Scarica

Distanza

9,37 km

Dislivello positivo

577 m

Difficoltà tecnica

Medio

Dislivello negativo

577 m

Altitudine massima

1.785 m

Trailrank

88 4,8

Altitudine minima

1.304 m

Tipo di percorso

Anello

Tempo

7 ore 5 minuti

Coordinate

2524

Caricato

25 giugno 2020

Registrato

giugno 2020
  • Valutazione

     
  • Informazioni

     
  • Facile da seguire

     
  • Paesaggio

     
Condividi
-
-
1.785 m
1.304 m
9,37 km

Visualizzato 2614 volte, scaricato 115 volte

vicino a Poggiolforato, Emilia-Romagna (Italia)

Questo itinerario include alcuni dei laghi più noti dell'alto Appennino. Attraversiamo i tipici altopiani con brughiere a mirtillo e vediamo la flora montana come le orchidee macchiate, genziane, viole e anemone. Nel bacino della Dardagna troviamo una presenza impressionante di maggiociondolo.

Il percorso inizia vicino al Laghetto del Cavone dove troviamo ampio spazio per parcheggiare. In questo luogo troviamo un rifugio, un posto attrezzato per picnic e una fontanella.
Una volta passato il lago prendiamo un sentiero che attraversa una valle di un ruscello. In questo tratto ci troviamo nel bosco e così camminiamo piacevolmente all'ombra per un po'. Dopo circa 800 metri dall'inizio arriviamo in una pianura. Dobbiamo prestare attenzione qui e non saltare il bivio. Infatti andiamo a destra e continuiamo a seguire il CAI 335 invece di tirare diritto per il CAI 337.
Da questo punto camminiamo in aree aperte e abbiamo quindi spesso una vista meravigliosa. Saliamo piuttosto ripidamente, ma per fortuna il percorso è di buona qualità, quindi nessun problema. Dopo circa mezzo chilometro attraversiamo un passo. Possiamo arrampicarsi su una pietra qui e avere una vista sulla valle e vedere il nostro punto di partenza vicino al lago.
Il paesaggio ora si trasforma nelle tipiche brughiere a mirtillo. In questi tratti i sentieri sono molto facili da percorrere. Continuiamo a camminare fino a raggiungere il rifugio le Malghe. Poco dopo il rifugio troviamo acqua potabile (vedi waypoint) e da questo punto inizia la nostra salita al Lago Scaffaiolo. Questa sezione segue una strada sterrata ed è quindi molto facile. In questo periodo dell'anno (si scrive il 22/6) vediamo molte genziane e viole qui. Una volta arrivati al Lago Scaffaiolo notiamo nel lago i "campi bianchi" del ranuncolo d'acqua. Queste piante troviamo anche nei altri laghi (anche il Lago della Ninfa ne è pieno).
Ci godiamo la splendida vista sul lago e poi iniziamo la nostra discesa. Il paesaggio è ancora mirtilli a perdita d'occhio. La sensazione di un grande spazio intorno a noi è molto rilassante. Dopo una breve passeggiata attraversiamo una valle con un ruscello e non molto più lontano torniamo nella foresta. Adesso stiamo praticamente camminando nel bacino del Dardagna e spesso vediamo qualche ruscello.
E alla fine attraversiamo la Dardagna da qualche parte. (vedi waypoint). Nel momento in cui siamo passati qui c'era molto acqua e abbiamo preferito togliere le scarpe. Non è stato difficile attraversare il fiumicino, ma l'acqua era gelida!!! Seguiamo la Dardagna e ad un certo punto arriviamo ad un bivio. Qui possiamo continuare verso un punto di vista per vedere la cascata o girare a destra e continuare il nostro percorso (vedi waypoint). Sebbene questo punto di vista sia indicato sulla mappa, ho trovato la vista piuttosto mediocre. Coloro che vogliono davvero vedere le cascate devono scendere un po' più in basso verso un punto di vista migliore. Non l'ho fatto in questa occasione.
Segue un'altra salita attraverso la foresta e torniamo al nostro punto di partenza.

Qualche dettaglio in più:
Il percorso è ideato in senso orario
Tempo impiegato: totale = 7 ore 5 minuti di cui in movimento = 3 ore 46 minuti
Presenza di tavoli picnic: Solo all'inizio sulla riva di Laghetto di Cavone. Ma una buona pietra su cui sedersi è facile da trovare!
Presenza di acqua potabile: a 2,4 km e a 2,9 km (Le Malghe)
Ho qualificato il percorso medio dal punto di vista tecnico perché ci sono alcuni brevi tratti un po' impegnativi, ma gran parte è molto facile. Non camminiamo mai lungo ripide scogliere, quindi non ci sono problemi per le persone con vertigini.

