Scarica

Distanza

15,58 km

Dislivello positivo

562 m

Difficoltà tecnica

Facile

Dislivello negativo

562 m

Altitudine massima

365 m

Trailrank

74 4,7

Altitudine minima

142 m

Tipo di percorso

Anello

Tempo

7 ore 49 minuti

Coordinate

3254

Caricato

13 giugno 2020

Registrato

giugno 2020
  • Valutazione

     
  • Informazioni

     
  • Facile da seguire

     
  • Paesaggio

     
Lascia il primo applauso
8 commenti
 
Condividi
-
-
365 m
142 m
15,58 km

Visualizzato 793 volte, scaricato 33 volte

vicino a Sartorano, Emilia-Romagna (Italia)

Questo itinerario copre due delle aree calanchive più belle delle colline bolognesi. Passeggiamo anche attraverso un paesaggio variegato con ciuffi di boscho, vigneti e agricoltura. Lungo il percorso incontriamo quasi mai nessuno (nemmeno macchine) e vediamo molti fiori intorno a noi.

Partiamo da un ampio parcheggio all'inizio di Via A. Schweitzer a Monte San Pietro (BO). Andiamo subito in salita ma camminiamo su una stretta strada asfaltata, quindi l'andatura è molto facile. Inizialmente superiamo vigneti che in seguito si trasformano in un bosco. Qui l'asfalto diventa una strada sterrata. Di tanto in tanto abbiamo una bella vista.
Dopo circa 2,5 km ci troviamo in una zona agricola e arriviamo ad alcune case. Dovremmo tenere destra qui. Sembra che stiamo attraversando un cortile privato, ma è una piccola strada che continua verso i frutteti. In questo periodo dell'anno (primo metà giugno) possiamo in questo posto acquistare deliziosi duroni per un prezzo eccellente (vedi waypoint). Poco dopo attraversiamo alcuni frutteti. Troviamo i segni "coltura trattata - divieto di accesso" ma questo si riferisce solo ai frutteti stessi. Finché continuiamo a camminare sulla strada sterrata (e non ci fermiamo per raccogliere), non ci sono problemi.
Dopo i frutteti manteniamo ancora la destra e arriviamo ai calanchi di Monte San Giovanni. Ora possiamo godere di splendide viste sui calanchi policromi che si estendono intorno a noi. Il nostro percorso attraversa i calanchi e ci porta a un pezzetto di foresta. Continuiamo e ora inizia una discesa su un sentiero nel bosco. Scendiamo parecchio finché non arriviamo a un piccolo ruscello. Lo attraversiamo facilmente e la nostra strada ora attraversa campi con frumento e erba medica.
Quando arriviamo all'Agriturismo Casa Vallona sulla via Nicola, giriamo a sinistra. Da qui in poi la passeggiata è molto facile da camminare.
Continuiamo e il nostro percorso ora corre parallelo al Samoggia. Abbiamo una splendida vista sul Samoggia ma anche sulla pianura Padana in lontananza. Anche qui passiamo campi di grano e vigneti. Camminiamo fino a raggiungere la chiesa del Monte Maggiore. Qui possiamo riposare sulle panchine sparse qua e là. Poco più avanti arriviamo alla seconda formazione calanchiva nel nostro percorso. Anche in questo caso, il nostro percorso attraversa i calanchi. La cosa speciale è che sul lato destro abbiamo i calanchi fianco a fianco con un vigneto.
Proseguiamo e svoltiamo a destra su una strada sterrata che si trasforma un po' avanti in una stradina asfaltata con belle viste a sinistra e foresta a destra. Dopo quasi due chilometri giriamo a destra e attraversiamo di nuovo un tratto nel bosco. Da qui in poi seguiamo il CAI 209. Ora iniziamo la nostra ultima discesa verso via Landa.
Alla fine dobbiamo camminare un po lungo la via Landa fino alla via A Sweitzer che ci riporta al nostro punto di partenza.

Qualche dettaglio in più:
Il percorso è ideato in senso orario.
Tempo impiegato: 7 ore 56 minuti di cui in movimento = 4 ore 10 minuti
Presenza di tavoli picnic: Assente
Presenza di acqua potabile: Assente
Il percorso è facile dal punto di vista tecnico.
Camminiamo una distanza rilevante sui calanchi. Normalmente non sono percorribili dopo o durante la pioggia. Ma qui era persino possibile camminare ovunque senza problemi solo un giorno dopo una forte pioggia. Il sole e il vento l'avevano asciugato ben bene. NB: in inverno può essere diverso!
Io stesso non vado mai in MTB. Ma giudicando il percorso direi che dovrebbe essere anche molto bello da fare con una MBT.

