Tempo  10 ore 22 minuti

Coordinate 4548

Uploaded 6 agosto 2018

Recorded agosto 2018

-
-
2.185 m
950 m
0
5,1
10
20,42 km

Visto 112 volte, scaricato 5 volte

vicino Cartore, Lazio (Italia)

Escursione sui Monti della Duchessa. Partenza dal Borgo di Cartore: Gastone, Fabrizia, Alessandro e me. Iniziamo a risalire la Val di Fua con il sentiero che sale, abbastanza ripido, a zig-zag nel bosco, su fondo terra e rocce che, più in quota, dopo un passaggio attrezzato con catena, dove il bosco inizia a fare posto a prato montano, diventa solo terra e si fa ancora più ripido. Ormai siamo nel Vallone del Cieco e si vede in lontananza un filo di fumo, provenire dal casotto di Americo il pastore. La ricotta con la quale pensavamo di fare colazione, non è ancora pronta, bisognerebbe aspettare circa un ora; troppo! Il percorso che ci aspetta è ancora lungo e perciò proseguiamo per il Murolungo che svetta sopra di noi. La salita lungo la dorsale è faticosa ma non eccessivamente lunga, dopo un tratto iniziale fuori sentiero, seguiamo qualche sporadico omino e raggiungiamo la vetta. La valle sotto di noi dove eravamo poco fa, è magnifica; ripida discesa e dopo la sella, risalendo poche decine di metri, siamo su Iaccio dei Montoni e proseguendo con saliscendi per alcune cime minori, raggiungiamo Cimata di Macchia Triste. Seguiamo per un po' il sentiero di cresta quasi inesistente e al primo punto dove pensiamo di poter scendere senza scapicollarci, tagliamo per il Malopasso, ritrovando il sentiero segnato che lo collega al Lago della Duchessa. Scendiamo in diagonale attraverso Iaccio dell'Agnello fino alla grossa pietra a Capo di Teve, appuntamento immancabile per colazioni o pranzi. Infatti mangiamo i nostri panini e facciamo un breve sosta rigeneratrice...qualcuno dorme pure. Non ci resta che seguire la sterrata che attraversa, in discesa, tutta la Val di Teve e ci riporta prima a Bocca di Teve e poi alla nostra auto.

Commenti

    You can or this trail