Presenza di segnavia bianco-rosso:
CAI 335: km 0 > 1,4
CAI 335A: km 1,4 > 2,5
CAI 329: km 2,5 > 3,9
Lago Scaffaiolo (CAI 00 / alta via dei Monti)
CAI 401: km 4,2 > 5,6
CAI 333: km 5,6 - 8,6 (qualificato EE ma non ho trovato particolari difficoltà!)
CAI 337: km 8,6 - fine

Se pensi che sia una bella passeggiata, lascia un feedback. Se hai avuto problemi, scrivimi un messaggio.
Ricorda che ci vuole molto meno tempo per scrivere un commento o una recensione che per creare e pubblicare un percorso! Ma solo cosi la informazione rimane aggiornata.
Picnic

Picnic e BBQ

Punto informativo

CAI 335 e 337. Valle ruscello con bosco

Intersezione

Andare a destra

Punto informativo

Passo

Panorama

Punto panoramico

Intersezione

Tenere destra

Intersezione

Tenere destra

Fontana

Fontanella al lato sinistra della strada (un po' in basso)

Intersezione

Andare diritto sul ponte

Andare diritto per seguire il percorso. Se invece andiamo a destra per circa 100 metri, possiamo trovare acqua (vedere waypoint).
Fontana

Fonte della pazienza (vicino Le Malghe)

Lago

Lago scaffaiolo

Intersezione

Tenere destra

Intersezione

Tenere la sinistra

Foto

Valle con ruscello

Intersezione

Tenere destra

Punto informativo

Ritorno nel bosco

Approvvigionamento

Tavola del cardinale. Dopo il ristorante tenere la sinistra..

Andando diritto si torna alla saltando l'ultima parte.
Intersezione

Tenere sinistra - verso il bosco.

Fiume

Guado Dardagna

Intersezione

Andare a destra per tornare al punto di partenza - andare diritto per le cascate

Foto

Punto di osservazione cascate Dardagna - Vista deludente, si vede quasi solo alberi!!!

7 commenti

  • Foto di gianni.parini

    gianni.parini 3 ago 2020

    Ho seguito questo percorso  verificato  Mostra di più

    ottimo

  • Foto di Erik De Groot

    Erik De Groot 5 ago 2020

    Grazie per la verifica e la buona recensione 👍

  • Foto di Emiliano Piccioni

    Emiliano Piccioni 28 set 2020

    Ho seguito questo percorso  verificato  Mostra di più

    Oggi ho goduto delle meravigliose visuali di questo percorso, nonchè del lago con le nuvole sopra che andavano e venivano in un'atmosfera divina. Ti ringrazio nuovamente per questa tua preziosa condivisione.

  • Foto di Erik De Groot

    Erik De Groot 30 set 2020

    Grazie per il tuo commento.
    Penso che tu sia stato molto fortunato con le condizioni meteorologiche!

  • Foto di federica.capitani

    federica.capitani 19 ago 2021

    Ho seguito questo percorso  verificato  Mostra di più

    Bellissimo giro, non troppo impegnativo ma di grande soddisfazione. I paesaggi sono davvero bellissimi e si incontra molta acqua nonostante l’abbia fatto ad agosto inoltrato.
    Indicazioni davvero molto chiare, i bivi ed i punti di interesse sono ben segnalati.
    Grazie! 👏🏻

  • Foto di Erik De Groot

    Erik De Groot 19 ago 2021

    Ciao Federica, grazie per la tua recensione.
    È bello sapere che trovi il percorso ben documentato 👍👍

  • Foto di Erik De Groot

    Erik De Groot 2 nov 2021

    Buona domanda. Non ci sono passato di recente. Ma non credo che sarà un problema perché: 1. ho visto una serie di passeggiate pubblicate a novembre negli anni precedenti che vanno oltre questo punto e 2. se risulta che non è possibile puoi risolverlo tornando al ristorante Tavola del Cardinale e da lì si torna al punto di partenza seguendo una strada asfaltata.
    Ma penso che sia solo divertente (e gelida)!
    Non dimenticare di scendere fino al punto panoramico più basso alle Cascate del Dardagna. In questo momento sarà sicuramente molto bello li con i colori autunnali!

Puoi o a questo percorso