• Foto di Alta via dell'adamello Tita Secchi-Lissone (1° tappa)
  • Foto di Alta via dell'adamello Tita Secchi-Lissone (1° tappa)
  • Foto di Alta via dell'adamello Tita Secchi-Lissone (1° tappa)
  • Foto di Alta via dell'adamello Tita Secchi-Lissone (1° tappa)
  • Foto di Alta via dell'adamello Tita Secchi-Lissone (1° tappa)

Coordinate 2096

Uploaded 16 agosto 2012

Recorded agosto 2012

-
-
2.712 m
1.946 m
0
5,6
11
22,43 km

Visto 1897 volte, scaricato 20 volte

vicino Malga Leno, Trentino - Alto Adige (Italia)

Questo percorso viene proposto percorrendo il sentiero n°1 dal rif. Tita Secchi al rif. Malga Stain, nuovo traguardo di questa via. Il percorso conta circa 60km senza contare le tappe da e fin al parcheggio. Si possono comunque suddividere ulteriormente in altre tappe che consentono una maggiore tranquillità e sicuramente permettono di vivere al meglio il parco. Ad ognuno la scelta personale migliore. questa tappa è difficoltosa per la sua lunghezza. appena partiti dal Secchi, si sale verso il passo blumone, lo si aggira e si percorre la val Daone a mezzacosta con piccoli saliscendi per evitare le pendici del monte Monoccola e Rossola prima di affrontare la piccola salita attrezzata con alcune catene delle Bocchette Brescia. oltre, si scende verso il rifugio Maria e franco posto al passo Dernal. Qui è possibile dimezzare la tappa. Si continua scendendo verso il piccolo laghetto, lo si supera appena più in basso andando sul versante che scende dal pendio del monte Re di Castello e dalle "Seghe d'Arno". Si continua fin a valicare nella val Daone al Passo di Campo. continuando sul versante opposto, si risale con l'aiuto di alcune catene il ruscello che scende dal lago d'Avolo. Lo si costeggia e si risale leggermente fin all'omonimo passo. Oltre il sentiero procede in leggera salita per arrivare al Passo Premassone con una splendida visuale sulla val Saviore da un lato e sulla val di Fumo dall'altro. Ottimaamente conservati i ruderi delle trincee della prima guerra. il sentiero, recentemente messo in sicurezza con abbondanti traversine ferroviarie e gradini d'acciaio che consolidano il percorso, prosegue sotto la cresta per raggiungere la val Adamè e scende su di un costone erboso fin a raggiungere la quota del rifugio Lissone. Un attraversamento del torrente con alcune catene e gradini d'acciaio, consente di raggiungere il bivio con il sentiero per il Forcel Rosso e, seguendo le condotte idriche, a breve ci conduce al rifugio.

1 comment

  • Foto di Meissner_cl

    Meissner_cl 15-nov-2016

    Fatta la prima volta a ottobre 1979 fino al Rif. Lissone in giornata e ad agosto 1988 dividendo la tappa in 2 con sosta al rif. Maria e Franco.
    Dal Passo di Blumone ampia visibilità sul percorso all'inizio su macereti, poi il sentiero migliora.percorso tendenzialmente in piano, salvo qualche leggera discesa e poi risalita per evitare coste rocciose.
    la salita al passo Dernal era attrezzata con cavi metallici
    Dal rif. Maria e Franco il percorso diviene molto impegnativo per i dislivelli e l'ambiente, alcuni tratti esposti.


You can or this trail