Presenza di segnavia bianco-rosso:
N5**: km 0 > 1,7
CAI 211: km 1,8 > 2,5
CAI 209: km 3,7 > 5,8
N2*: km 10,2 > 11
N5** / CAI 209: km 12,7 > fine

* SENTIERO N2 = LA VIA DEL VINO
** SENTIERO N5 = CASTELLI SCOMPARSI E CAVALIERI MEDIEVALI

Se pensi che sia una bella passeggiata, lascia un feedback. Se hai avuto problemi, scrivimi un messaggio.
Ricorda che ci vuole molto meno tempo per scrivere un commento o una recensione che per creare e pubblicare un percorso! Ma solo cosi la informazione rimane aggiornata.
Punto informativo

Vigneti - SENTIERO N5 = CASTELLI SCOMPARSI E CAVALIERI MEDIEVALI

Intersezione

Tenere sinistra

Intersezione

Andare a destra / fine dell'asfalto

Panorama

Panorama

Intersezione

Andare a destra (CAI 211)

Panorama

Panorama

Intersezione

Andare a destra

Punto informativo

Seguire sentiero - andare a sinistra in alto

Intersezione

Andare a destra verso i calanchi / super panorama

Panorama

Passaggio sopra i calanchi

Intersezione

Diritto (CAI 209)

Punto informativo

Inizio zona praterie

Intersezione

Tenere la destra - entrare nel bosco

Punto informativo

Seguire bordo campo

Punto informativo

Guado

Punto informativo

Andare diritto - attraversare il campo

Punto informativo

Continuare verso destra

Panorama

Panorama zona praterie e vigneti

Intersezione

Andare a sinistra / Agriturismo casa Vallona / inizio dell'asfalto

Punto informativo

Podere Vigo / zona vigneti, campi frumento e panorama

Punto informativo

Tenere destra - fine dell'asfalto

Intersezione

Andare a sinistra sull'asfalto

Punto informativo

Andare diritto - fine dell'asfalto

Panorama

Panorama

Panorama

Panorama vigneti

Sito religioso

Chiesa San Cristoforo Montemaggiore - fine dell'asfalto

Panorama

Calanchi Montemaggiore

Panorama

Super Panorama

Intersezione

Andare a destra - in alto

Intersezione

Subito a destra

Panorama

Panorama pianura / A 50 metri entrata Agriturismo Guarda Stelle

Intersezione

Andare a destra (CAI 209)

Waypoint

Andare diritto - lasciare l'asfalto

Intersezione

Andare a sinistra - giù / dopo pochi metro alla sinistra panorama con san Luca

Punto informativo

Fine bosco - inizio vigneti

Rischio

Andare a sinistra e tornare al parcheggio - Via Landa e una strada trafficata: prestare attenzione al traffico

Non c'era soluzione per evitare di passare su via Landa per 400 metri. Anche il CAI 209 e il percorso N5 passano qui. In precedenza, il percorso era diverso, ma questo è cambiato perché un privato aveva chiuso il sentiero da qualche parte.

8 commenti

  • Foto di Emiliano Piccioni

    Emiliano Piccioni 20 giu 2020

    Ho seguito questo percorso  Vedi altro

    Grazie Erik per questa tua condivisione. Tra i tuoi percorsi seguiti questo è uno dei migliori. Grazie ancora!!!

  • Foto di Erik De Groot

    Erik De Groot 20 giu 2020

    Grazie per la recensione.
    Effettivamente sarebbe uno dei miei favoriti!

  • Foto di Loredana Campanile

    Loredana Campanile 27 set 2020

    Ho seguito questo percorso  verificato  Vedi altro

    Percorso molto bello e vario, tra calanchi e vigneti. Molto ben descritto è facile da seguire.

  • Foto di Erik De Groot

    Erik De Groot 27 set 2020

    Grazie per la tua recensione! 👍
    È bello sentire che hai pensato che fosse una bella passeggiata.
    Penso che il percorso sia riuscito tanto bene perché l'ho realizzato unendo i tratti più belli di questa zona che avevo visto in diverse camminate che ho fatto in precedenza.

  • lorenzomontanari6 6 giu 2021

    Non do un voto perché sarebbe soggettivo, ma vorrei segnalare per chi volesse intraprendere questa camminata che il percorso è quasi interamente su asfalto (60-70%). La descrizione è comunque fatta molto bene e molto particolareggiata, grazie

  • Foto di Erik De Groot

    Erik De Groot 6 giu 2021

    In risposta al tuo commento, ho calcolato su Komoot quali sono i tipi di superficie del percorso.
    Ecco il risultato:
    SUPERFICI: Alpino: 592 m / Naturale: 1,51 km / Non asfaltata: 2,67 km / Sterrato: 1,26 km / Lastricato: 7,01 km / Asfalto: 431 m / Sconosciuta: 1,80 km
    Lastricato e Asfaltato si possano considerare pavimentato. Quindi un po' più di 50%
    Nei periodi dell'anno più freschi e piovosi questo sarebbe un vantaggio. Ma è ovviamente diverso in questa stagione dei mesi caldi.
    Un ambiente con calanchi cosi vicino alla pianura sarà comunque troppo caldo nei prossimi mesi, e quindi da evitare. Adesso inizierei a camminare in luoghi che si trovino ad un'altitudine più elevata.

  • lorenzomontanari6 6 giu 2021

    Io l'ho fatto una decina di giorni fa e si stava ancora bene, però lungi da me giudicare il percorso, la mia idea personalissima idea di escursionismo è più all'interno di zone boscose :)

  • Foto di Erik De Groot

    Erik De Groot 6 giu 2021

    Sono totalmente d'accordo con te su questo punto! Neanche a me piace l'asfalto, quindi cerco di limitarlo il più possibile nei miei percorsi. Ma in questo caso non avevo scelta. Ed è anche perché hanno spostato il CAI 209. Ciò rende l'ultima parte chiaramente meno bella. Ancora non capisco perché l'abbiano fatto. Probabilmente hanno litigato con un privato su un tratto del sentiero (credo che si tratta di meno di 100 metri di lunghezza). Ecco perché adesso tutti devono passare per via Landa 😡😡😡

Puoi o a questo percorso