-
-
2.011 m
1.373 m
0
3,0
6,0
12,04 km

Visto 276 volte, scaricato 30 volte

vicino San Donato Val di Comino, Lazio (Italia)

Bellissimo anello, impegnativo nei tratti fuori sentiero, che permette di salire alcune tra le cime meno frequentate del PNALM ma, al tempo stesso, offre una panoramica di prim’ordine dal confine laziale verso la zona della camosciara. Si parte da una delle due piccole piazzole di sosta ricavate sulla strada per Forca d’Acero, dove inizia il sentiero P3 che, alto sulla strada, presto si immette nella Valle Inguagnera. E’ una valle ad “U”, circondata a N dalla cresta Monte Panico – Monte San Nicola, per poi chiudersi verso E con il Valico Inguagnera. A Sud vi e’ la cresta Cima Serra Matarazzo (o Cima Nella) – Monte San Marcello – Colle Nero, infine ad W si allaccia alla Valle Lattara e chiude il cerchio sulla strada regionale 509. Una volta incamminati nella valle si prosegue lungamente in ambiente molto piacevole fino ad innalzarsi, con ripide svolte, verso la sella tra il San Nicola e i contrafforti della Cima Nella. Molto ampio il panorama verso la camosciara e la cresta Petroso-Meta. Verso SW ha inizio la cresta, sassosa e scomoda, che sale sul filo ed incontra un’anticima della Cima Nella. Si lascia sulla dx un sentierino che puo’ essere usato sia per scendere velocemente nella valle sia per evitare la cresta salendo dalla valle stessa, e si giunge alla panoramica cima. Ora si prosegue verso SW scendendo ripidamente alla sella con il Monte S. Marcello dove inizia una salita che richiede attenzione nei passaggi, non obbligati ma piu’ diretti e divertenti, tra le rocce scalinate che portano a proseguire sul filo. Giunti sulla cima, si cambia direzione con un giro verso SE-S per recarci verso Colle Nero da cui, con larga cresta si prende verso W. Continuando a scendere, si passa un omettone e si scende scomodamente nei pratoni sottostanti zigzagando tra sassoni e ghiaie fino ad uscire in una radura con recinto in pietra. Si trova un sentierino che si segue prima verso NW, poi verso NE, poi di nuovo verso NW, che sbuca all’altezza di una recinzione amovibile. Oltre quest’ultima, siamo saliti molto ripidamente fianco alle rocce sulla dx per reimmetterci sul sentierino che sbuca sul tornante della SR509. Probabilmente si potrebbe anche prendere lo stesso sentierino un po’ prima della recinzione ed evitare la “pettata finale”. Oppure ci si puo’ reimmettere nella Valle Inguagnera e rifare il percorso dell’andata. Per la strada si ritorna alla piazzola di sosta.

1 comment

  • Foto di mallozzibenedetto@gmail.com

    [email protected] 9-lug-2018

    I have followed this trail  verificato  View more

    Percorso preciso e dettagliato verificato.

You can or this trail