Scarica

Distanza

14,36 km

Dislivello positivo

831 m

Difficoltà tecnica

Medio

Dislivello negativo

831 m

Altitudine massima

1.998 m

Trailrank

33

Altitudine minima

1.325 m

Tipo di percorso

Anello
  • Foto di A.G.2018 Zuccone Campelli - Sulle tracce degli stradini
  • Foto di A.G.2018 Zuccone Campelli - Sulle tracce degli stradini
  • Foto di A.G.2018 Zuccone Campelli - Sulle tracce degli stradini

Tempo

9 ore 24 minuti

Coordinate

1137

Caricato

17 luglio 2018

Registrato

luglio 2018
Lascia il primo applauso
Condividi
-
-
1.998 m
1.325 m
14,36 km

Visualizzato 281 volte, scaricato 11 volte

vicino a Valtorta, Lombardia (Italia)

Bella, appagante escursione per la varietà dei percorsi e dei panorami. Facile per buona parte, presenta alcuni brevi tratti impegnativi con passaggi attrezzati (corde fisse) sul Sentiero degli Stradini e brevi passaggi in cengia poco esposta sul Sentiero delle Orobie 101.
Si imbocca il sentiero 101 'Anello dei Campelli' in direzione 'Bocchetta dei mughi'. Si sale ad un'insellatura con alcuni pianori erbosi, e continuando in saliscendi tra valloni, sovrastati dalle dolomitiche rocce dello Zucco Barbesino da un lato, con vista, sull'altro versante, di Cima di Piazzo prima e de La Cornetta poi. Si prosegue su una cengia poco esposta, sbucando ad una forcella. Dopo breve discesa si attacca un ripido canale che sale alla Bocchetta dei Mughi a quota 2020.
Dopo la bocchetta con vari saliscendi si giunge in vista del rifugio Cazzaniga-Merlin.
Per il ritorno utilizziamo il Sentiero degli Stradini, che porta, con una bella traversata di circa due ore, al rifugio Lecco,
Il sentiero, sempre aereo e molto panoramico, corre sui fianchi scoscesi del Zucco Pesciola. Si passa proprio alla base (mt.1806) della Ferrata Zucco Pesciola, che porta in vetta al Zucco Pesciola (mt. 2096).
All'inizio facile, il percorso diviene man mano impegnativo specie nel tratto di attraversamento di alcuni canali attrezzati con catene di sicurezza. Infine si sbuca al Colle del Faggio, dove la vista verso il Resegone e le Grigne è superba.
Si scende in una verde conca pascoliva con al centro la Casera Campelli (mt. 1783).
In breve al vicino colle di Pesciola e poi con rapida discesa al rifugio Lecco dove ci si ricollega con il percorso 101.
Da qui all'auto è una rapida discesa sulle piste da sci.
Punto informativo

P Ceresola di Valtorta

Punto informativo

Bocchetta dei mughi

Punto informativo

Baita di bocca Campelli

Punto informativo

Rifugio Cazzaniga-Merlin

Punto informativo

Semtiero degli stradini

Punto informativo

Rifugio Lecco

Punto informativo

casera Campelli

Punto informativo

bocchetta Pesciola

Commenti

    Puoi o a questo percorso