-
-
414 m
8 m
0
1,8
3,6
7,25 km

Visto 2708 volte, scaricato 73 volte

vicino Manarola, Liguria (Italia)

Da Manarola, e precisamente da via Roma, si risale la strada principale del borgo, nata dalla copertura del rio Groppo, che funziona da collettore dei pittoreschi carruggi, collegati da ripide scalinate, logge, vecchi porticati e portali lavorati. Abbandonato l’asfalto si percorre un sentiero che lambisce coltivi, orti, pergole, un’edicola mariana, canali d’irrigazione, fino ad incrociare nuovamente la carrabile che si costeggia a sinistra per poche decine di metri. Una scalinata, dal fondo lastricato ben conservato, sale zigzagando fino alle case di Volastra. Presso il santuario di Nostra Signora della Salute si abbandona questo pugno di case disposte a chiocciola, totalmente circondate da vigneti, per proseguire in costa lungo i vigneti. Ammirando il panorama, a dir poco straordinario, si distingue in basso, a levante, il bricolage di colori di Manarola. Tenendosi sotto alla strada provinciale dei Santuari si attraversano le fasce sospese sul mare, grazie alle quali si comprende quanto il vino prodotto nelle “terre verticali” sia frutto di una fatica indicibile. Infatti, a parte la necessità di modellare il paesaggio, occorre per ogni tipo di intervento, dalla potatura alla vendemmia, scarpinare sue giù, in ogni stagione, per impervi sentieri e stradine. Fortunatamente il rito della raccolta dell’uva, che si rinnova anno dopo anno, risulta facilitata dall’impiego di singolari trenini monorotaia. Naturalmente, chi capiterà in zona nella stagione giusta non mancherà di rendere omaggio ai produttori di un nettare incomparabile. Giunti sopra a Corniglia prevale il bosco misto a castagno, leccio e pino marittimo, a discapito della coltura della vite. Dal sentiero 6/d, una volta iniziata la discesa, si prende il 7/a che giunge alla bella chiesa di San Pietro, a Corniglia, adagiata sulle pieghe delle argilliti del Complesso di Canetolo, a 300 metri slm. A questo punto per tornare a Manarola si utilizza il treno, oppure, quando sarà ripristinato il sentiero che la collega a Corniglia, si può percorrere il sentiero che in circa un’ora conduce l’escursionista a Manarola, tra euforbie arboree e una grande varietà di specie esotiche che ben sopportano l’ambiente arido e salmastro di questo tratto di costa.

Commenti

    You can or this trail