Tempo  4 ore 46 minuti

Coordinate 2047

Uploaded 14 febbraio 2019

Recorded febbraio 2019

  • Rating

     
  • Information

     
  • Easy to follow

     
  • Scenery

     
-
-
503 m
132 m
0
3,3
6,7
13,4 km

Visto 221 volte, scaricato 17 volte

vicino Farfa, Lazio (Italia)

Abbazia di Farfa: tante volte sono passato di qua, altre volte sono entrato nel borgo, ma non sapevo che nei paraggi ci fossero sentieri segnati per fare escursioni inaspettatamente interessanti.
Domenica mattina, scorro le mappe sul PC per trovare qualche percorso di interesse da improvvisare. Mi arriva un messaggio sul telefono con una traccia : "ti va di fare questo?". In fretta preparo lo zaino e si parte.
Dall'Abbazia di Farfa il sentiero sale gradatamente aggirando Monte Acuziano, fino ad un fontanile. Da qui parte un sentiero quasi invisibile sulla destra che, con continui cambi di direzione, conduce ai resti dell'Abbazia di San Martino. Un vento fastidioso, non ci abbandona mai. Dall'altura si scorge, arroccata sul Monte Bruzio, Fara Sabina che è il nostro prossimo obiettivo. Riscendiamo per lo stesso percorso e al fontanile ci dirigiamo verso il Passo denominato Quattro Venti (a proposito). Si ricomincia a salire con il sentiero che dopo qualche tornante raggiunge Fara Sabina e ci regala la meritata sosta panino. Un bel caffè al vicino bar e si riparte per scendere verso Toffia. Breve passaggio all'interno del paese molto curato e pulito e si continua a scendere per guadagnare la valle dove scorre il Fosso Carlo Corso che, dopo aver accolto altri affluenti, e aver cambiato nome in Fosso Riana, andrà ad alimentare più a valle, le acque del Tevere Farfa. Si attravera un ponticello traballante e si inizia l'ultimo strappo, costeggiando delle fattorie con rivendite di prodotti locali vari. Si arriva nuovamente all'Abbazia di Farfa.
I ruderi di San Martino sono i resti di una imponente abbazia risalente all'XI secolo e mai conclusa. I ruderi si trovano in cima al monte Acuziano (489 m s.l.m.), che fronteggia il monte Bruzio su cui sorge l'agglomerato urbano di Fara in Sabina nella provincia di Rieti. La storia dell'abbazia di Fara in Sabina si lega a quella dell'abbazia di Farfa: fu voluta da san Lorenzo Siro, fondatore anche dell'Abbazia di Farfa, per sostituire quest'ultima, distrutta dopo anni di guerra e devastazione. (Fonte Wikipedia)

1 comment

  • Foto di andrea_keji

    andrea_keji 29-apr-2019

    I have followed this trail  View more

    Ho fatto questo percorso alla fine di aprile, in una giornata non particolarmente soleggiata. Devo dire che è tosto, non adatto a chi immagina di fare una passeggiata rilassante, ad ogni modo in ogni momento si può tornare indietro senza problemi. I tre paesi sono molto carini e suggestivi. Ho notato che nell'ultima parte del percorso (Toffia - Farfa) il percorso non è segnato benissimo. Per chi fosse interessato quando si incontra il primo ponticello, dopo Toffia, proseguendo per la strada che costeggia il fiume in risalita è possibile scendere e magari fermarsi a mangiare sulla riva del fiume. Posto molto calmo e rilassante. Confermo che il percorso è molto ventoso.

You can or this trail