Tempo  5 ore 49 minuti

Coordinate 1352

Caricato 15 aprile 2018

Recorded aprile 2018

-
-
1.210 m
375 m
0
2,7
5,4
10,81 km

Visto 1025 volte, scaricato 26 volte

vicino Metato, Toscana (Italia)

Bellissimo percorso panoramico che parte da Metato di Camaiore.

Il sentiero da seguire è il CAI 104 che purtroppo per buona parte segue la strada. Il sentiero è anche segnato come "Monte Prana - Sentiero Da Saudade", inaugurato a maggio 2013 per ricordare l'esercito brasiliano che "liberò" il Prana dai tedeschi.

Il 104 è abbastanza ripido e molto panoramico, in località Casette si vede tutta la Versilia. Lasciato il bosco, poi, si vedono benissimo il Gabberi, il Matanna, la Pania della Croce, l'Uomo Morto e la Pania Secca, oltre al monte Piglione e ai più lontani Altissimo e Corchia. Per chi la conosce, si riesce anche a vedere la famosa Grotta all'Onda! Spettacolo, questo, che comunque si riproporrà anche una volta giunti alla vetta. Dal Prana si vede benissimo anche tutto il lago di Massaciuccoli insieme ai monti pisani (si riconoscono benissimo le tristi antenne del Serra!).

Il tracciato effettua una breve deviazione (circa 15 minuti) per Campo all'Orzo, dove è presente la chiesa di Sant'Antonio Abate.

Come sentiero di discesa si prende quello che viene chiamato "Direttissima Monte Prana Metato". Si tratta di un piccolo sentiero che si ricongiunge al 104 ma dalla parte opposta alla salita. All'inizio del sentiero è possibile notare un cartello che indica una baita e un albero. L'attacco del sentiero è ripido ma ben preso si fa molto tranquillo.

1 comment

  • Nyuszi01 20-ago-2019

    Overall - worthwhile, nice scenery, relaxing, hard work.

    Following the trail to the top clockwise from the start was simple enough. The descent as guided by Wikiloc was VERY difficult along certain sections as the trail went along a ridge with no visible path in many places and the ground was obscured by plants with dips and loose rocks (prime 'do your ankle in' territory).
    The first quarter of the trail is a bit uninspiring as it is up a small paved road through many steep sections. After the paved bit there are compensations for the pain, such as beautiful views, butterflies etc.

    Recommend returning from the top along the same route as was taken up rather than following the instruction on here.

You can or this trail