Tempo  4 ore 32 minuti

Coordinate 1348

Uploaded 8 marzo 2014

Recorded marzo 2014

  • Rating

     
  • Information

     
  • Easy to follow

     
  • Scenery

     
-
-
477 m
-3 m
0
4,6
9,2
18,31 km

Visto 5812 volte, scaricato 153 volte

vicino Guamo, Toscana (Italia)

Quello che comunemente viene definito acquedotto monumentale del Nottolini, è in realtà una pregevole opera composta di due parti: le opere di captazione alle sorgenti, definite correntemente Parole d’Oro ( per una scritta originariamente in oro su un ponticello all'ingresso dell'impianto di captazione ) e le arcate per il trasporto dell’acqua dai monti di Guamo alla città di Lucca definite comunemente Le Fontane. Sul ponticello all’imbocco della serra vespasiata è riportata una scritta "Le Parole d'Oro", incisa nella pietra, con la seguente dicitura: KAR LVD BORB I H DUX N AVG ACVIS E PLVRIBVS FONTIVM ORIBVS COLLIGENDIS AD VRBANOS FONTES LARGIVS PERDVCEDIS MONVMENTO AETERNO PROVIDIT DVCATVS SVI ANNO VI. Il Regio Architetto Lorenzo Nottolini, figlio di Gian Domenico e Maria Domenica Orsolini, nasce il 6 Maggio 1787 a Zone, una località di Segromigno in Piano e Muore a Lucca il 12 settembre del 1851 per un colpo apoplettico. I lavori dell'acquedotto iniziano nel 1821 e terminano nel 1851. Le condotte si sviluppano per 3,2 chilometri su una struttura alta circa 12 metri che attraversa la piana lucchese, sostenuta da 460 archi in mattoni e muratura. Sulla sommità ci sono due canali distinti per due tipi diversi delle acque. Nottolini realizzò due diverse vie per l'acqua, a seconda della loro provenienza: le acque di sorgente furono inviate mediante una via privilegiata alle numerose fonti pubbliche e private di Lucca, mentre le acque di San Quirico e della Valle, andarono ad alimentare le fontane monumentali della città. L'acquedotto termina nel tempietto di San Concordio che in realtà è una cisterna. Usciti dall'acquedotto raggiungiamo in salita il prato a Sigliori m 470 e dopo aver percorso un breve tratto di variante alla via Francigena si discende fino alla foce di Monte Zano. Si sale sul Monte di Zano m 459 e con ampio giro, passando da Massa Macinaia, si ritorna al punto di partenza.
  • Foto di Sentieristica della zona
  • Foto di Pozzetti di ispezione della parte interrata
  • Foto di Ponticello delle 'Parole d'Oro'
  • Foto di Impianto di captazione
  • Foto di impianto di captazione
  • Foto di impianto di captazione
  • Foto di impianto di captazione
  • Foto di impianto di captazione
  • Foto di impianto di captazione
  • Foto di impianto di captazione
  • Foto di impianto di captazione
  • Foto di Cascata a monte dell'impianto
  • Foto di Foce di Gallonzora, a diritto
  • Foto di Stanghetta
  • Foto di Marginetta
  • Foto di Monte Zano
  • Foto di Variante alla via Francigena
  • Foto di Segnaletica CAI
  • Foto di Foce di Monte Zano
  • Foto di Croce sul Monte Zano
  • Foto di Cisterna sul Monte Zano
  • Foto di Segnaletica CAI, a dx
  • Foto di Rifugio Mori
  • Foto di Ruota ad acqua
  • Foto di Fonte del 1869

2 commenti

  • Foto di funginco

    funginco 9-ott-2016

    I have followed this trail  View more

    Percorso solo per metà a causa mancanza voglia/tempo e meteo incerto.
    Comunque bel giro in una zona per me del tutto sconosciuta.
    Grazie topomatto..

  • Foto di topomatto

    topomatto 10-ott-2016

    Grazie del commento funginco. Aspettando + voglia, + tempo, - meteo incerto. Buon Cammino.

You can or this trail