2020

    Ho seguito questo percorso  Vedi altro

    Primi 3-4 km molto impegnativi.
    Paesaggio bellissimo non appena si apre la piana.
    Lago della duchessa reso molto suggestivo dalla presenza di mucche e cavalli che si abbeverano.
    Molto impegnativo anche il malopasso, è piuttosto sdrucciolevole e richiede molta attenzione.

    Globalmente è una passeggiata che merita, ma attenzione a farla con una buona condizione fisica e con qualche uscita pregressa alle spalle. Direi che potrebbe essere considerata media dagli appassionati, difficile per chi fa uscite occasionali e molto difficile per chi si approccia per le prime volte a questo mondo.

  • bob_explorer 26-ott-2020

    Ho seguito questo percorso  Vedi altro

    Escursione meravigliosa, che presenta principalmente alcuni punti di difficoltà: la parte iniziale (3/4 km), in cui si sale “strappando” (richiesta buona preparazione fisica), e a metà del percorso, dopo il lago, quando comincia la discesa in un paesaggio meraviglioso (richieste buone scarpe). Le scarpe, soprattutto, risultano fondamentali in uno scenario autunnale come quello che abbiamo trovato: roccia bagnata e fogliame a terra. Per quanto riguarda i predatori, abbiamo notato la presenza di alcuni rapaci e abbiamo trovato la carcassa di una grande mucca. Le uniche impronte a terra che abbiamo notato appartenevano a cinghiali e a cani (o lupi?). Niente paura, ma consiglio tuttavia - come sempre - di non andare da soli per una questione di sicurezza e di portarsi dietro uno spray al peperoncino, in caso di incontri inaspettati.

  • Azzurra.debellis 3-nov-2020

    Ciao a tutti, secondo voi il percorso è fattibile con cane al seguito?

  • bob_explorer 3-nov-2020

    @Azzurra sì, se è un cane abituato a camminare. Porterei comunque il guinzaglio (che credo sia obbligatorio comunque) nel caso decida di andare a fare amicizia con i cavalli selvaggi

  • Azzurra.debellis 4-nov-2020

    Ottimo, grazie Bob!

  • emanuele.badessi 13-nov-2020

    Ho chiamato l'ente parco e mi è stato detto che gli animali possono essere portati al seguito solo se al guinzaglio. Non possono essere liberi

  • Azzurra.debellis 14-nov-2020

    Grazie Emanuele!

  • Giorgio Serafini 1 2-feb-2021

    Buongiorno, qualcuno lo ha fatto d'inverno? Si pensava di andare a farlo nei prossimi giorni, portando sia ciaspole che ramponi.

Puoi o a questo percorso